Tutti gli articoli di Redazione Padovanet

Conferenza stampa: In cammino per il clima, gli eventi padovani

Gli eventi previsti per le tappe padovane dei "Pellegrini per il clima" saranno presentati in una conferenza stampa lunedì 22 ottobre, alle ore 12:30 Sala Bresciani Alvarez - Palazzo Moroni Interverranno: Assessora all'ambiente Assessora alla pace, diritti umani e cooperazione internazionale don Marco Cagol, vicario episcopale per i rapporti con le istituzioni e il territorio Matteo Mascia, Fondazione Lanza

Rassegna “Stranieri in patria”

La Scuola di musica Gershwin organizza "Stranieri in patria", una rassegna culturale di musica, danza e teatro alla scoperta delle culture di tutto il mondo. In programma appuntamenti che spaziano dalla musica jazz-world al tango argentino, dal teatro per ragazzi ai laboratori di canto, che vedono protagonisti artisti italiani e stranieri. Iniziativa realizzata con il contributo del Comune di Padova nell’ambito del progetto "La città delle idee". Programma domenica 21 ottobre - piazzale Forcellini dalle ore 10:00 alle 11:00  Esibizione del quartetto Teatriò, Jazz e Swing anni '30 - '40, musicisti, cantanti e cori alla “Trio Lescano” per rivivere le atmosfere di un tempo dalle ore 18:00 alle 20:00 Milonga di tango e lezioni di tango aperte a tutti a cura di Cochabamba444  Eventi realizzati in collaborazione con la Domenica sostenibile in Quartiere 3 di Padova domenica 2 dicembre - Piccolo Teatro Tom Benetollo - mappa Laboratorio di canto corale a cura di Giulia Prete seguito da un concerto del coro Canto libero in collaborazione con IncontrArci  domenica 16 dicembre - cinema teatro Excelsior, via Madonna della Salute, 7 - mappa Spettacolo di teatro per ragazzi sul tema dell'interculturalità con Silvio Barbiero e la compagnia MareAltoTeatro sabato 22 dicembre - Piccolo Teatro Tom Benetollo - mappa Concerto di world music con il Sabir ensemble composto da Maurizio Camardi - sassofoni, duduk, flauti, Ilaria Fantin - arciliuto, Alessandro Tombesi - arpa, Anna Maria Moro - violoncello, voce, Alessandro Arcolin -batteria, percussioni. Il programma completo è disponibile sulla pagina Facebook della Scuola di musica Gershwin. Per informazioni Scuola di Musica Gershwin cell. 342 1486878 email eventi@spaziogershwin.org sito www.spaziogershwin.org

Indagine di mercato appalto lavori di adeguamento alle nuove norme di prevenzione incendi Asili Nido (cod. 1279 )

Il Settore Contratti Appalti e Provveditorato del Comune di Padova intende effettuare un'indagine di mercato per acquisire manifestazione di interesse di ditte specializzate per i lavori di adeguamento alle nuove norme di prevenzione incendi Asili Nido Scarabocchio via Vecchia, Scricciolo via Bajardi, Trenino via Da Montagnana, Bertacchi via Bertacchi, Piccolo Principe via Basilicata. 2 Stralcio. L'avviso e gli elaborati progettuali sono scaricabili nella sezione "Documenti" di questa pagina. Le imprese, che vogliono presentare la propria manifestazione di interesse, devono farlo per via telematica, previa registrazione, attraverso il Portale istanze online. La trasmissione telematica è obbligatoria e non saranno tenute in considerazione domande o comunicazioni inviate con altri canali. Nel Portale istanze online sono disponibili brevi manuali di istruzione che aiutano l'utente nella registrazione e nella redazione della pratica.  

Indagine di mercato per l’appalto dei lavori di realizzazione di una nuova rete idrica al Cimitero maggiore (cod. 956)

Il Settore Contratti Appalti e Provveditorato del Comune di Padova intende effettuare un'indagine di mercato per acquisire manifestazione di interesse di ditte specializzate per l'appalto dei lavori di realizzazione di una nuova rete idrica al Cimitero maggiore. L'avviso e gli elaborati progettuali sono scaricabili nella sezione "Documenti" di questa pagina. Le imprese, che vogliono presentare la propria manifestazione di interesse, devono farlo per via telematica, previa registrazione, attraverso il Portale istanze online. La trasmissione telematica è obbligatoria e non saranno tenute in considerazione domande o comunicazioni inviate con altri canali. Nel Portale istanze online sono disponibili brevi manuali di istruzione che aiutano l'utente nella registrazione e nella redazione della pratica.  

Comunicato stampa: sversamento di inquinante nella notte alle Porte Contarine

Nella notte tra giovedì e venerdì è stato segnalato uno sversamento di inquinante in acqua all'altezza delle Porte Contarine. La Polizia Locale e il Settore Ambiente e Territorio sono subito intervenuti e hanno attivato i primi interventi per la messa in sicurezza. Le operazioni sono durate dalle 23:00 alle 2:00. "Si tratta verosimilmente di uno sversamento di gasolio che ha interessato il tratto di naviglio interrato - spiega l’Assessora all’ambiente - Grazie al Comando provinciale Vigili del fuoco di Padova e la collaborazione di AcegasApsAmga sono state posizionate due serie di panne in acqua a valle delle Porte Contarine al fine di contenere la diffusione dell’inquinante. Ora ci stiamo coordinando per il recupero dell'inquinante, per poi inviarlo allo smaltimento in sicurezza. Sarà difficile individuare le responsabilità. Questa è probabilmente un’ulteriore dimostrazione di quanto sia alto il rischio di avere ancora oggi sistemi alimentati a gasolio con cisterne poco sicure in una realtà così bella, ma vulnerabile, com'è il sistema idraulico di Padova".

Comunicato stampa: digitalizzazione al servizio dell’uomo, la Commissione europea promuove Padova

Il 17-18 ottobre 2018 si è tenuto il terzo seminario di Digital cities challenge, del quale Padova fa parte da marzo 2018. Il progetto, condotto dalla Commissione europea con il supporto dell’azienda di consulenza Technopolis group, mira a supportare la transizione digitale di più di 40 città europee. I seminari sono anche un’occasione di networking, in cui tra le città si sviluppa un proficuo dialogo e confronto tra best practices: "Padova esce a testa alta dal confronto con le altre città europee. In ambito digitale, abbiamo tanto potenziale in città e la Commissione europea ha promosso la linea adottata dalla nostra amministrazione". Queste le parole del consigliere delegato alle politiche giovanili e ai progetti comunitari, al rientro dalla missione in Grecia. Le città europee facenti parte del progetto Digital cities challenge si incontrano con cadenza trimestrale per scambiare buone pratiche e mostrare i miglioramenti implementati nei propri contesti cittadini. Il vicesindaco del Comune di Padova, referente del progetto per la Commissione europea, ha incaricato il consigliere delegato alle politiche giovanili e ai progetti comunitari, che mercoledì 17 ottobre ha presentato i progetti digitali in cui Padova è coinvolta. L'evento si è svolto in due giorni: la prima giornata è stata aperta dal Sindaco di Salonicco, Ioannis Boutaris; a seguire ciascuna città ha presentato i progetti innovativi e i contenuti della propria strategia digitale. "Ci siamo confrontati con altre realtà europee: poche città possono vantare un numero così elevato di eventi e seminari gratuiti, come quelli che vengono proposti a Padova, vedasi lo stesso Digital meet in corso. La Commissione europea ha particolarmente apprezzato due cose: da un lato, la crescente collaborazione tra il Comune di Padova, l’Università di Padova e i maggiori stakeholders cittadini: pensiamo al Competence center, la Innovation week, Unismart, Paradigma… lo stesso ospedale di Padova è stato votato a seguito di un processo partecipativo, ed ospiterà un’ampia gamma di tecnologie digitali che potranno diventare il cuore della medicina del futuro. Dall’altro, l’attenzione al fattore umano. L’Amministrazione condivide infatti l’idea che le tecnologie debbano migliorare la vita delle persone, non complicarla né renderla più difficile. Quindi non è la tecnologia, ma l’uomo al centro del progresso digitale. Questo vale per Padova e speriamo che altre città europee prendano come esempio positivo la nostra linea". Nella seconda giornata, i lavori sono stati aperti da Eva Kaili, membro del Parlamento europeo, che ha anticipato gli stanziamenti ingenti sull’intelligenza artificiale (1,5 miliardi di euro che verranno annunciati a breve), la mobilità sostenibile e la lotta alle fake news. Grande attenzione è stata rivolta al trasporto elettrico e alla guida autonoma, che grazie al decreto Delrio di febbraio 2018, è testabile anche in Italia all’interno di aree chiuse al traffico. Inevitabilmente, suscita perplessità immaginare auto che si guidano da sole, ma la tecnologia sta migliorando velocissimamente: a Salonicco si sono espressi alcuni addetti ai lavori, sono convinti che la guida autonoma sarà non solo sostenibile, ma anche necessaria nelle società in cui l’età media sta crescendo velocemente. "Le fasce più deboli e gli anziani potranno beneficiare delle tecnologie, e mano a mano verrà meno la difficoltà di imparare ad usarle, grazie alle interfacce sempre più user-friendly" ha concluso il consigliere delegato.

Comunicato stampa: dichiarazione del Sindaco dopo l’accordo che ha ripristinato i fondi del bando periferie

«Una cosa è chiara, questa non è una concessione generosa del Governo ma il frutto di mesi di lavoro in cui tutti i Sindaci coinvolti hanno battuto i pugni sul tavolo per veder riconosciuti i diritti dei loro territori e delle loro comunità. Senza questa azione e senza la solidarietà che trasversalmente questa battaglia ha raccolto nelle categorie economiche e nella società civile oggi saremmo qui a parlare di come Roma aveva tagliato con un tratto di penna 28 milioni di euro per Padova. Voglio anche ringraziare il presidente di Anci Antonio Decaro, per il grande impegno e lavoro che ha svolto in queste settimane. Dopo mesi di mobilitazione dei Sindaci finalmente un risultato di compromesso che ci complicherà la vita da un punto di vista del carico di lavoro per la burocrazia, ma almeno dovrebbe salvare i progetti e consentirci di partire presto con i cantieri. Ora l’attenzione resta alta, e se ci saranno altre sorprese, anche io, con gli altri Sindaci sono certamente pronto a proteste eclatanti alla prossima assemblea di Anci Nazionale la settimana prossima. Come ho sempre detto ai nostri cittadini, avrei fatto di tutto per difendere Padova e oggi sono felice che questo sforzo, in cui tra gli altri la faccia l’ho messa anche io, abbia riportato a casa nostra i soldi, nostri, per tanti progetti che rilanceranno la città. Ci siamo mossi bene con i nostri tecnici, portandoci a uno stato avanzatissimo sui tanti progetti che addirittura abbiamo messo in gara. A Padova siamo ad uno stato così avanzato che in caso di una causa al Governo, che eravamo pronti a fare, l’Esecutivo avrebbe avuto più di qualche grattacapo nel trovare ragioni plausibili di un taglio arbitrario come quello effettuato. Adesso molte gare risultano sospese (e non revocate) da qualche giorno, per nostra precisa scelta strategica, dato che in vigore c’è ancora la norma taglia fondi votata dalla maggioranza alla Camera e al Senato. Abbiamo però studiato lo strumento sospensivo proprio perché fosse revocabile in caso di novità e se, come credo e spero, questo accordo diventerà presto concreto, siamo pronti a revocare la sospensione e procedere spediti con gare, affidamenti, cantieri. Insomma una buona notizia per Padova e un'altra dimostrazione di come la nostra Giunta, quando si tratta di difendere il territorio, bada ai fatti e non guarda in faccia a nessuno».