Archivi categoria: Progetto Giovani

Talos Festival – call volontari

Talos Festival cerca 10 giovani under 35 interessati a collaborare come volontari affiancando la produzione del festival, dal 4 all’8 settembre aRuvo di Puglia, nei seguenti ruoli: accoglienza e catering, produzione e allestimento, comunicazione, info e merchandising.

Il festival

Talos Festival raccoglie produzioni originali, performance, atelier di creazione, mostre, masterclass e incontri con ospiti internazionali.

Ogni anno in estate Ruvo di Puglia si trasforma in un grande cantiere d’arte collettivo, un festival di comunità che indica una direzione collettiva di cambiamento e che fa della cultura, dell’arte, dei nuovi linguaggi, dei mestieri dello spettacolo e della cultura il medium capace di riattivare e rigenerare un territorio e chi lo abita.

Jazz, improvvisazione creativa e sonorità mediterranee incontrano i corpi di una comunità di danzatori, musicisti e cittadini. Musiche, gesti e preziose architetture danno vita a una realtà che ha come scenario gli spazi pubblici di Ruvo di Puglia.

Online il programma dell’edizione 2019.

Ruoli e compiti dei volontari

I ruoli in cui i 10 volontari selezionati affiancheranno il team di produzione del festival sono i seguenti:

Team di accoglienza e catering

Team dedicato all’accoglienza degli artisti e degli ospiti del Festival, compresa la cura e l’allestimento dei camerini degli artisti. È necessaria la conoscenza di almeno una tra le seguenti lingue: inglese, francese, spagnolo.

Team produzione e allestimento

Team che si occupa dell’allestimento scenico prima e/o dopo il Festival. Durante l’evento si occupa della cura dei vari spazi dell’area festival, dell’accoglienza e dell’informazione al pubblico.

Team comunicazione

Team che si occupa della copertura mediatica dell’evento in affiancamento al Social Media Management e all’ufficio stampa incaricato (fotografia, instagram stories, copertura social ecc.).

Team info e merchandising

Team che si occupa principalmente dell’accoglienza del pubblico del Festival. Ai membri del team è richiesto di conoscere in maniera approfondita il programma del Festival per rispondere alle richieste, fornire indicazioni e sapersi occupare della gestione del materiale informativo.

Come candidarsi

Per candidarsi come volontario è necessario compilare l’apposito form di candidatura online. La scadenza per l’invio delle candidature è fissata alle 23:59 del 19 agosto.

Per informazioni
Talos Festival
Mail: talosfestival@gmail.com

Creare opportunità per i giovani – questionario online

SpazioEuropa_network

Il Forum Nazionale dei Giovani ha pubblicato online sul sitodialogogiovani.eu un questionario rivolto ai giovani europei per la consultazione del Dialogo dell’Unione Europea con i Giovani.

La consultazione si svolge parallelamente in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea ed offre ai giovani, di età compresa tra i 13 ed i 30 anni, la possibilità di influenzare le politiche e le leggi che influiscono sulla loro vita.

Clicca qui per compilare il questionario

Il questionario può essere compilato fino al 13 ottobre 2019.

Per ulteriori informazioni sul progetto e sulle iniziative collegate è possibile fare riferimento al sito dialogogiovani.eu.

Per informazioni
Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale
Mail: urp@serviziocivile.it

Premio Altiero Spinelli 2019

La Commissione europea apre la terza edizione dell’Altiero Spinelli Prize
for Outreach
, finalizzato alla sensibilizzazione sulle tematiche di identità, integrazione e cittadinanza europea.

Il concorso

Il concorso mira a premiare le giovani eccellenze europee, proponendo l’ideazione di campagne e materiali di comunicazione, divulgazione e sensibilizzazione incentrate sui seguenti obbiettivi:

  • promuovere la conoscenza dell’UE e la riflessione critica sul passato, sul presente e sul futuro dell’Unione da parte di un pubblico non specializzato e del grande pubblico;
  • migliorare la comprensione dei cittadini in merito ai valori, agli obiettivi, ai benefici del processo di integrazione europea e sui grandi traguardi raggiunti, così come sui fallimenti, le contraddizioni e dilemmi finora affrontati;
  • proporre materiali e approcci innovativi che possono essere utilizzati da policy-maker, professionisti, organizzazioni della società civile e altri soggetti per informare, educare e ispirare meglio i cittadini e aiutarli a sviluppare una consapevolezza critica dell’UE e un senso di appartenenza ad essa;
  • smascherare i miti populisti anti-UE su vari aspetti del processo di integrazione europea, compresa la retorica estremista basata sull’intolleranza e la disinformazione, evidenziando la legittimità, le competenze e il reale operato delle istituzioni europee.

L’edizione 2019 si focalizza in particolare sui giovani, invitando a concepire iniziative e materiali finalizzati al coinvolgimento di questi ultimi nella riflessione sulle tematiche del concorso.

Le tipologie di progetto candidabili al concorso includono:

  • film, video, documentari, programmi/produzioni televisive, radiofoniche o online o altri tipi di opere audiovisive e mediatiche sull’UE, adatte al grande pubblico e al panorama dei nuovi media;
  • programmi o campagne educative sull’UE e corsi online;
  • campagne di informazione e comunicazione sull’UE;
  • attività che consentono ai partecipanti di testimoniare il valore aggiunto dell’UE e i suoi valori fondamentali;
  • eventi culturali su larga scala che raggiungono un grande pubblico;
  • altri prodotti, attività o iniziative o combinazioni di tali lavori che perseguono gli obiettivi del premio.

In palio 16 premi dell’ammontare di 25.000 € ciascuno.

Il bando completo è scaricabile e consultabile al seguente link.

Come partecipare

Il concorso è aperto a tutti i cittadini, organizzazioni non governative , scuole e università degli stati membri dell’Unione.

Le candidature vanno presentate esclusivamente attraverso l’apposito form online, entro il le 17:00 del 29 ottobre 2019.

Per informazioni
Commissione Europea
FAQ del premio

“Fake off” – Scambio giovanile a Padova

Dall’1 al 7 settembre si svolge a Padova lo scambio giovanile “FAKE OFF! – Fostering Adolescents’ Knowledge and Empowerment in Outsmarting Fake Facts”, un progetto di partenariato strategico Erasmus+ nell’ambito della Gioventù, ideato da 7 organizzazioni europee, fra cui l’italiana Jonathan Cooperativa Sociale (operante nella provincia di Padova) e con il patrocinio del Comune di Padova.

I 25 partecipanti, provenienti da 5 Paesi europei (Austria, Spagna, Portogallo, Germania e Italia), hanno tra i 13 e i 19 anni e sono stati selezionati attraverso una call di partecipazione.

Il progetto

Lo scambio ha come obiettivo quello di fornire alcuni utili strumenti per riconoscere i diversi tipi di informazioni che si trovano sul web, nonché di sviluppare strategie per identificare ed evitare la disinformazione intenzionale.

I ragazzi e le ragazze trascorreranno una settimana presso l’Hotel-Ostello “Casa a Colori”, un’ottima occasione per praticare l’inglese, conoscere meglio i social network e approfondire l’uso di strumenti utili per destreggiarsi nel mare di informazioni (spesso false), che tutti i giorni appaiono sui nostri schermi.

Le attività, dinamiche e basate sull’educazione non formale, permetteranno ai partecipanti di acquisire nuove abilità e competenze facendo esperienza in prima persona. Tutti avranno la possibilità di mettersi in gioco, di sperimentarsi e di confrontarsi sul tema “Social media e fake news” con altri giovani europei.

L’esperienza è totalmente gratuita: i costi di vitto, alloggio e assicurazione sono interamente coperti dal progetto europeo.

Corte di giustizia dell’UE – tirocini retribuiti

La Corte di giustizia dell’ Unione europea offre la possibilità di svolgere tirocini retribuiti della durata di cinque mesi, presso la Direzione della ricerca e documentazione, il Servizio stampa e informazione, la Direzione generale della traduzione e la Direzione dell’interpretazione.

I tirocini

Il programma prevede due diversi periodi in cui è possibile svolgere il tirocinio:

  • 1° periodo: dal 1 marzo al 31 luglio;
  • 2° periodo: dal 1 ottobre al 28 febbraio.

La copertura economica per i beneficiari è di 1177,00 € netti al mese;  viene inoltre corrisposto un contributo per spese di viaggio di 150,00 € ai tirocinanti il cui luogo di residenza è situato a 200 km o più dalla sede della Corte di Giustizia.

La lista completa dei tirocini disponibili è consultabile seguendo questo link.

Come candidarsi

Ai candidati è richiesto di essere in possesso di un diploma di laurea in giurisprudenza o scienze politiche (con un percorso di tipo principalmente giuridico), mentre ai candidati per i tirocini presso la direzione dell’Interpretazione, è richiesto un diploma d’interprete di conferenza.

A tutti i candidati è inoltre richiesta, per ragioni di servizio, una conoscenza base della lingua francese.

Per candidarsi è necessario seguire l’apposita procedura online dopo essersi iscritti al portale EU CV Online.

I periodi utili alla presentazione delle candidature sono:

  • dal 1 luglio al 15 settembre per il 1° periodo;
  • dal 1 febbraio al 15 aprile per il 2° periodo.

Per informazioni:
Corte di giustizia dell’Unione europea
Form online per i contatti

Scambio giovanile in Georgia

Oriel association è alla ricerca di 7 partecipanti tra i 18 e i 30 anni, italiani e/o residenti in Italia per uno scambio giovanile in Georgia,  focalizzato sulla realizzazione di fumetti.

Dove: Bakuriani, Georgia
Quando: dal 7 al 17 ottobre 2019
Paesi partecipanti: Gran Bretagna, Finlandia, Italia, Ucraina, Armenia e Georgia
Scadenza candidature: 15 agosto 2019

Il progetto

Arty way to Activeland” è uno Youth Exchange focalizzato sulla realizzazione di fumetti. Durante il progetto verranno realizzati sia fumetti tradizionali che digitali. I partecipanti passeranno attraverso un corso intensivo base su come strutturare un fumetto e sulla sua potenza in quanto mezzo educativo e d’espressione. Le problematiche da osservare attraverso questo mezzo saranno la marginalizzazione giovanile e la difficoltà dei giovani di prendere parte ai processi decisionali, specialmente nelle aree rurali.

Obiettivi del progetto

L’obiettivo è incrementare le loro opportunità di coinvolgimento nella sfera internazionale ed interculturale, nonché supportare lo sviluppo di futuri progetti Erasmus+.
Per i partecipati sarà prevista una fase di creazione di una piccola bozza e di un abstract di personaggio ancora prima della partenza. Non è quindi condizione necessaria avere già delle basi di disegno, ma sarebbe un interessante plus.

Vitto e alloggio sono completamente coperti dall’associazione ospitante. Le spese di viaggio sono rimborsate al 100% fino a un massimo di 360 euro. Il partecipante, solo dopo essere stato selezionato, sarà tenuto a pagare la quota annuale dell’associazione Oriel del costo di 35 euro.

Come partecipare

Per avere maggiori informazioni e/o presentare la propria candidatura, scrivere a orielassociationprojects2019@gmail.com inviando una lettera motivazionale in inglese e il proprio curriculum in italiano e/o in inglese.

Per informazioni
Oriel Association
Mail: orielassociationprojects2019@gmail.com
Tel.: 3471682976

Scambio giovanile in Croazia

Oriel association è alla ricerca di 5 partecipanti tra i 18 e i 30 anni,  italiani e/o residenti in Italia per uno scambio giovanile in Croazia, focalizzato sul racconto, in quanto più antica forma di trasmissione di sapere.

Dove: Baške Oštarije, Croazia
Quando: dal 14 al 22 settembre 2019
Paesi partecipanti: Polonia, Croazia, Italia, Macedonia, Turchia, Bulgaria e Romania
Scadenza candidature: 9 agosto 2019

Il progetto

Creativity comes from Fairy Tales” è uno Youth Exchange focalizzato sul racconto, in quanto più antica forma di trasmissione di sapere, quando i nostri avi si radunavano in cerchio attorno al fuoco. Mettendosi così ognuno poteva guardare negli occhi l’altro, ma soprattutto guardargli le spalle dall’oscurità della notte. Il falò era il momento sicuro, quando la comunità si radunava e attraverso i commenti e le storie dei partecipanti, si accumulavano nozioni, pensieri ed emozioni.
Forse è il momento giusto per dirvi che questo progetto avrà luogo in un vero e proprio villaggio hobbit, con le case tipiche abitabili.

Obiettivi del progetto

  • Sviluppare competenze trasversali per diminuire il tasso di disoccupazione tra i giovani in Europa;
  • promuovere la creatività e le capacità imprenditoriali;
  • comprendere il ruolo dell’immaginazione e della creatività nella nostra vita sociale e lavorativa;
  • presentare i racconti per trovare il modo di adattarli alla nostra vita quotidiana e usarli come strumento per la creatività;
  • creare un “racconto di progetto” con la collaborazione di tutti i partecipanti. Ne risulterà anche uno spettacolo teatrale;
  • creare un “libro di racconti” online dalle storie che abbiamo ottenuto nel progetto e condividere questo libro con le nostre comunità;
  • prevenire la disoccupazione giovanile, fornendo capacità imprenditoriali ai giovani e metodi di apprendimento interculturale;
  • sensibilizzazione in merito agli obiettivi fondamentali del programma Erasmus +.

Vitto e alloggio sono completamente coperti dall’associazione ospitante. Le spese di viaggio sono rimborsate al 100% fino a un massimo di 180 euro. Il partecipante, solo dopo essere stato selezionato, sarà tenuto a pagare la quota annuale dell’associazione Oriel del costo di 35 euro.

Come partecipare

Per avere maggiori informazioni e/o presentare la propria candidatura, scrivere a orielassociationprojects2019@gmail.com inviando una lettera motivazionale in inglese e il proprio curriculum in italiano e/o in inglese.

Per informazioni
Oriel Association
Mail: orielassociationprojects2019@gmail.com
Tel.: 3471682976

Scambio giovanile in Slovenia

Oriel association è alla ricerca di 3 partecipanti tra i 18 e i 30 anni,  italiani e/o residenti in Italia per uno scambio giovanile promosso da Movit e da Mladinski Center Trbovlje in Slovenia su disabilità ed organizzazione di eventi.

Dove: Trbovlje, Slovenia
Quando: dal 13 al 22 settembre 2019
Paesi partecipanti: Italia, Slovenia, Serbia e Grecia
Scadenza candidature: prima possibile

Il progetto

Let’s play together” è uno Youth Exchange focalizzato su disabilità ed organizzazione di eventi. L’obiettivo è sensibilizzare sul gap tra persone con e senza bisogni speciali e l’obiettivo finale del progetto è colmare questo gap attraverso una serie di workshop e dinamiche che culmineranno nell’organizzazione di un piccolo festival.

Obiettivi del progetto

  • Stabilire un collegamento e lavorare con organizzazioni locali che includono persone con bisogni speciali ed includerli nelle attività;
  • per l’ultimo evento di Giochi senza frontiere, invieremo a partecipare l’asilo di Trbovlje, tutte le scuole elementari e superiori presenti a Trbovljee, come Trbovlje Economic High School;
  • condividere le pratiche in questo settore svolte dai paesi partner e utilizzarle nelle nostre realtà locali;
  • stimolare la partecipazione attiva di persone con bisogni speciali all’evento finale;
  • creare un’idea di attività inclusiva nelle realtà locali delle singole organizzazioni partner partecipanti al progetti.

Vitto e alloggio sono completamente coperti dall’associazione ospitante. Le spese di viaggio sono rimborsate al 100% fino a un massimo di 180 euro. Il partecipante, solo dopo essere stato selezionato, sarà tenuto a pagare la quota annuale dell’associazione Oriel del costo di 35 euro.

Come partecipare

Per avere maggiori informazioni e/o presentare la propria candidatura, scrivere a orielassociationprojects2019@gmail.com inviando una lettera motivazionale in inglese e il proprio curriculum in italiano e/o in inglese.

Per informazioni
Oriel Association
Mail: orielassociationprojects2019@gmail.com
Tel.: 3471682976


Scambio giovanile in Spagna

Oriel association è alla ricerca di 5 partecipanti italiani e/o residenti in Italia per un corso di formazione sul Project Management in Cantabria.

Dove: Ramales de la Victoria, Spagna
Quando: dal 3 al 12 settembre 2019
Paesi partecipanti: Gran Bretagna, Francia, Spagna Italia, Portogallo e Polonia.
Scadenza candidature: prima possibile

Il progetto

Tools for the future” è un corso progettato per migliorare le capacità di gestione di un progetto, la capacità organizzativa e la proiezione internazionale. I partecipanti avranno l’opportunità di beneficiare dei seguenti obiettivi di formazione

  • prendere coscienza delle situazioni di vulnerabilità in cui si trovano i giovani, delle necessità di persone svantaggiate e una maggiore comprensione della responsabilità sociale, della diversità linguistica e culturale;
  • aumentare le competenze nell’ambiente quotidiano e migliorare i profili professionali;
  • relazioni, lavoro, studi accademici e tecnologia. Sviluppare strumenti per creare ambienti sicuri e prospettive salutari;
  • una migliore comprensione delle interconnessioni dell’istruzione formale e non formale con la formazione professionale e il mercato del lavoro;
  • miglioramento delle competenze linguistiche e un maggiore sostegno e promozione delle attività di mobilità giovanile;
  • ampliare la conoscenza del settore IT, dei social network e dei conflitti associati che questi generano, tra i giovani.

Il progetto contribuirà a una maggiore capacità di provocare cambiamenti, in termini di modernizzazione e apertura internazionale, nonché all’interno dello stesso collettivo di giovani.

Vitto e alloggio sono completamente coperti dall’associazione ospitante. Le spese di viaggio sono rimborsate al 100% fino a un massimo di 275 euro. Il partecipante, solo dopo essere stato selezionato, sarà tenuto a pagare la quota annuale dell’associazione Oriel del costo di 35 euro.

Come partecipare

Per avere maggiori informazioni e ricevere l’infopack e/o presentare la propria candidatura, scrivere a orielassociationprojects2019@gmail.com inviando una lettera motivazionale in inglese e/o spagnolo e il proprio curriculum in italiano e/o in inglese.

Per informazioni
Oriel Association
Mail: orielassociationprojects2019@gmail.com 
Tel.: 3471682976

Bando Biennale College ASAC – Scrivere di cinema

La Biennale di Venezia apre il nuovo bando Scrivere di cinema, parte dell’iniziativa Biennale College, dedicata alla formazione dei giovani nei settori artistici e nelle attività proprie della struttura organizzativa della Biennale.

Il bando

Il bando Biennale College ASAC – Scrivere di cinema è dedicato a giovani laureati italiani under 30 studiosi di cinema, per la scrittura di testi che saranno raccolti in una pubblicazione della Biennale di Venezia.

I candidati selezionati saranno invitati ad assistere al programma della 76^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e guidati da un tutor faranno ricerca nelle sedi dell’Archivio Storico delle Arti Contemporanee.

I giovani studiosi, partendo dal tema del bando, porteranno avanti in Archivio, guidati dal tutor, una ricerca di fonti e riferimenti storici per la redazione di un testo da un minimo di 10 a un massimo di 15 cartelle dalla sua prima bozza alla versione per la stampa.

Leggi il bando completo.

Struttura del progetto

Prima fase – dal 30/08/2019 al 07/09/2019
partecipazione alle attività programmate nell’ambito della 76^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica e inizio attività di ricerca presso l’Archivio Storico guidati dal tutor.

Seconda fase – dal 01/10/2019 al 04/10/2019
Attività di ricerca specifica presso l’Archivio Storico sotto la guida del tutor;
28/10/2019 > scadenza per l’invio della prima bozza del testo.

Terza fase dal 12/11/2019 al 15/11/2019
Attività di analisi e approfondimento della prima bozza del testo assieme al tutor presso l’Archivio Storico;

2/12/2019 > scadenza per l’invio del testo definitivo.

Come partecipare

Per partecipare alla selezione dei 3 ricercatori è necessario compilare l’apposito formulario online, a cui vanno allegati i seguenti documenti:

  • Curriculum Vitae (in cui vanno specificati: titolo di laurea conseguito triennale/magistrale o titolo equivalente/equipollente, titolo tesi di laurea e percorso di studi, lingue straniere conosciute e rispettivi livelli di conoscenza (inglese ed eventuale seconda lingua);
  • lettera di motivazione (lunghezza massima 2 cartelle)
  • elaborato sul tema specifico del bando e sui percorsi di ricerca (lunghezza massima 2 cartelle) .

La scadenza per l’invio delle candidature è il 18 agosto.

Per informazioni

La Biennale di Venezia
Ca’ Giustinian
San Marco 1364/A – 30124 Venezia
Mail: info@labiennale.org
Tel.: 041 5218711