Archivi tag: _In Evidenza

SVE di un anno a Orleans in Francia

orleans_sve

Centre Régional Information Jeunesse région Centre cerca un volontario per un progetto SVE di un anno a Orleans (Francia) negli ambiti delle politiche giovanili, della cittadinanza europea e dell’educazione all’intercultura.

Dove: Orleans

Quando: Settembre 2015 – Settembre 2016 (12 mesi)

Tematiche:

  • Giovani (partecipazione, lavoro, politiche)
  • Cittadinanza e consapevolezza europea, democrazia
  • educazione interculturale e intergenerazionale

Attività del volontario:

  • supporto in attività informative sulla cittadinanza europea e la mobilità europea in tutte le sue forme (partecipazione a seminari, conferenze, forum, mostre, ecc);
  • supporto alla rete informativa regionale nella gestione e divulgazione di informazioni in tutta la regione;
  • supporto all’elabborazione e conduzione di laboratori tematici nelle scuole e università;
  • incontri informativi sullo SVE e sul volontariato;
  • attività di sensibilizzazione sulla cittadinanza europea.

Profilo del volontario:

  • interesse al lavoro per /con i giovani;
  • interesse ai temi dell’Unione Europea e della cittadinanza attiva;
  • capacità di trasmettere informazioni in modo coinvolgente;
  • curiosità e capacità di adattamento;
  • conoscenza, anche base, della lingua francese.

Come candidarsi:

Inviare CV e lettera motivazionale a Nathalie BECHU – E – mail: nathalie.bechu@ijcentre.fr entro il 06 aprile 2015.

In fase di candidatura si richiede di inviare anche i riferimenti della sending organisation scelta. Perché Progetto Giovani sia la sending organization, è necessario specificare i seguenti dati e includere sempre l’indirizzo evs@comune.padova.it in Copia di conoscenza (Cc:) in tutta la corrispondenza con l’ente ospitante.

Ufficio Progetto Giovani – Comune di Padova (EI ref. 2013-IT-100)
Person in charge for E.V.S.: Michela Gamba
C/o Centro Culturale Altinate/ San Gaetano
Via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel.: + 39 049 8204722 | Fax: 049 820 4722
E-mail: evs@comune.padova.it
Web site: www.progettogiovani.pd.it

Per saperne di più sul Servizio Volontario Europeo, è possibile richiedere una consulenza gratuita.

Dettagli »

#SCN2015 – I progetti del Comune di Padova

Informagiovani_serviziocivile

Importante!!!

La scadenza delle domande è stata prorogata alle 14:00 del 23 aprile 2015.

Il Servizio Civile Nazionale è l’opportunità offerta a ragazze e ragazzi di partecipare attivamente alla vita sociale e civile della comunità attraverso l’impegno concreto in progetti di particolare rilevanza sociale e rappresenta un’occasione unica di crescita personale e di acquisizione di conoscenze e competenze utili per la futura vita lavorativa.

Sono stati pubblicati i Bandi 2015 del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, per il Servizio Civile Nazionale.

Il Comune di Padova promuove e realizza 3 progetti negli ambiti delle Politiche Giovanili e dei Servizi Sociali oltre a sostenere 1 progetto di un ente partner.

La domanda deve essere presentata direttamente all’ente che realizza il progetto scelto per cui è necessario consultare il sito web di tale ente.

Le domande devono essere presentate entro le 14:00 del 16 23 aprile 2015.

Scarica il bando

 

Allegato 2 – Domanda di ammissione

 

Allegato 3 – Dichiarazione titoli

Gli incontri di approfondimento

Come di consueto, l’Ufficio Progetto Giovani realizza incontri informativi e di approfondimento sul Servizio Civile e sulle modalità di presentazione delle proprie candidature.

Gli incontri si svolgono presso il nostro ufficio, al secondo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano, in via Altinate, 71.

Il calendario

  • Venerdì 20 marzo – 13:30
  • Martedì 31 marzo – 17:30
  • Giovedì 9 aprile – 17:30
  • Lunedì 13 aprile – 15:00
  • Venerdì 17 aprile – 13:30

La partecipazione è gratuita ma è consigliata l’iscrizione online.

Vai al modulo online

I progetti

Si ricorda che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale, da scegliere tra quelli inseriti nel bando nazionale o nei bandi regionali e delle provincie autonome, pena l’esclusione dalla selezione.
“Giovani X Giovani” (4 posti)
“INSIEME. Servizi Sociali per l’autonomia” (9 posti)
“PADOVA FAMIGLIARE. Supporto alla genitorialità a favore di minori in età evolutiva” (7 posti)
“Ventuno Idee 2015” – Associazione Down Dadi (4 posti)

Lo sportello

Presso l’Ufficio Progetto Giovani è attivo lo sportello “Servizio Civile”.

Dettagli »

Gli enti partner

Il Comune di Padova promuove il Servizio Civile in collaborazione con una rete di partner.

Gli enti

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel. 049 820 4742 (negli orari di apertura al pubblico)
Mail: informagiovani@comune.padova.it

Giornata della poesia con Progetto Giovani

giornata_poesia

Venerdì 20 marzo 2015, dalle 16:30, il Cento Universitario di via Zabarella sarà animato da versi recitati e commentati in occasione della Giornata Mondiale della Poesia.

Il 21 marzo di ogni anno, infatti, si celebra la Giornata Mondiale della Poesia, istituita dall’Unesco al fine di riconoscere all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo interculturale, della comunicazione e della pace.

L’iniziativa padovana, organizzata e promossa dall’Ufficio Progetto Giovani dell’Assessorato alle Politiche Giovanili, si rivolge ai lettori e agli studenti delle scuole superiori grazie all’intervento di due scrittori e studiosi: Matteo Marchesini e Francesco Targhetta che leggeranno brani editi e inediti.

I versi dei due giovani poeti saranno accompagnati da letture dell’attore Isacco Tognon e degli studenti del Gruppo di teatro moderno del Liceo Tito Livio di Padova.

Matteo Marchesini

È nato nel 1979 a Castelfranco Emilia e vive a Bologna. Poeta, narratore e saggista. Sue poesie sono state pubblicate nell’antologia Dieci poeti italiani (Pendragon, 2002), curata da Maurizio Clementi. Nel gennaio 2004 è uscita su “Caffè Michelangelo” la serie di ritratti in versi dei poeti italiani Il critico inverso. Nel marzo 2004 ha pubblicato il suo primo libro di poesie, Asilo (Edizioni degli Amici, Arezzo), segue la raccolta di versi Marcia nuziale (Scheiwiller 2009), le satire di Bologna in corsivo. Una città fatta a pezzi (Pendragon 2010), i ritratti letterari di Soli e civili (Edizioni dell’Asino 2012), e il romanzo Atti mancati (Voland 2013), entrato nella dozzina del premio Strega. Con Quodlibet (2014) ha pubblicato la raccolta di saggi Da Pascoli a Busi. Letterati e letteratura in Italia, spaccato della letteratura italiana tra la fine dell’Ottocento e il Duemila. Collabora con le pagine bolognesi del “Corriere della Sera”, con Radio Radicale, “Il Foglio” e il “Sole-24 ore”.

Francesco Targhetta

(Treviso, 1980) Ha insegnato per quattro anni a scuola, ha fatto un dottorato in italianistica a Padova (lavorando su Corrado Govoni, di cui ha curato la riedizione de Gli Aborti per San Marco dei Giustiniani e dei Fuochi d’artifizio per Quodlibet), ha vinto un assegno di ricerca (sulla poesia simbolista di fine ’800), ha scritto un libro di poesie (Fiaschi, Milano, ExCogita, 2009) e un romanzo in versi (Perciò veniamo bene nelle fotografie, Milano, ISBN, 2012). Ora è andato in loop e ha ricominciato a insegnare.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Servizio Civile Regionale 2015 – Le selezioni

servizio-civile-regionale

A pochi giorni dalla chiusura del bando di Servizio Civile Regionale 2015, pubblichiamo il calendario dei colloqui di selezione dei candidati per il progetto “Giovani solidali” del Comune di Padova.

La commissione incontra i 40 giovani candidati nei giorni 17, 19 e 20 marzo, presso l’Ufficio Progetto Giovani, al secondo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano di via Altinate 71, .

Il calendario delle selezioni

Avvertenza per i candidati

Tutti i candidati devono presentarsi presso l’Ufficio Progetto Giovani 30 minuti prima dell’orario indicato in tabella per compilare un test psicologico rappresentato da un breve questionario. Il test sarà di supporto alla selezione dopo il colloquio.

DATAORARIOCognomeNome
17-mar14.30BAGAGIOLOMARIA
17-mar14.30BERTELE'ALESSANDRO
17-mar14.30BERTOLINSERENA
17-mar14.30BLENGINIDAVIDE
17-mar15.30BOCCHETTIEMANUELA
17-mar15.30BORTOLAMICHIARA MARIA
17-mar15.30CANTONFRANCESCA
17-mar15.30CELLADINEVA
17-mar16.30COLANGELOCLAUDIA
17-mar16.30CUCCHIARACHIARA
17-mar16.30DAVANZOLUCIA
17-mar16.30DICATALDO RAFFAELE
19-mar9.00DIROMAMARIANNA
19-mar9.00FAVARONICOLE
19-mar9.00FINOCCHIAROGIULIA
19-mar9.00FIOROTTOVALENTINA
19-mar10.00FORMISANO MARIANGELA
19-mar10.00GAMBACAMILLA
19-mar10.00GIACONVALENTINA
19-mar10.00GOMIEROSARA
19-mar11.00GUADAGNINSIMONE
19-mar11.00IMMESIESTER
19-mar11.00LOBORGONICLA
19-mar11.00LUNARDIMARTINA
19-mar12.00MAGGIOREELISA
19-mar12.00MARANGOTTODEBORA
19-mar12.00MARCIALISTANIA
19-mar12.00MELAANNACHIARA
19-mar13.00MENEGHINENRICO
19-mar13.00NISI VAZZOLERALESSANDRO
20-mar9.00NOCERAANGELA
20-mar9.00OSTIALICE
20-mar9.00PITTAROMARIA
20-mar9.00PROVAZZASERENA
20-mar10.00RAFFETTIFRANCESCA
20-mar10.00RAGAZZOGIOIA
20-mar10.00SCALABRINDAVIDE MAKONNEN
20-mar10.00TAGLIONISOFIA
20-mar11.00VIGOLOVALENTINA
20-mar11.00ZUINLARA

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

1ª Giornata della Trasparenza

comune_padova

Martedì 31 marzo 2015, il Comune di Padova invita la cittadinanza alla “Prima Giornata della Trasparenza”, un’occasione per approfondire i principali aspetti dell’azione amministrativa comunale.

La giornata prevede un incontro nel quale viene presentato il tema dell’Amministrazione trasparente e l’opportunità di effettuare una navigazione guidata nella sezione “Amministrazione trasparente” del sito Padovanet.

Programma

Dalle 10:00 alle 12:00
Sala Paladin di Palazzo Moroni, via del Municipio, 1 – Padova

Presentazione dell’Amministrazione trasparente alla cittadinanza

  • saluto del sindaco, Massimo Bitonci;
  • introduzione a cura dell’assessore alla Trasparenza amministrativa, Marina Buffoni;
  • intervengono: l’assessore all’Urp e Rete civica, Matteo Cavatton, il presidente della I Commissione consiliare, Riccardo Russo, il presidente della II Commissione consiliare, Francesca Betto, il responsabile per la Trasparenza del Comune di Padova, Michele Guerra, la responsabile della Rete civica Padovanet, Francesca Saracino.

Dalle ore 14:30 alle 17:30
Diverse sedi

Navigazione guidata per i cittadini nella sezione “Amministrazione trasparente” di Padovanet

  • Urp – Ufficio per le relazioni con il pubblico, Palazzo Moroni, via Oberdan, 1 (telefono 049 8205572)
  • Progetto Giovani, Centro Culturale Altinate/San Gaetano, via Altinate, 71 (telefono 049 8204742)
  • Quartiere 2 Nord, via Curzola, 15 (telefono 049 8206710)
  • Quartiere 3 Est, via Boccaccio, 80 (telefono 049 8204206)
  • Quartiere 4 Sud-Est, via Guasti, 12/c (telefono 049 8205076)
  • Quartiere 5 Sud-Ovest, piazza Napoli, 40 (telefono 049 8205048)
  • Quartiere 6 Ovest, via Dal Piaz, 3 (telefono 049 8205065)

Per partecipare

Per la navigazione è necessario prenotare telefonando alle sedi sopra indicate, negli orari di apertura degli uffici.

Per informazioni
Urp – Ufficio per le relazioni con il pubblico del Settore Gabinetto del Sindaco, Comunicazioni e Relazioni Esterne
palazzo Moroni, via Oberdan, 1 – 35122 Padova
telefono 049 8205572
fax 049 8205399
orario: da lunedì a venerdì dalle 8:45 alle 13:00, martedì e giovedì anche dalle 15:00 alle 17:00

Mimprendo Italia 2015

mimprendo_2015

Mimprendo Italia è l’incubatore di imprenditorialità ideato a Padova nel 2009 che permette a giovani universitari in tutta Italia di misurarsi con l’innovazione e di sviluppare idee nel cassetto degli imprenditori.

Per l’edizione 2015 di Mimprendo Italia, le aziende di ogni settore propongono 81 progetti innovativi.

Il Comune di Padova ha siglato un accordo con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Padova, con il Collegio Universitario “Don Nicola Mazza”, con l’ESU di Padova per la promozione di questa importante opportunità per i giovani.

Studenti e laureati devono presentare la propria candidatura entro il 2 aprile 2015 secondo le modalità riportate nel regolamento e nel sito di Mimprendo Italia.

Scarica il regolamento completo

Il regolamento

Mimprendo Italia propone un’esperienza formativa collegata ad una competizione nazionale tra team multidisciplinari di studenti e laureati impegnati a sviluppare reali progetti innovativi proposti da imprenditori in diverse città universitarie italiane.

La finalità generale del progetto è favorire l’incontro tra giovani e imprese e sviluppare concreti progetti innovativi aziendali. Nello specifico:

  • far incontrare idee innovative di giovani imprenditori con le abilità creative degli universitari;
  • favorire esperienze di contaminazione formativa tra imprenditori e studenti/laureati;
  • avvicinare i giovani studenti alla cultura aziendale e favorire una maggiore conoscenza delle realtà produttive locali;
  • fornire supporto alle aziende pronte a innovarsi e svilupparsi;
  • premiare, attraverso modalità concorsuali, la creatività dei giovani, il merito e la loro capacità di proporre e sviluppare idee innovative e rilanciare al tempo stesso il ruolo formativo delle imprese sul territorio.

Chi può partecipare

Oltre alle aziende che presentano i propri progetti innovativi, possono candidarsi a Mimprendo Italia gli studenti e/o laureati di tutte le università italiane o estere che al momento della candidatura al progetto non abbiano superato il 30° anno di età e siano in possesso di uno dei seguenti requisiti, ovvero siano:

a) iscritti al III° anno o laureandi dei corsi di laurea triennale;
b) iscritti al 1°, 2° anno o laureandi dei corsi di laurea magistrale/specialistica;
c) iscritti al 3 anno e seguenti a corsi di laurea a ciclo unico;
d) iscritti a scuole di dottorato di ricerca, specializzazione o master di 1° e 2° livello;
e) laureati da non più di 12 mesi nelle lauree triennali, magistrali o a ciclo unico.

Modalità di partecipazione per Studenti e laureati

  • La richiesta di ammissione a Mimprendo Italia viene effettuata a titolo personale dallo studente/laureato. Nel caso di team già precostituiti, è comunque richiesta la candidatura personale di ciascun componente del team.
  • Per candidarsi è necessario prendere visione sul sito www.mimprendo.it dei progetti di innovazione proposti dalle aziende. Individuato il progetto di proprio interesse, lo studente/laureato deve candidarsi compilando via web l’apposita domanda di ammissione entro il 2 aprile 2015.
  • Ogni candidato può iscriversi al massimo ad uno dei progetti di innovazione proposti.
  • Ogni candidato deve essere nelle condizioni di poter accedere con regolarità tramite postazione fissa o mobile al web. Deve inoltre essere nelle condizioni di poter raggiungere la sede dell’azienda prescelta in modo autonomo almeno una volta ogni 15 giorni per team meeting periodici in qualità di visitatore/ospite.
  • La partecipazione a Mimprendo Italia per studenti è laureati è gratuita.
  • Con l’ammissione ad un team Mimprendo lo studente laureato accetta le clausole di riservatezza richieste dall’azienda.
  • Ogni candidato deve accettare il regolamento.

Per informazioni

Direzione operativa di Mimprendo Italia

Mirco Paoletto
Collegio Universitario Don Nicola Mazza di Padova – Responsabile innovazione e sviluppo
Tel: 0498734411

Cristina Felicioni
Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Padova – Area Università/Impresa Confindustria Padova
Tel: 0498227189

Alessandro Mari presenta “L’anonima fine di Radice Quadrata”

alessandromari_radicequadrata

Mercoledì 11 marzo, alle 18:00, Alessandro Mari è ospite di Progetto Giovani con il suo ultimo romanzo, “L’anonima fine di radice quadrata” (Bompiani, 2015).

In Libreria LaFeltrinelli di via San Francesco, con l’autore dialoga Sara Vergot.

L’anonima fine di Radice Quadrata

“Sei una radice quadrata senza il numero dentro”
Sofia, sedici anni, studentessa svagata e blogger pungente, si sente rivolgere questo insulto ma non lo capisce. Abituata ad avere l’ultima parola, decide che Radice Quadrata sarà il soprannome del compagno che l’ha insultata. Lui è quello che non ride, quello che vive in un mondo di silenzi e taccuini chiusi con l’elastico. Prima solo curiosa, poi travolta da una vera ossessione, Sofia comincia a pedinare Radice Quadrata dopo la scuola, in mezzo a casermoni grigi, sotto la pioggia che batte impietosa la città. E tra corse in bici e appostamenti finisce per imparare più cose di sé che del ragazzo senza nome. Intanto un professore entusiasta chiede alla classe di scrivere dei racconti edificanti alla maniera di Cuore, storie di nuovi e giovani eroi. Intanto ci sono feste e piccoli amori che subito si sciolgono in disamori. Intanto non smette di piovere, e l’acqua gonfia ogni cosa. Ci vorrà una tragedia che coinvolge l’intera scuola perché Sofia riesca a scalfire il mistero di Radice Quadrata, vedendosi rovinare addosso il segreto doloroso e vivo di un ragazzo che ha paura di tante cose, ma non di quello che prova.

Alessandro Mari è nato nel 1980 a Busto Arsizio. Si è laureato con una tesi su Thomas Pynchon. Ha cominciato giovanissimo a lavorare per l’editoria, come lettore, traduttore e ghostwriter. Con Troppo umana speranza (Feltrinelli, 2011; premio Viareggio-Rèpaci 2011; Universale Economica, 2013), la sua prima opera narrativa, si è imposto all’attenzione del pubblico e della critica. Con Feltrinelli ha pubblicato anche Gli alberi hanno il tuo nome (2013) e, nella collana digitale Zoom, il romanzo a puntate Banduna. Ha pubblicato con Bompiani il suo ultimo romanzo, L’anonima fine di Radice Quadrata.

Sara Vergot ha 31 anni, è laureata in lettere antiche e attualmente insegna lettere a scuola. Laureanda in filologia moderna, si sta occupando dei problemi della traduzione dei classici nel ‘500 italiano.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Marco Missiroli presenta “Atti osceni in luogo privato”

missiroli_attiosceni

Martedì 10 marzo 2015, Marco Missiroli torna a Progetto Giovani per parlare del suo ultimo romanzo, Atti osceni in luogo privato edito da Feltrinelli.

Alle 18:00, in libreria LaFeltrinelli di via San FrancescoMarco Missiroli dialoga con Alessandro Mari.

Atti osceni in luogo privato

Questa è una storia che comincia una sera a cena, quando Libero Marsell, dodicenne, intuisce come si può imparare ad amare. La famiglia si è da poco trasferita a Parigi. La madre ha iniziato a tradire il padre. Questa è la storia, raccontata in prima persona, di quel dodicenne che da allora si affaccia nel mondo guidato dalla luce cristallina del suo nome. Si muove come una sonda dentro la separazione dei genitori, dentro il grande teatro dell’immaginazione onanistica, dentro il misterioso mondo degli adulti. Misura il fascino della madre, gli orizzonti sognatori del padre, il labirinto magico della città. Avverte prima con le antenne dell’infanzia, poi con le urgenze della maturità, il generoso e confidente mondo delle donne. Le Grand Liberò – così lo chiama Marie, bibliotecaria del IV arrondissement, dispensatrice di saggezza, innamorata dei libri e della sua solitudine – è pronto a conoscere la perdita di sé nel sesso e nell’amore. Lunette lo porta sin dove arrivano, insieme alla dedizione, la gelosia e lo strazio.

Quando quella passione si strappa, per Libero è tempo di cambiare. Da Parigi a Milano, dallo Straniero di Camus al Deserto dei Tartari di Buzzati, dai Deux Magots, caffè esistenzialista, all’osteria di Giorgio sui Navigli, da Lunette alle “trentun tacche” delle nuove avventure che lo conducono, come un destino di libertà, al sentimento per Anna.

Libero Marsell, le Grand Liberò, LiberoSpirito, è un personaggio “totale” che cresce con noi, pagina dopo pagina, leggero come la giovinezza nei film di Truffaut, sensibile come sono sensibili i poeti, guidato dai suoi maestri di vita a scoprire l’oscenità che lo libera dalla dipendenza di ogni frase fatta, di ogni atto dovuto, in nome dello stupore di esistere.

Marco Missiroli è nato a Rimini nel 1981. Con il suo romanzo d’esordio, Senza coda (Fanucci, 2005), ha vinto nel 2006 il premio Campiello Opera prima. Per Guanda ha pubblicato Il buio addosso (2007), Bianco (2009; premio Comisso e premio Tondelli) e Il senso dell’elefante (2012; premio Selezione Campiello 2012, premio Vigevano e premio Bergamo). Per Feltrineli, Atti osceni in luogo privato (2015). È tradotto in Europa e negli Stati Uniti. Scrive per il “Corriere della Sera”.

È stato ospite di Progetto Giovani durante la prima edizione di “Da giovani promesse…”

Alessandro Mari è nato nel 1980 a Busto Arsizio. Si è laureato con una tesi su Thomas Pynchon. Ha cominciato giovanissimo a lavorare per l’editoria, come lettore, traduttore e ghostwriter. Con Troppo umana speranza (Feltrinelli, 2011; premio Viareggio-Rèpaci 2011; Universale Economica, 2013), la sua prima opera narrativa, si è imposto all’attenzione del pubblico e della critica. Con Feltrinelli ha pubblicato anche Gli alberi hanno il tuo nome (2013) e, nella collana digitale Zoom, il romanzo a puntate Banduna. Ha pubblicato con Bompiani il suo ultimo romanzo, L’anonima fine di Radice Quadrata.

È stato ospite di Progetto Giovani durante la terza edizione di “Da giovani promesse…”

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Ciclo – Il circolo del lavoro

circolo_dellavoro

Un nuovo modo per acquisire informazioni, condividere competenze ed elaborare strategie per orientarsi nella ricerca o nella creazione del lavoro. L’Ufficio Progetto Giovani presenta un nuovo ciclo di incontri rivolto a tutti i giovani della città di età compresa tra i 18 ed i 35 anni.

Un laboratorio aperto a cui partecipare occasionalmente o con continuità, in cui gli esperti via via incontrati aiutano il gruppo a collocare informazioni e conoscenze nei percorsi individuali, evolvendoli in apprendimenti utili a elaborare strategie proprie di ricerca attiva di lavoro o di occasioni capaci di creare nuove opportunità di crescita.

Uno spazio informale ma strutturato in cui disporre di postazioni multimediali per la ricerca di informazioni in diretta, grazie alle quali sperimentarsi ed essere accompagnati anche sulle piazze web del lavoro e della formazione.

Tutti gli incontri si terranno presso il Punto Giovani Toselli, in piazza Caduti della Resistenza (ex Piazza Toselli).

Per partecipare

La partecipazione è gratuita ma è richiesta l’iscrizione con una delle seguenti modalità:

  • di persona presso il Punto Giovani Toselli nei normali orari di apertura;
  • Compilare il modulo di registrazione online.
Registrati online

Il programma

Giovedì 12 marzo | 10.45 – 12.30

Tutto quello che vorrei sapere sul mondo del lavoro e non ho mai osato chiedere
con Michele Marmo – formatore/orientatore agenzia Finis-Terrae (Novara)

Giovedì 26 marzo | 10.30 – 13.00

Come e dove ci presentiamo: curriculum, colloqui & co.
con Laura Zago – operatore Sportello Curriculum Ufficio Progetto Giovani

Giovedì 9 aprile | 10.30 – 13.00

Costruisco il mio brand personale tra social e real network
con Laila Groppi – operatore area Animazione

Giovedì 23 aprile | 10.30 – 13.00

La ricerca di lavoro all’estero tra mito e realtà
con Lucia Prudentino e Franco Berti – operatori Sportello Eurodesk Ufficio Progetto Giovani

Giovedì 14 maggio | 10.30 – 13.00

Lavorare oggi, tra precariato e nuove opportunità
con Caterina IettiFondazione Adecco

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – Punto Giovani Toselli
piazza Caduti della Resistenza, 7 – Padova
Mail: puntogiovanitoselli@comune.padova.it