Archivi tag: ambiente

Festival della Sostenibilità 2019

Il Comune di Padova annuncia la prima edizione del Festival della Sostenibilità, iniziativa che propone un ricco calendario di eventi sul tema della sostenibilità a 360°, focalizzandosi in particolare sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030.

Il Festival della Sostenibilità nasce dall’incontro di due percorsi che in questi anni hanno visto impegnati il Comune di Padova con il Festival Ambiente e Cultura e l’Università di Padova con la partecipazione al Festival dello Sviluppo Sostenibile.

Festival Ambiente e Cultura

dal 20 al 26 maggio

Nato nel 2006 come rassegna di promozione culturale e ambientale attraverso il linguaggio della musica e del teatro, il Festival Ambiente e Cultura propone una rassegna di eventi in più giornate per discutere sugli stili di vita sostenibili con un approccio multidisciplinare.

Festival dello Sviluppo Sostenibile

dal 21 maggio al 6 giugno

Il Festival, promosso dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, vede la partecipazione dell’Università di Padova che, nell’ambito di UniPadova Sostenibile, propone un ricco cartellone di eventi e iniziative che coinvolgono tutte le componenti della comunità universitaria (docenti, associazioni studentesche, dipendenti e strutture dell’Ateneo), con l’obiettivo di dialogare con la cittadinanza sui temi dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile.

Visualizza il programma completo

Per informazioni
Comune di Padova
Settore Ambiente e Territorio, Informambiente e Ufficio Agenda 21
Mail: padova21@comune.padova.it
Tel.: 049 8205021

Università di Padova
Area Comunicazione e Marketing | Ufficio Public Engagement
Mail: sostenibilita@unipd.it
Tel.: 049 8273423

Concorso a premi “Sviluppa un’Idea”

Il Rotary Club Padova Est promuove il concorso “Sviluppa un’idea” insieme all’Università di Padova, al Comune di Padova, al FAI e all’Associazione Alumni con l’obiettivo di far crescere la cultura della sostenibilità ambientale sopratutto tra i giovani.

Il bando

Il bando è aperto a studenti universitari e/o laureati dei Corsi di Laurea in Scienze Forestali e Ambientali, in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio e in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio dell’Università di Padova.

Il tema del concorso è “Il valore sociale del verde in città considerando il miglioramento dell’ambiente e della qualità della vita”. I concorrenti dovranno scrivere un progetto dove viene descritta un’azione o per la riqualificazione a livello urbano oppure un’azione per aumentare la presenza di natura in città.

Come partecipare

Per partecipare è necessario compilare entrambi gli allegati e mandarli, insieme al progetto e ad una copia del documento d’identità, all’indirizzo info@studiobisello.net entro il 30 Aprile 2019.

I vincitori vengono individuati entro il 20 Maggio 2019, con la possibilità di non assegnare i premi se nessuna elaborazione presentata sarà ritenuta meritevole.

Ai vincitori è richiesto di partecipare alla cerimonia/evento per il conferimento dei premi che consistono in 3 iPad Apple.

Scarica il Bando e Allegati

Per informazioni
Rotary Club Padova Est
Tel.: 049 8763632
Mail: info@studobisello.net

Bando per imprese innovative in ambito ambientale

EIT Climate-KIC, con il supporto dell’Istituto Europeo per l’Innovazione e la Tecnologia, promuove Greenhouse, un bando di promozione di progetti d’impresa che rispondano al problema dei cambiamenti climatici attraverso l’innovazione.

Greenhouse si configura come un pre-incubatore di impresa rivolto a team di studenti e lavoratori che vogliono intraprendere un percorso imprenditoriale partendo da un’idea innovativa sulle tematiche ambientali, fornendo gli strumenti e il supporto di esperti necessari per capire se la tua idea può avere un futuro nel mondo del business.


Nell’arco di 6 mesi, EIT Climate-KIC supporterà le idee imprenditoriali selezionate fornendo:

  • contributo a fondo perduto fino a €2.500;
  • percorso di formazione con esperti e tutor;
  • networking e community internazionale.

Per le application e tutte le informazioni consultare il sito Greenhouse.

Le candidature sono aperte fino al 15 aprile 2019 alle ore 23:59.

Per informazioni
EIT Climate-KIC Greenhouse
Mail: info-italy@climate-kic.org

Giovani giornalisti. Concorso “Ivan Bonfanti”

L’Associazione “Ivan Bonfanti” e l’Associazione Stampa Romana promuovono la X edizione del premio giornalistico in memoria di Ivan Bonfanti, giornalista e inviato di guerra mancato nel luglio 2008.

Il concorso premia servizi giornalistici che abbiano raccontato (attraverso quotidiani, periodici, testate giornalistiche on-line) conflitti internazionali, processi di pace, sviluppo sostenibile, incontro tra i popoli, ambientalismo e la convivenza tra esseri umani e animali”.

Il premio

Il premio giornalistico “Ivan Bonfanti” nasce per valorizzare giovani giornalisti professionisti, pubblicisti ed emergenti. Il premio ha periodicità annuale. La giuria incaricata di valutare i materiali sarà composta da esperti di fama nazionale e internazionale.

I partecipanti possono concorrere per due categorie:

  • i giornalisti che lavorano o collaborano presso una testata, al cui primo classificato andrà un premio di 3.000 euro;
  • gli allievi delle scuole e dei master in giornalismo, il cui vincitore riceverà 2.000 euro.

Come partecipare

La partecipazione al premio è riservata a giovani “giornalisti professionisti, pubblicisti, free lance, praticanti e allievi delle scuole di giornalismo riconosciute dall’Ordine, che non abbiamo ancora compiuto 40 anni al 1 gennaio 2019”.

Possono essere presentati reportage e inchieste pubblicati non prima di 12 mesi dalla data di scadenza del bando (per questa edizione, dunque, non prima del 15 aprile 2018). Ogni partecipante può presentare una sola opera. Per gli allievi delle scuole di giornalismo sarà possibile presentare degli inediti.

La domanda di partecipazione deve pervenire via mail entro e non oltre la mezzanotte del 15 aprile 2019 alla segreteria di Stampa Romana (info@stamparomana.it) con oggetto: “Premio giornalistico Ivan Bonfanti”. Una copia telematica del materiale, unita alla domanda di partecipazione, deve pervenire entro lo stesso giorno e alla stessa ora all’indirizzo associazioneivanbonfanti@gmail.com.

Per informazioni
Associazione Stampa Romana
Piazza della Torretta 36, Roma
Tel.: 066840271
Mail: info@stamparomana.it

Conoscere il giardino – Laboratorio

Il 29 marzo, dalle 10:00 alle 17:00, presso PG Toselli 3.0 di piazza Caduti della Resistenza, si realizza un laboratorio gratuito di classificazione dei giardini.

Il laboratorio, curato e condotto da Silvia Datei del Gruppo Giardino Storico Università di Padova, si rivolge ai giovani nell’intento di costituire un gruppo di volontari che si occupi della schedatura dei giardini della prossima edizione del festival Anime Verdi, in programma a Padova i prossimi 1 e 2 giugno.

Nel corso dell laboratorio si individueranno gli elementi costitutivi del giardino: la storia, la forma, gli stili, le piante, la proprietà, la relazione con la residenza e le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il gruppo di partecipanti condividerà gli strumenti di classificazione ed elaborerà le schede che consentiranno di pianificare la mappatura degli spazi verdi del festival.

Come partecipare

La partecipazione è gratuita ma è richiesta la registrazione online. Il workshop è riservato a giovani under 30.

Registrati online

Per informazioni
Segreteria festival Anime Verdi
Mail: info@animeverdi.it

Obiettivo Terra – Concorso fotografico

La Fondazione Univerde e la Società Geografica Italiana Onlus promuovono Obiettivo Terra 2019, contest fotografico giunto alla sua decima edizione.

Il concorso mira a sostenere le aree protette italiane, difendendo, valorizzando e promuovendo il  patrimonio ambientale a 360 gradi: soggetti delle fotografie sotto paesaggi e borghi, ma anche immagini che richiamino tradizioni enogastronomiche e agricolo-artigianali.

Per partecipare al concorso è possibile inviare le immagini fino al 21 marzo 2019.

Il concorso

Al concorso possono partecipare tutti i cittadini maggiorenni, residenti o domiciliati in Italia. L’immagine dovrà essere scattata personalmente all’interno di un Parco Nazionale, Regionale o Interregionale o in un’Area Marina Protetta.

La partecipazione è gratuita e per iscriversi sarà sufficiente effettuare la registrazione sul sito, inviando la propria e unica foto a colori, secondo le caratteristiche tecniche previste dal regolamento.

Oltre alla foto vincitrice saranno selezionate altre foto che riceveranno menzioni per le seguenti categorie:

  •     Alberi e foreste
  •     Animali
  •     Area costiera
  •     Fiumi e laghi
  •     Paesaggio agricolo
  •     Turismo sostenibile

Per l’anno 2019 sono previste infine le seguenti menzioni speciali:

  • Borghi (premio alla più bella foto di un borgo situato all’interno di un parco italiano, in collaborazione con l’Associazione “I borghi più belli d’Italia);
  • Earth Day (premio per lo scatto che meglio rappresenti l’accessibilità e la fruibilità per le persone con disabilità e a ridotta mobilità in un parco, in collaborazione con FIABA Onlus);
  • Matera: Capitale europea della Cultura 2019 ( premio alla più bella foto del Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano);
  • Obiettivo Mare (per la migliore foto subacquea scattata in un’Area Marina Protetta, in collaborazione con Marevivo);
  • Patrimonio geologico (premio in collaborazione con la Società Italiana di Geologia Ambientale – Sigea alla foto che meglio rappresenti il patrimonio geologico. Possono essere candidate anche immagini di opere antropiche che si integrano nel contesto geologico o geomorfologico).

Il premio

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Roma il 19 aprile 2019: la foto  migliore riceverà un premio da 1000 euro, oltre a una targa ricordo ad hoc e verrà esposta in gigantografia in una piazza della Capitale.

Per informazioni
Fondazione Univerde
Via Antonio Salandra, 6 – Roma
Mail: obiettivoterra2019@fondazioneuniverde.it

Amazzonia – da Sepulveda a Padova

Giovedì 28 febbraio, alle 17:00, in aula Nievo di Palazzo Bo, a Padova, si svolge l’incontro “Amazzonia: la riconquista della notte”.

One book one city

L’iniziativa si inserisce nella programmazione di One Book One City Padova, un progetto di lettura individuale e collettiva per la città e il suo territorio di un unico libro, scelto per il suo valore letterario e culturale.

L’opera protagonista di questa terza edizione è “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore” di Luis Sepúlveda che affronta, tra gli altri, anche i temi dei cambiamenti ambientali e del rapporto tra uomo e natura.

Durante l’incontro Massimo De Marchi e Salvatore Eugenio Pappalardo, del team di ricerca del dipartimento di Ingegneria civile, edile e ambientale dell’Università di Padova, raccontano i loro studi sui cambiamenti dovuti alla estrazione di idrocarburi in atto nei territori dell’Amazzonia occidentale.

La ricerca adotta le nuove tecnologie dell’informazione geografica contribuendo al dibattito scientifico e alle politiche su cambiamenti climatici, diritti umani, transizione energetica e conservazione della biodiversità.

Come partecipare

La partecipazione è gratuita ma è richiesta la prenotazione online.

Per informazioni
Università degli Studi di Padova
Ufficio Comunicazione
Tel. 049 8271953
Mail: comunicazione@unipd.it

European Bioeconomy University

European Bioeconomy University nasce per promuovere la ricerca, la didattica e l’innovazione nel campo della bioeconomia, costruendo una rete a livello europeo.

Quello della bioeconomia è un settore con importanti ricadute in termini occupazionali e sociali, che ad oggi impiega oltre 18 milioni di posti di lavoro ed entro il 2030 potrebbe portare alla creazione di un altro milione di lavori green.

L’iniziativa

Promossa da 6 atenei europei dei paesi leader in questo settore di studi (Finlandia, Germania, Austria, Francia, Paesi Bassi e Italia), l’iniziativa si pone l’obiettivo di rendere l’economia europea più efficiente sotto il profilo delle risorse, più sostenibile, competitiva e fondata su una prospettiva circolare.

In particolare, la European Bioeconomy University punta a creare un nuovo think tank orientato al futuro dell’Unione Europea. A questo scopo, il progetto supporterà l’attività di ricerca, la didattica di eccellenza e l’innovazione, imprescindibile per trasformare i risultati delle attività di ricerca in nuove tecnologie, servizi, prodotti e imprese

I campi di attività dei sei atenei spaziano in tutte le aree della bioeconomia: dall’agricoltura all’alimentazione, dalla silvicoltura alla sostenibilità ambientale, passando per le applicazioni industriali e le biotecnologie, fino agli aspetti economici e sociali legati a questo settore.

Per informazioni
European Commission – Research and Innovation
Area Bioeconomy

Youth Exchange Grecia – maggio 2019

Il Comitato d’Intesa di Belluno cerca cinque giovani, di età compresa tra i 18 e i 25 anni, che partecipino allo scambio giovanile EcoFriends, il quale si tiene nella città di Leptokarya (Grecia) dal 7 al 16 maggio 2019.

Il progetto, finanziato dal programma Erasmus+, verte sulle tematiche della tutela dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile.

Allo scambio possono partecipare 40 ragazzi e ragazze provenienti da 7 Paesi europei, con capofila l’associazione Youthfully Yours Gr.

Come candidarsi

Per partecipare alla selezione è necessario inviare il proprio curriculum vitae all’indirizzo europa@csvbelluno.it entro e non oltre la giornata di venerdì 22 febbraio 2019.

I colloqui di selezione si svolgeranno nel corso della settimana successiva presso la sede del Comitato d’Intesa.

È richiesta una buona conoscenza della lingua inglese e saranno valutate in via prioritaria le esperienze formative e/o di volontariato in ambito ambientale.

Il Comitato d’Intesa si farà carico delle spese di trasporto, di vitto e alloggio, ai soli ragazzi selezionati sarà richiesta una quota di partecipazione di euro 90,00.

Per informazioni
Centro di Servizio per il Volontariato
Via del Piave, 5 – 32100 Belluno
Mail: europa@csvbelluno.it
Tel.: 0437 950374

Settimana europea della mobilità

Dal 16 al 22 settembre si svolgerà la diciassettesima edizione della Settimana europea della mobilità, promossa dalla Commissione Europea.

Gli appuntamenti

Molti gli eventi previsti in oltre 2400 città, volti a promuovere la mobilità urbana sostenibile e ridurre le emissioni, soprattutto nelle città, contribuendo all’impegno assunto dall’UE di difendere l’accordo di Parigi e di lasciare alle prossime generazioni un pianeta più pulito.

La settimana europea della mobilità includerà eventi come le Giornate senza auto in tutta Europa e la terza edizione della Giornata europea senza morti sulle strade, per sensibilizzare i cittadini alla sicurezza stradale.

Anche Padova aderisce all’iniziativa, con molti appuntamenti dedicati alla mobilità,mostre, convegni e appuntamenti alla scoperta della città. L’edizione 2018, con lo slogan “Cambia e vai“, incoraggia tutti a esplorare le diverse opzioni disponibili per spostarsi in città.

Scarica il programma

Per informazioni

Settimana europea della mobilità