Archivi tag: ARTI APPLICATE

Seminario di DISEGNO CON FIGURA DAL VIVO

Con l'utilizzo di materiali  da disegno tradizionali quali grafite, sanguigna, carboncino e altro, sperimentiamo varie tecniche di riproduzione dal vero in un percorso personalizzato di ricerca.
Il ws offre a tutti la possibilità di imparare con la pratica, ma anche di approfondire non solo l'aspetto descrittivo della figura umana ma anche quello artistico.

Docente: Vanilla Ragana
diplomata all’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 2007, attualmente insegna disegno e pittura presso lo I.O.V. (Istituto Oncologico Veneto), a Padova. Collabora con associazioni artistiche, dove tiene corsi di pittura e disegno. Dipinge quadri ad olio e acquerelli, valendosi anche di personali studi fotografici, sviluppando tematiche prevalentemente sulla donna di oggi.                    


Seminario di disegno con figura dal vivo

Con l'utilizzo di materiali  da disegno tradizionali quali grafite, sanguigna, carboncino e altro, sperimentiamo varie tecniche di riproduzione dal vero in un percorso personalizzato di ricerca.
Il ws offre a tutti la possibilità di imparare con la pratica, ma anche di approfondire non solo l'aspetto descrittivo della figura umana ma anche quello artistico.

 

Docente: Vanilla Ragana
diplomata all’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 2007, attualmente insegna disegno e pittura presso lo I.O.V. (Istituto Oncologico Veneto), a Padova. Collabora con associazioni artistiche, dove tiene corsi di pittura e disegno. Dipinge quadri ad olio e acquerelli, valendosi anche di personali studi fotografici, sviluppando tematiche prevalentemente sulla donna di oggi.                    


CORSO BASE DI CAMERA OSCURA

Finalità e obiettivi
Il corso base di sviluppo e stampa in camera oscura di fosfeniLAB, per giovani e adulti che vogliano imparare
la magia della fotografia analogica in poche lezioni! L’obiettivo del corso è fornire ai partecipanti tutte
informazioni necessarie per poter sviluppare e stampare da sè le proprie fotografie in bianco e nero,
controllandone così il processo a tutto tondo e poter sfruttare al meglio le possibilità tecniche ed espressive
del mezzo analogico.
Verrano affrontati gli aspetti teorici e pratici del procedimento di sviluppo del negativo; utilizzando materiale
esplicativo e attraverso esempi al fine di dare agli allievi i mezzi di base necessari per mettere subito in atto
quanto appreso. Successivamente verranno affrontate le principali problematiche riguardanti la stampa
in camera oscura. Alle spiegazioni teoriche seguiranno delle prove pratiche di stampa durante le quali i singoli
allievi, affiancati dai docenti, potranno esercitarsi nella stampa dei propri negativi.

Corso base di camera oscura

Finalità e obiettivi
Il corso base di sviluppo e stampa in camera oscura di fosfeniLAB, per giovani e adulti che vogliano imparare
la magia della fotografia analogica in poche lezioni! L’obiettivo del corso è fornire ai partecipanti tutte
informazioni necessarie per poter sviluppare e stampare da sè le proprie fotografie in bianco e nero,
controllandone così il processo a tutto tondo e poter sfruttare al meglio le possibilità tecniche ed espressive
del mezzo analogico.
Verrano affrontati gli aspetti teorici e pratici del procedimento di sviluppo del negativo; utilizzando materiale
esplicativo e attraverso esempi al fine di dare agli allievi i mezzi di base necessari per mettere subito in atto
quanto appreso. Successivamente verranno affrontate le principali problematiche riguardanti la stampa
in camera oscura. Alle spiegazioni teoriche seguiranno delle prove pratiche di stampa durante le quali i singoli
allievi, affiancati dai docenti, potranno esercitarsi nella stampa dei propri negativi.

La Notte dell’Arte 2015

torna per la sua seconda edizione “La Notte dell’Arte”, manifestazione ideata e curata da Alessandra Andreose, Alessandro Stella e Cristina Zucchi dell’Associoazione MoMArt.

 

Il 4 luglio 2015 dalle 15 alle 22 gli artisti dell’Associazione MoMArt,  esporranno le loro opere  nel cuore della città, da Via Cavour a Via VIII Febbraio, Via Santa Lucia e Via Oberdan.

 

L’associazione MoMArt porta all’attenzione del grande pubblico più di 60 artisti provenienti anche da altre regioni italiane.

Tra gli espositori ci piace ricordare la partecipazione di alcuni giovani talenti conosciuti lo scorso anno attraverso il progetto MoMArt Giovani, che continuano con successo il loro percorso artistico dentro  e fuori i confini cittadini.

Troveranno spazio opere di ogni espressione, dall'informale al figurativo, dalla pittura ad olio all’acquarello, dalla scultura alle installazioni passando per la fotografia e la litografia, offrendo così alla città una interessante molteplicità di proposte di arti visive contemporanee.

Proiezione di UNA NOBILE RIVOLUZIONE

19 maggio 20.45 Multiastra via tiziano aspetti, 21 Padova

In occasione della Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia (o IDAHOBIT) Arcigay Tralaltro Padova, assieme a Cineteca di Bologna e Cinema Astra, presenta "UNA NOBILE RIVOLUZIONE" IL DOCUMENTARIO SU MARCELLA DI FOLCO, transessuale, attrice, militante, consigliera comunale, fondatrice a Bologna della prima associazione italiana transgender è stato diretto da Simone Cangelosi e prodotto da Kiné e Pierrot e la rosa.

una nobile rivoluzione

Un documentario sulla vita, o meglio sulle molte vite, di Marcella Di Folco, leader del movimento LGBT italiano scomparsa nel settembre 2010, la prima transessuale al mondo a coprire una carica pubblica. 

“Chi fosse Marcella ho cominciato a capirlo standole a fianco nella sua vulcanica vita di attivista, in viaggio per l’Italia, durante i pride, le interviste, le campagne elettorali, i comitati cui prendeva parte con generosità ineguagliabile. Quella frequentazione mi ha permesso di ascoltare i racconti della sua vita e di scoprire la vulnerabilità dietro la forza d’animo, la complessità, il magnetismo e il coraggio. Quello che però ho avuto chiaro sin dal nostro primo incontro era che avevo di fronte un personaggio storico” (Simone Cangelosi).

Una nobile rivoluzione è stato presentato all’ultima edizione del Torino Film Festival. Ora la produzione Kiné e Pierrot e la rosa ha lanciato parallelamente una campagna di crowdfunding proprio per sostenere la distribuzione e la diffusione del film: partecipando alla raccolta fondi il pubblico aiuterà l’acquisizione dei diritti di alcune delle immagini d’archivio (RAI, spezzoni dei film in cui Marcella ha recitato, brani radiofonici, ecc.) usate nel montaggio del film, rendendone possibile la distribuzione, dapprima nelle sale e in seguito su tutti gli altri canali, dalla pubblicazione in dvd al video on demand.

Proiezione di “Una Nobile Rivoluzione”

19 maggio 20.45 Multiastra via tiziano aspetti, 21 Padova

In occasione della Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia (o IDAHOBIT) Arcigay Tralaltro Padova, assieme a Cineteca di Bologna e Cinema Astra, presenta "UNA NOBILE RIVOLUZIONE" IL DOCUMENTARIO SU MARCELLA DI FOLCO, transessuale, attrice, militante, consigliera comunale, fondatrice a Bologna della prima associazione italiana transgender è stato diretto da Simone Cangelosi e prodotto da Kiné e Pierrot e la rosa.

una nobile rivoluzione

Un documentario sulla vita, o meglio sulle molte vite, di Marcella Di Folco, leader del movimento LGBT italiano scomparsa nel settembre 2010, la prima transessuale al mondo a coprire una carica pubblica. 

“Chi fosse Marcella ho cominciato a capirlo standole a fianco nella sua vulcanica vita di attivista, in viaggio per l’Italia, durante i pride, le interviste, le campagne elettorali, i comitati cui prendeva parte con generosità ineguagliabile. Quella frequentazione mi ha permesso di ascoltare i racconti della sua vita e di scoprire la vulnerabilità dietro la forza d’animo, la complessità, il magnetismo e il coraggio. Quello che però ho avuto chiaro sin dal nostro primo incontro era che avevo di fronte un personaggio storico” (Simone Cangelosi).

Una nobile rivoluzione è stato presentato all’ultima edizione del Torino Film Festival. Ora la produzione Kiné e Pierrot e la rosa ha lanciato parallelamente una campagna di crowdfunding proprio per sostenere la distribuzione e la diffusione del film: partecipando alla raccolta fondi il pubblico aiuterà l’acquisizione dei diritti di alcune delle immagini d’archivio (RAI, spezzoni dei film in cui Marcella ha recitato, brani radiofonici, ecc.) usate nel montaggio del film, rendendone possibile la distribuzione, dapprima nelle sale e in seguito su tutti gli altri canali, dalla pubblicazione in dvd al video on demand.