Archivi tag: bando

Premio di laurea per l’innovazione tecnica e scientifica

Invitalia, con il patrocinio dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del MISE, pubblica il bando per l’8^ edizione del Premio Giulio Natta, volto a promuovere l’innovazione tecnico-scientifica nel mondo accademico attraverso la diffusione della cultura brevettuale.

In palio l’assegnazione di un premio di laurea ad una tesi su ricerca, sviluppo, miglioramento, integrazione, applicazione e impatto delle tecnologie di Intelligenza Artificiale.

L’iniziativa ha lo scopo di promuovere negli atenei italiani la cultura brevettuale, favorendo tra i giovani universitari la conoscenza e l’utilizzo delle banche dati brevettuali, impiegando e sviluppando nuovi brevetti nel campo dell’innovazione tecnologica.

Scarica il bando completo

Come partecipare

La domanda di partecipazione deve pervenire via mail all’indirizzo premiogiulionatta2019@invitalia.it e, oltre al modulo di richiesta di partecipazione (scaricabile qui sotto), deve contenere in allegato:

  • copia digitale della tesi di laurea, con riportati l’anno accademico e la materia di discussione;
  • breve riassunto della tesi (massimo 5 pagine), in cui siano riportati in sintesi obbiettivi, metodologie, principali risultati, titoli brevettuali consultati, bibliografia e aspetti originali e innovativi della ricerca;
  • certificato di laurea riportante la lista degli esami sostenuti e relativi esiti;
  • nota di presentazione del docente relatore.

Nella domanda di partecipazione deve essere espressamente indicata l’autorizzazione all’eventuale pubblicazione integrale o parziale della tesi di laurea. I materiali inviati non saranno restituiti.

Scarica il modulo di partecipazione

Per informazioni
Invitalia
Mail: premiogiulionatta2019@invitalia.it
Tel.: 06 47055800

Le Neraviglie del Possibile – open call per artisti

KyberTeatro, in occasione della sesta edizione del Festival Internazionale di Teatro Arte e Nuove Tecnologie “Le Meraviglie del Possibile”, che si tiene nel mese di novembre a Cagliari, lancia una open call per artisti italiani e internazionali, volta a favorire l’incontro tra arti e tecnologia e le contaminazioni interdisciplinari.

Il festival Le meraviglie del Possibile sostiene lo sviluppo e la sperimentazione di nuovi linguaggi creativi, teatrali e artistici attraverso le nuove tecnologie, con la programmazione di spettacoli, performance, installazioni, workshop, conferenze.

Il bando

La call offre ad artisti italiani ed internazionali la possibilità di partecipare al festival, in qualità di singoli artisti o come compagnie (massimo 3 partecipanti per ogni progetto).

Sono ammesse tipologie di progetto quali spettacoli teatrali e performance, o installazioni che indaghino e realizzino l’interattività tra opera, spazio e fruitori utilizzando le nuove tecnologie.

Gli artisti selezionati, oltre alla possibilità di partecipare al festival, riceveranno un contributo di copertura di tutte le spese di viaggio, vitto e alloggio a Cagliari. Se possibile, previo accordo con il responsabile tecnico, verrà coperto anche l’eventuale materiale richiesto per la presentazione della performance/spettacolo/installazione.

I vincitori possono presentare la propria opera in due repliche (con partecipazione a titolo gratuito) e di realizzare un eventuale workshop con ticket d’ingresso per il pubblico (i cui incassi andranno agli artisti). 

Come partecipare

Le candidature, le quali devono pervenire via mail all’indirizzo
info@kyberteatro.it, devono avere in allegato:

  • CV artisti/compagnia;
  • dossier di presentazione in formato .pdf;
  • scheda tecnica;
  • selezione di massimo 5 foto;
  • link al materiale audio e video che deve essere reso disponibile su Vimeo o Youtube.

Il termine per la presentazione delle candidature è il 30 giugno 2019.

Per informazioni
KyberTeatro
Mail: info@kyberteatro.it
Tel.: 346 6267735

Borsa di studio SuperNews 2019

La testata giornalistica di informazione sportiva SuperNews annuncia la terza edizione della Scolarship, una borsa di studio rivolta agli studenti universitari, focalizzata su un progetto di promozione sui canali social del Coni della candidatura dell’Italia come paese ospitante delle Olimpiadi Invernali 2026.

Il programma Borse di Studio SuperNews intende valorizzare e facilitare lo sviluppo di nuove professionalità in ambito umanistico, premiando studenti e appassionati meritevoli che abbiano già dimostrato, durante il loro percorso accademico, una forte propensione per nuovi media, comunicazione e giornalismo.

Il bando

La borsa finanzia un progetto di ricerca rivolto agli studenti universitari iscritti ad un corso di laurea triennale o specialistica in Lettere, Scienze della Comunicazione, Scienze Politiche, Giurisprudenza ed Economia.

La borsa prevede, oltre alla partecipazione ad uno stage retribuito presso la redazione di SuperNews, la copertura delle spese sostenute per l’acquisto dei libri di testo, i materiali per i corsi, le tasse universitarie, i viaggi di istruzione o le spese quotidiane per il mantenimento.

Scarica il bando completo

Come partecipare

Per potersi candidare è necessario essere uno studente iscritto a un’università italiana e, in particolare, a un corso di laurea triennale o specialistica di una delle seguenti facoltà: Lettere, Scienze della Comunicazione, Scienze Politiche, Giurisprudenza ed Economia.

Ai candidati è richiesto di inviare una mail di richiesta di partecipazione all’indirizzo ufficiostampa@superscommesse.it, allegando la seguente documentazione:

  • documento attestante l’iscrizione all’università e il piano di studi completo di tutti gli esami sostenuti e rispettivi esiti;
  • progetto di ricerca, presentato in formato .doc, .pdf o .ppt, dedicato allo sviluppo di un piano di comunicazione volto a promuovere la candidatura dell’Italia ad ospitare i giochi olimpici del 2026 e da applicarsi sui canali social del Coni (il piano di comunicazione dovrà approfondire obiettivi, strumenti, canali, tempistiche e messaggio da veicolare);
  • lettera motivazionale di circa 500 parole che spieghi l’interesse e la passione per il mondo dello sport e in particolare per il racconto degli eventi sportivi internazionali (la lettera motivazionale dovrà essere accompagnata dall’autorizzazione al trattamento dei dati personali).

La scadenza per la consegna delle candidature è fissata per il 31 agosto 2019.

Per informazioni
SuperNews
Mail: ufficiostampa@superscommesse.it
Tel.: 06 5941439

Bando per la rigenerazione urbana

La Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane – DGAAP presenta la seconda edizione del bando “Creative living LAB. Qualità, creatività, condivisione”, iniziativa volta alla rigenerazione urbana condivisa di luoghi periferici, per la realizzazione di progetti innovativi in ambito culturale e creativo, orientati alla riqualificazione e alla trasformazione di spazi interstiziali, aree o edifici abbandonati o dismessi e zone di verde non curate.

Il bando

Il bando è rivolto a soggetti pubblici e privati  ideatori di progetti innovativi in ambito culturale e creativo, orientati alla riqualificazione e alla trasformazione di spazi interstiziali, aree o edifici abbandonati o dismessi e zone di verde non curate.

I progetti devono coinvolgere diversi attori attivi sul territorio e mira alla creazione di azioni partecipate, compiute dalle comunità per le comunità, elaborate con l’apporto multidisciplinare di mediatori culturali come architetti, paesaggisti, designer, artisti, registi, film-maker, fotografi, musicisti, performer, scrittori, psicologi, sociologi, antropologi.

Le proposte potranno prevedere micro progetti e attività formative come workshop, seminari, laboratori, percorsi espositivi e didattici con una programmazione articolata in un arco di tempo di 6 mesi.  

Le risorse complessivamente disponibili sono 600 mila euro ed ogni progetto potrà ricevere un massimo di 35 mila euro.

Come partecipare

Per partecipare al bando è necessario registrarsi sul sito del DGAAP dal 10 aprile 2019 entro e non oltre il 10 giugno 2019 alle ore 12:00.

Dopo aver effettuato la registrazione si potrà procedere all’invio della domanda, comprensiva della documentazione richiesta, firmata dal legale rappresentante entro e non oltre le 12:00 del 10 giugno 2019.

Per maggiori chiarimenti in merito al bando è possibile scrivere a creativelivinglab@beniculturali.it, entro e non oltre le ore 12:00 del 10 maggio 2019.

Scarica il bando

Per informazioni
Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane – DGAAP
Via di San Michele, 22 Roma
Mail: creativelivinglab@beniculturali.it

Bando National Geographic – Documenting Human Migrations

La National Geographic Society lancia un bando per finanziare progetti volti a sensibilizzare il pubblico sulla comprensione e accettazione del fenomeno migratorio e delle comunità di migranti.

Il bando

L’obbiettivo del bando è supportare progetti che, attraverso l’educazione o lo storytelling, siano in grado di mettere a fuoco le questioni migratorie. Il tema del bando abbraccia tutte le tipologie migratorie umane: dai popoli nomadi ai rifugiati di qualsiasi tipo, dalle vittime di traffici umani agli esploratori in costante movimento.

Nel processo di selezione dei progetti la priorità viene data alle candidature che rispondano ad almeno uno dei seguenti scopi:

  • documentazione delle cause e degli effetti di uno o più fenomeni di migrazione umana contemporanei;
  • documentazione della vita dei migranti, dei loro viaggi e delle comunità accoglienti;
  • sviluppo e produzione di materiali didattici o divulgativi atti ad incrementare la comprensione e l’accettazione di ogni tipologia di fenomeno migratorio.

Le richieste di finanziamento possono ammontare fino ad un massimo di 30,000 €. Tuttavia è possibile fare una richiesta speciale per un massimo di 70,000 €.

Le candidature selezionate devono usufruire dei fondi assegnati nel giro di massimo 2 anni.

Come partecipare

Sul sito del bando è disponibile una guida alla presentazione delle candidature, in cui sono indicati tutti i requisiti e i documenti necessari, e in cui sono consultabili alcuni esempi-guida di candidatura.

Le candidature vanno presentate attraverso il form online nell’apposita sezione del sito National Geographic. Non sono accettate candidature pervenute in altro modo.

Per informazioni
National Geographic Grants Program

Stage all’estero per diplomandi – borse di studio Erasmus+

ESSENIA UETP S.r.l , con il patrocinio Erasmus+, lancia un bando che prevede l’erogazione di 84 borse di studio per esperienze di tirocinio professionalizzante all’estero dedicate a neodiplomati.

Il bando si articola in due progetti, B.E.T.T.ER. (Boosting Experiences of Training and Traineeship in EuRope) e S.T.A.R. ( Supporting Traineeship Activities abRoad), volti a promuovere una mobilità professionalizzante per la realizzazione di tirocini ed esperienze di formazione presso aziende ed enti localizzati.

I neodiplomati possono svolgere il tirocinio formativo all’estero entro 12 mesi dal conseguimento del diploma.

Il bando

Paesi di destinazione

Le destinazioni previste dal progetto e il numero di borse destinate a ciascuna sono le seguenti:

  • Regno Unito 23 borse di studio (di cui 3 per un periodo di 120 giorni)
  • Irlanda11 borse di studio (di cui 1 per un periodo di 89 giorni)
  • Spagna40 borse di studio
  • Malta10 borse di studio

A chi è rivolto

Il bando è rivolto ai neodiplomati dell’anno scolastico 2018/2019 nei seguenti settori:

  • commerciale;
  • marketing;
  • amministrazione e contabilità;
  • elettronica ed elettrotecnica;
  • meccanica e meccatronica;
  • sociale e socio-sanitario;
  • chimico;
  • costruzione;
  • ambiente e territorio;
  • turismo e ristorazione;
  • moda e produzioni tessili;
  • ICT, comunicazione e new media.

Saranno ammessi a partecipare anche neodiplomati presso Licei scientifici e linguistici che abbiano introdotto percorsi professionalizzanti nei propri programmi.

Requisiti

I candidati devono rispondere inoltre ai seguenti requisiti:

  • conoscenza base della lingua madre dei Paesi di destinazione;
  • possesso di regolare cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’U.E. o dello Spazio Economico Europeo;
  • pieno possesso dei diritti civili e politici;
  • non aver superato il totale massimo di 12 mensilità nell’ambito del programma Erasmus+ con precedenti progetti.

Cosa prevede la borsa Erasmus+
  • Individuazione delle strutture idonee ad ospitare i tirocinanti e successivo match azienda/tirocinante;
  • preparazione linguistica in micro-lingua, pedagogica e interculturale dei tirocinanti (20 ore);
  • polizza assicurativa (R.C e Inail);
  • viaggio aereo A/R per e dal Paese di destinazione;
  • pocket money, come contributo monetario per le spese di vitto, mobilità locale, trasporto da/per gli aeroporti, eventuali spese postali e telefoniche;
  • individuazione e assegnazione degli alloggi in famiglia e/o appartamento condiviso;
  • tutoraggio e monitoraggio professionale, logistico e organizzativo;
  • rilascio certificazioni e attestati.

Visualizza il bando completo

Come candidarsi

Per candidarsi è necessario compilare la documentazione scaricabile dal sito dell’iniziativa, per poi inviarla all’indirizzo mail erasmusplus@esseniauetp.it entro le 11:00 del 13 maggio 2019.

Per informazioni
ESSENIA UETP
Mail: infoessenia@esseniauetp.it
Tel.: 089 330973

La città delle idee – Bando 2019

Il Comune di Padova, per l’anno 2019, intende promuovere e sostenere, attraverso l’erogazione di specifici contributi economici, progetti particolarmente meritevoli rivolti alla rigenerazione-rivitalizzazione urbana e sociale dei 6 quartieri cittadini.

I progetti potranno riguardare attività sociali, culturali, ricreative, anche connesse a Padova Capitale Europea del Volontariato 2020 e alla programmazione di iniziative specifiche legate alla candidatura di Padova Urbs Picta. I progetti dovranno necessariamente essere conclusi entro il 31 marzo 2020.

L’importo complessivo disponibile è di € 250.000, così ripartiti:

  • € 200.000 destinati ai progetti “in rete”;
  • € 50.000 destinati ai progetti singoli.

Per entrambe le categorie sarà realizzata una graduatoria dei progetti presentati.

Candidature entro il 24 maggio 2019.

Come partecipare

I progetti possono essere presentati solo ed esclusivamente da associazioni/enti senza scopo di lucro.

Il plico, contenente la documentazione richiesta, deve pervenire entro le 12:00 di venerdì 24 maggio 2019, con una delle seguenti modalità:

  • consegna a mano o tramite corriere a Comune di Padova, Ufficio Protocollo, via del Municipio, 1;
  • spedizione tramite posta a Comune di Padova, Settore Gabinetto del Sindaco, Ufficio Postale Padova centro – Casella Postale Aperta – 35122 Padova.

Scarica il bando e gli allegati

Bando completo Allegato 1 – Formulario domanda Allegato 2 – Formulario progetto Allegato 3 – Dichiarazione di responsabilità

Per informazioni
Settore Gabinetto del Sindaco
Responsabile del procedimento: dott. Corrado Zampieri – tel. 049 8205216
Referente istruttoria: Donà Daria – tel. 049 8205443
Email: donada@comune.padova.it
Pec: gabinettosindaco@pec.comune.padova.it

Borsa di studio per giovani designer in campo tessile

Createx, in partnership con il Museo del Tessuto di Prato, lancia una open call per l’assegnazione di borse di studio finalizzate alla realizzazione di residenze creative all’estero e di piccole collezioni di tessuti, moda, interior design ispirate al patrimonio tessile e abbigliamento.

Tali creazioni saranno oggetto di una mostra internazionale in più sedi e di uno specifico catalogo, dando ai partecipanti una importante occasione di visibilità a livello europeo.

Le residenze creative

Per i 3 designer selezionati dal Museo del Tessuto di Prato, il programma di residenze creative prevede:

  • un viaggio di studio ed ispirazione in Catalogna della durata di 5-7 giorni (inclusi viaggi), da svolgersi nella prima settimana di luglio 2019;
  • incontri preparatori presso il Museo del Tessuto di Prato e da un programma di visite ad aziende, musei e ad archivi aziendali presso Prato e Firenze nell’ultima settimana di giugno 2019;
  • la progettazione e la realizzazione di una mini collezione (minimo 2 – massimo 5 oggetti) di tessuti / capi d’abbigliamento / accessori moda / interior design liberamente ispirata al patrimonio tessile dei 5 territori partner del progetto, accompagnata da attività formative di marketing e comunicazione per promuovere le mini collezioni. La collezione deve essere consegnata entro il 15 settembre 2019.

Le borse di studio assegnate prevedono la copertura dei costi relativi ai viaggi di andata e ritorno nei paesi dove si svolge la residenza e un contributo per la realizzazione delle collezioni.

Come partecipare

Possono candidarsi giovani designer che non abbiano compiuto 30 anni di età alla data del 15 maggio 2019 e che abbiano residenza o il domicilio in Italia.

I designer interessati dovranno inviare tramite WeTransfer la propria candidatura entro il 15 maggio 2019 all’indirizzo mail prato@createxproject.eu.

La candidatura dovrà essere composta dai seguenti documenti allegati:

  • modulo di candidatura del Museo del Tessuto di Prato, debitamente compilato e firmato;
  • video di autopresentazione del candidato, in lingua inglese e della durata massima di 1 minuto, in cui esporre la propria formazione ed esperienza professionale, i propri interessi nel campo del design tessile e altre infromazioni utili;
  • elaborato progettuale in lingua inglese di massimo 10 pagine in formato PDF che illustri ciò che si vorrebbe realizzare nel corso della residenza creativa (comprendente la componente di ideazione, ma anche quella relativa alla realizzazione pratica, agli aspetti produttivi, alla commerciabilità, al business model di riferimento).

La selezione individuerà una graduatoria di candidature ritenute idonee e, all’interno di queste, i tre candidati vincitori delle borse di studio.

Gli esiti della selezione verranno resi noti sul sito del progetto (www.createxproject.eu) e su quello del Museo (www.museodeltessuto.it).

Scarica il bando completo scarica il modulo di candidatura

Per informazioni
Mail: prato@createxproject.eu

La scuola siamo noi – concorso UICI

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, insieme alla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca promuove il concorso “La Scuola siamo noi: io come Lucio”.

Il premio è intitolato alla memoria di Lucio Carassale, docente e preside, che con il suo impegno ha elaborato un modello di inclusione scolastica di grande efficacia. La cecità e l’ipovisione compromettono le abilità di orientamento, di mobilità e di autonomia personale rendendo critiche, anche le relazioni personali ed interpersonali, difficoltà che possono superate in contesti amichevoli.

Il concorso

Il concorso offre agli alunni, agli studenti ed a tutto il personale scolastico, l’occasione di riflettere su come le attività, gli strumenti, i tempi e i luoghi della scuola possono essere resi più fruibili da parte delle persone non vedenti ed ipovedenti.

Attraverso il coinvolgimento delle classi e delle scuole in un’attività creativa di gruppo, mira a far sviluppare le competenze emotive, comportamentali e sociali, fondamentali per l’esercizio consapevole dei diritti di cittadinanza.

I lavori consisteranno in progetti di video-racconti sull’inclusione scolastica che documentino e trattino:

  • le tipologie di approccio didattico specifico per l’insegnamento delle discipline riguardo al singolo discente e/o condivise tra uno o più studenti; 
  • l’approccio educativo; 
  • l’uso di strumenti tiflotecnici;  
  • l’applicazione di strumenti tiflodidattici;  
  • la conoscenza e l’utilizzo di strumenti informatici e tifloinformatici, strutturati ed appositamente ideati;
  • strategie didattico-educative innovative afferenti l’inclusione scolastica, adottate per favorire la partecipazione attiva degli Alunni, ciechi ed ipovedenti, alle attività curriculari e alla vita scolastica.
Scarica il bando

Come partecipare

“La scuola siamo noi: io come Lucio” è destinato alle bambine e ai bambini della Scuola dell’infanzia, alle alunne e agli alunni della Scuola primaria e alle studentesse e agli studenti della Scuola secondaria, di primo e secondo grado.

Possono partecipare:

  • singole classi, gruppi di classi o l’intera istituzione scolastica;
  • più classi o gruppi di classi della medesima Scuola;
  • possono essere condivisi progetti che comprendono due cicli scolastici, soprattutto se afferenti il passaggio dall’uno all’altro.

I progetti devono essere inviati entro il 31 luglio 2019 per l’ a.s 2018/2019 e non oltre 31 luglio 2020 per quelli dell’ a.s. 2019/2020.

Per informazioni

UICI
via Borgognona 38, Roma
Tel.: 06699881

Residenza d’artista tra Treviso e Venezia

Il Comitato Civico A’ncora, Forcoop CORA Venezia e INN Veneto lanciano un bando rivolto ad artisti italiani per 5 residenze d’artista tra Treviso e San Donà di Piave da maggio a ottobre 2019.

La residenza offre un’opportunità agli artisti per dare vita a spazi ibridi in grado di coniugare produzione e fruizione creativa ed artistica, con altre fruizioni legate al lavoro, all’innovazione sociale, all’inclusione sociale.

La residenza rappresenta un’occasione di crescita e scambio artistico e professionale, una possibilità per sperimentare incoraggiando gli artisti a intraprendere nuove ricerche e ampliare la propria rete di contatti.

La residenza

Obiettivo del progetto è ridare vita agli spazi ibridi delle città attraverso azioni di sostegno allo sviluppo creativo ed artistico del territorio di San Dona’ di Piave e Treviso anche riportando in Veneto artisti trasferitesi all’estero, che per qualche mese ritorneranno al paese d’origine con la mission di dare nuove idee e proposte concrete per la rigenerazione di alcuni luoghi del territorio attraverso varie forme artistiche tra cui Land Art, musica e arte ceramica.

Obiettivo è la rivitalizzazione di due importanti aree: a San Dona’ di Piave gli “spazi vuoti” in situazione di degrado e abbandono come le gallerie del centro città, la vecchia Cisterna e la valorizzazione del Fiume Piave; aTreviso le ex fabbriche di ceramica Pagnossin con il progetto Opendream.

Sono selezionati un artista per ogni categoria, è possibile presentare un solo progetto su uno dei seguenti temi:

  • Land Art;
  • Video Art;
  • Street Art;
  • Teatro di Strada;
  • Arte Relazionale.

La scadenza per le candidature è 30 aprile 2019 alle 14:00. Per tutte le informazioni e per le modalità di candidatura consultare il bando completo.

Candidati anche tu

Per informazioni
Forcoop Cora Venezia
Galleria Vidussi 9, San Dona’ di Piave
Tel.: 0421 307741
Mail: forcoop@progettagroup.com