Archivi tag: cinema

Corso – Scrittura cinematografica multimediale

Da giovedì 5 settembre parte il corso “Ahi, ahi, Aiace! Laboratorio di scrittura cinematografica multimediale” condotto da Luigi Brandi presso il PG Toselli 3.0 in Piazza Caduti della Resistenza, 7.

Il laboratorio è inserito nella programmazione 2019 di Gener@zioni in Corso e si svolge con le seguenti modalità:

  • dal 5 al 26 settembre 2019;
  • 4 incontri, ogni giovedì dalle 15:30 alle 19:30.

Come partecipare

Iscriversi al corso è semplicissimo! Basta compilare il modulo online con i propri dati. Gli iscritti saranno contattati per confermare la propria iscrizione e versare il contributo di partecipazione di 50€.

È fortemente consigliato portare con sé il proprio laptop.

Iscriviti al corso

Il corso

“Ahi, ahi, Aiace!” è un laboratorio di cinema che ha come obiettivo la scrittura collettiva di un cortometraggio.

Partirà dalla definizione del soggetto attraverso l’attualizzazione della figura di Aiace – tragico eroe che si oppone al potere divino e umano – per arrivare al montaggio-scrittura di un elaborato multimediale video, denominato col termine pasoliniano sceno-testo.

Il programma

  • Definizione del soggetto
  • Scelta dei personaggi
  • Realizzazione di foto e video
  • Presentazione degli elaborati realizzati dai partecipanti
  • Ascolto profondo di composizioni sonore volte a ispirare i paesaggi e la sfera sonora del film
  • Creazione della colonna sonora
  • Montaggio-scrittura dello sceno-testo multimediale

Il formatore

Luigi Brandi è laureato all’Università Stendhal – Grenoble 3 in cinema documentario. Ha realizzato con Baldanders Films “Il Caffè Si Beve Bestemmiando”, presentato a Parigi al Cinéma du Réel e al Sarajevo Film Festival. Ha fatto parte del collettivo di cineasti FILM FLAMME collaborando alle attività del Polygone Etoilé a Marsiglia e del collettivo TERZO CINEMA, dedicandosi ai laboratori di Video Alfabetizzazione Multisensoriale ideati da KINEO s.r.l.

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani – area Animazione
via Altinate, 71 -35121 Padova
Mail: padovapglabs@gmail.com

Roma Creative Contest – festival internazionale del cortometraggio

Image Hunters annuncia la 9^ edizione del Roma Creative Contest, festival internazionale del cortometraggio nato con lo scopo di mettere in comunicazione i giovani talenti con le più importanti realtà della produzione cinematografica italiana ed estera.

Il concorso

La presente edizione del concorso comprende 6 sezioni competitive:

  1. Corti di finzione italiani, aperta ai cortometraggi italiani di finzione (durata massima 20 minuti);
  2. Corti di finzione internazionali, aperta ai cortometraggi di finzione provenienti da tutto il mondo (durata massima 20 minuti);
  3. Corti di animazione internazionali, aperta ai cortometraggi di animazione (2D, 3D, stop-motion) provenienti da tutto il mondo
    (durata massima 20 minuti);
  4. Corti documentari internazionali, aperta ai cortometraggi documentari di finzione provenienti da tutto il mondo (durata massima 30 minuti);
  5. Videoclip musicali internazionali, aperta ai videoclip musicali provenienti da tutto il mondo;
  6. Corti in virtual reality, aperta ai cortometraggi in Virtual Reality provenienti da tutto il mondo (durata massima 20 minuti).

Tutti i cortometraggi presentati al concorso devono essere stati realizzati dopo il 1 gennaio 2017.

Per prendere visione del regolamento completo del concorso è possibile consultare online il bando ufficiale.

Come partecipare

L’iscrizione al concorso avviene esclusivamente attraverso la piattaforma FilmFreeway, nella pagina dedicata al Roma Creative Contest. Per poter presentare il proprio lavoro è prima necessaria la registrazione a FilmFreeway.

Per la partecipazione è necessario versare una piccola tassa di iscrizione, dell’ammontare variabile tra i 3 e gli 8 €, in base alla categoria e alle tempistiche di presentazione del proprio lavoro.

Le deadline per la presentazione dei lavori sono quattro:

  • Early Bird deadline (scaduta) – 15 febbraio 2019
  • Regular deadline (scaduta) – 15 maggio 2019
  • Late deadline – 15 luglio 2019
  • Extended deadline – 10 agosto 2019

Per informazioni
Roma Creative Contest
Mail: info@romacreativecontest.com

River Film Festival 2019

Da martedì 4 a sabato 30 giugno si svolge la 13^ edizione del River Film Festival – RiFF, il festival cinematografico che si svolge a Porta Portello, lungo le rive del Piovego.

Il festival è organizzato dall’Associazione Culturale Researching Movies, con il patrocinio del Comune di Padova – Assessorato alla Cultura.

Il festival

L’edizione di quest’anno vede in competizione 150 cortometraggi provenienti da più di 40 paesi, che verranno proiettati sullo schermo galleggiante diventato simbolo del festival.

Dopo la speciale sezione fuori concorso in apertura “Remembrance…“, dedicata a quattro grandi registi scomparsi nel periodo 2018-2019, vengono presentati i cortometraggi in concorso divisi in 8 categorie:

  • Virtual Reality (dal 15 al 22 giugno – 22:00), novità di questa edizione, è la categoria dedicata alle nuove tecnologie cinematografiche della realtà virtuale;
  • Film Festivals in Focus (15 giugno – 22:00), categoria dedicata ad una selezione di cortometraggi dal Bolton Film Festival e dal Kinofilm – Manchester International Short Film Festival;
  • Scuole di cinema (16 e 17 giugno – 22:00), selezione di corti prodotti in alcune delle più rinomate università del mondo;
  • Corti italiani (18 e 19 giugno – 22:00);
  • Corti internazionali (dal 20 al 24 giugno – 22:00);
  • Animazione (25 e 26 giugno – 22:00);
  • Documentari (27 e 28 giugno – 22:00);
  • Extreme shorts (29 giugno – 22:00), selezione di 26 corti della durata massima di 5 minuti, che ricercano l’essenza del narrare cinematografico.

La cerimonia di premiazione ha luogo domenica 30 giugno alle 22:00.

Per visualizzare il programma completo dell’iniziativa, conoscere tutti i film in concorso e avere ulteriori informazioni è possibile scaricare il catalogo completo del River Film Festival.

Per informazioni
River Film Festival
Facebook

Nati nel Tertio Millenio – concorso per le scuole superiori

Fondazione Ente dello Spettacolo promuove il contest Nati nel Tertio Millenio, rivolto alleclassi delle scuole superiori, per la realizzazione di 3 cortometraggi dedicati al tema dell’accettazione della diversità.

Il concorso si inserisce nel Tertio Millenio Film Fest, festival cinematografico sul dialogo interreligioso che si svolge a Roma dal 10 al 14 dicembre.

Il bando

Il bando è rivolto a studenti delle classi seconde e terze (as 2018/2019) delle scuole secondarie di secondo grado di tutto il territorio italiano.

Alle classi è richiesta la stesura di un soggetto cinematografico per la realizzazione di un cortometraggio di docu-fiction, nella forma di un breve racconto della lunghezza massima di 3 cartelle.

Il soggetto deve essere inerente il tema del Tertio Millennio Film Fest, che per il 2019 è “Io sono tu sei”, l’accettazione della diversità e il riconoscimento dell’unicità di ogni persona.

Vengono selezionati i 3 migliori soggetti e ciascuna delle classi vincitrici riceve in premio:

  • un laboratorio pratico sulla realizzazione di un’opera audiovisiva (cortometraggio di docu-fiction) con incontri in aula e uscite sul territorio per le riprese. Il laboratorio avrà la durata di 3 giornate;
  • la partecipazione a due giornate del Tertio Millennio Film Fest (10-14 dicembre 2019);
  • un seminario sulla critica cinematografica e la comprensione del film, con visione di un film partecipante;
  • lapartecipazione in qualità di giurati alla valutazione dei cortometraggi di Tertio Millennio, con la possibilità di mettere in pratica le conoscenze acquisite.
Scarica il bando completo

Come partecipare

Le classi, attraverso la propria scuola, dovranno caricare online i propri elaborati compilando l’apposito form di iscrizione.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è il 30 giugno 2019.

Per informazioni
Fondazione Ente dello Spettacolo
Mail: natineltertiomillennio@entespettacolo.org

Immigrazione e integrazione raccontati dal cinema

immigrazione e integrazione raccontati dal cinema italiano

Il Centro di Documentazione Europea, CDE-DiPIC, in collaborazione con la Scuola di Giurisprudenza e con il sostegno dell’Università di Padova e dell’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, organizza “Immigrazione e integrazione raccontati dal cinema italiano”, una rassegna cinematografica che coinvolge registi, studenti e docenti per un dibattito sui temi di pressante attualità.

Le proiezioni, presso la Sala Fronte del Porto del Multisala Porto Astra (via Santa Maria Assunta, 20), si svolgono mercoledì 22, mercoledì 29 maggio e martedì 4 giugno alle 20:30.

Il progetto, inserito nel programma del Festival della Sostenibilità, vuole permettere alla cittadinanza e agli studenti dell’Università, in particolare della Scuola di Giurisprudenza, di confrontarsi con i temi dell’immigrazione e dell’integrazione, mescolando un approccio giuridico ad uno più ampio, sociale e culturale.

La partecipazione è libera e gratuita. Dopo ciascuna proiezione, il pubblico è coinvolto dal dibattito cui prendono parte i registi, gli studenti e i docenti.

La rassegna, proposta dal professor Bernardo Cortese, docente di diritto dell’Unione europea della Scuola di Giurisprudenza e responsabile del Centro di Documentazione Europea dell’Università presso il DiPIC, è curata dal regista padovano Paolo Borraccetti.

Selezionati per la particolare sensibilità delle storie narrate, per la qualità cinematografica e per i temi giuridici sottesi, ecco i film in programma:

22 maggio: Per un figlio di Suranga d. Katugampala

Nella provincia veronese, una donna srilankese divide le sue giornate tra il lavoro di badante e un figlio adolescente. È una relazione segnata da molti conflitti, fra loro regna un silenzio pieno di tensioni. Essendo cresciuto in Italia, il figlio fa esperienza di un’ibridazione culturale difficile da capire per la madre, impegnata a lottare per vivere in un paese al quale non vuole appartenere.

29 maggio: Iuventa di Michele Cinque

Gli eventi di un anno cruciale della vita di un gruppo di giovani europei, impegnati nel progetto umanitario della ONG ‘Jugend Rettet’, raccontati in un documentario: dal primo viaggio della nave Iuventa nel Mediterraneo fino alle pesanti accuse che oltre un anno dopo hanno portato al sequestro preventivo della nave nell’ambito di un’indagine sull’immigrazione clandestina.

4 giugno: La mia classe di Daniele Gaglianone

Un attore (Valerio Mastandrea) impersona un maestro che dà lezioni a una classe di stranieri che mettono in scena se stessi. Sono extracomunitari che vogliono imparare l’italiano per avere il permesso di soggiorno e per integrarsi nella società italiana. Ma durante le riprese accade un fatto per cui la realtà prende il sopravvento… L’intera troupe entra in campo: ora tutti diventano attori di un’unica vera storia.

Per informazioni
Centro di Documentazione Europea
Università degli Studi di Padova
Mail: cde@unipd.it

FFAiT- FéMO Filmakers Academy in Taormina

Il Premio Cinematografico delle Nazioni di Taormina ospiterà la prima edizione della “FéMO Filmmakers Academy“, residenza breve per giovani registi, montatori, sceneggiatori e tecnici dell’audiovisivo, dal 15 al 22 luglio 2019.

L’esperienza consentirà ai giovani partecipanti di approfondire le tecniche e i linguaggi e confrontarsi sui percorsi di crescita professionale tra pari, incontrando esperti e protagonisti della scena video e cinematografica nazionale e mondiale.

FéMO Filmmakers Academy è un progetto di Premio Cinematografico delle Nazioni con FéMO – Festival dell’Espressione Multimediale dell’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, in collaborazione con il Distretto Arti Audiovisive di Parma.

Il progetto

Il progetto prevede un percorso di formazione con livelli differenziati per obiettivi ed esperienze pregresse.

I seminari verteranno sul tema delle arti e della comunicazione audiovisiva quale strumento di informazione, sensibilizzazione e consapevolezza alla tutela della sostenibilità ambientale.

Academy on the road

I partecipanti iscritti e selezionati non residenti nelle regioni Sicilia e Sardegna parteciperanno al progetto con la modalità “Academy on the Road”, un pullman che partirà da Padova lunedì 15 luglio per farvi ritorno lunedì 22, con tappe a Bologna, Orvieto, Napoli e Reggio Calabria.

Come partecipare

Possono partecipare giovani provenienti da tutta Italia, con un’età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Per candidarsi è necessario compilare il modulo online entro il 20 maggio 2019, corredato dal curriculum vitae, indicando:

  • esperienze in ambito audiovisivo;
  • link Youtube o Vimeo di almeno una produzione a cui si è preso parte, indicando con quale ruolo.
Invia la tua candidatura

I candidati selezionati saranno informati via mail entro il 25 maggio e invitati per un ulteriore colloquio di conoscenza, che si terrà tra il 3 e il 7 giugno a Padova, Milano, Parma, Torino e Napoli.

Il contributo per la partecipazione all’Academy è di 90,00 €. Per i residenti nella regioni Sicilia e Sardegna il contributo è di 30,00 €.

Per ulteriori informazioni sulle modalità di candidatura e sulla struttura del progetto, è possibile consultare il bando completo.

Scarica il bando

Per informazioni
Punto Video Toselli
Piazza Caduti della Resistenza, 7 – Padova
Tel.: 049 8722657
E-mail: puntovideotoselli@comune.padova.it

Bando SIAE – promozione giovani artisti italiani all’estero

La SIAE, nel contesto dell’iniziativa “Per chi crea”, indice un bando volto a sostenere i giovani artisti italiani di ogni settore: dalla musica al teatro, dalla danza al cinema.

Il bando vuole stimolare la produzione creativa, promuovendo l’esecuzione pubblica nazionale o internazionale e la traduzione/diffusione all’estero dei lavori degli artisti.

Il bando

Il bando è rivolto a giovani autori, artisti, interpreti ed esecutori di età non superiore ai 35 anni residenti nel territorio italiano, operanti nei seguenti settori artistici: Musica, Teatro, Danza, Cinema, Libro e lettura.

Per visualizzare i bandi specifici associati ad ogni singola categoria scarica il pacchetto ufficiale dell’iniziativa.

Come partecipare

Per candidarsi è necessario seguire la procedura online dopo essersi registrati sul sito del bando, cliccando sul pulsante “Partecipa”.

Il termine per la presentazione dei propri lavori è venerdì 5 aprile 2019.

Per informazioni
SIAE – Per chi crea
Viale della Letteratura, 30
00144 Roma
Mail: perchicrea@siae.it

#EuFilmContest – vinci un viaggio a Cannes

La Commissione Europea e DG CONNECT, attraverso il programma Europe Creative Media, lanciano la terza edizione del concorso #euFilmContest che offre l’occasione di partecipare al Festival del cinema di Cannes 2019.

Come partecipare

Per partecipare è necessario avere almeno 18 anni di età. Le richieste vanno presentate entro il 19 marzo 2019.

Al concorso possono partecipare tutti i residenti permanente nell’Unione Europea, così  come possono prendere parte i residenti permanenti dei paesi che hanno formalmente sottoscritto un accordo di partecipazione al programma Europa Creativa, al più tardi il 31 dicembre 2018 (Islanda, Norvegia, Albania, Bosnia-Erzegovina, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Montenegro, Repubblica di Serbia, Georgia, Moldavia, Ucraina e Tunisia).

Il premio

Sono messi in palio 10 viaggi per il Festival del cinema di Cannes, a maggio 2019, con spese di viaggio e soggiorno incluse. Al viaggio si aggiunge la possibilità di incontrare e conoscere il settore audiovisivo europeo ed incontrare i professionisti del cinema.

Per vincere basta rispondere in modo esauriente a 18 domande, mirate a verificare le conoscenze sul cinema.

Scarica il regolamento

Per informazioni
Europe Creative Media

Volontari al Detour – Festival del Cinema di Viaggio

Detour. Festival del Cinema di Viaggio cerca volontari che vogliano collaborare alla settima edizione del festival che si svolgerà dal 22 al 31 marzo 2019.

Da mercoledì 13 febbraio è aperta la call dedicata al reclutamento dei volontari che intendono partecipare all’organizzazione del Festival. I volontari di Detour avranno l’opportunità di far parte di un progetto appassionante e di arricchire il curriculum con un’esperienza speciale all’interno di un sistema complesso come quello di un Festival internazionale.

Come partecipare

La domanda di candidatura, disponibile qui, prevede la possibilità di indicare i giorni e le aree operative in cui si è disponibili a collaborare affiancando lo staff del Festival.

Per i volontari sono previste le seguenti aree operative:

  • assistenza e supporto logistico per allestimenti, proiezioni, eventi, esposizioni;
  • maschere e assistenti di sala;
  • gestione dei punti informativi;
  • gestione eventi collaterali come incontri, convegni, presentazioni, buffet;
  • supporto all’attività di comunicazione;
  • realizzazione di foto e video backstage.

Il volontario può essere indirizzato a una o più mansioni, in affiancamento a un responsabile di settore, secondo le proprie aspirazionicompetenze disponibilità.

Tutti i candidati sono invitati a partecipare ad un breve incontro di conoscenza e ad un incontro di formazione per avvicinarsi alla macchina organizzativa di Detour. La call è riservata ai maggiori di 18 anni.

Detour Pitch

All’interno del Festival si svolge anche Detour Pitch, che offre la possibilità a giovani autori di far conoscere il proprio progetto cinematografico (sia esso di finzione documentario, purché legato al tema del viaggio) ad importanti realtà del settore.

Tra gli autori che partecipano a Detour Pitch ne verranno selezionati sei per partecipare a un’intensa due giorni ad Abano Terme in compagnia di importanti sceneggiatori e per presentare il medesimo progetto a rinomate case di produzione italiane quali JolefilmMood Film e Nefertiti Film; Hanno diritto inoltre ad un accredito valido per l’intera durata del festival e l’ospitalità presso un hotel termale di Abano Terme.

Informazioniregolamento modulistica per l’iscrizione sul sito ufficiale del Festival; è possibile iscriversi fino all’1 marzo.

Per informazioni
c/o Cinerama
via Quarto 18
35138 Padova Italia
tel +39 049 8171317
info@detourfilmfestival.com

River College Virtual Reality: giornate di studio sull’universo della realtà virtuale

Sono aperte le iscrizioni al River College Virtual Reality: Ethics, Storytelling, Filmmaking & Cultural Heritage, il primo incontro a Padova dedicato al nuovo cinema della realtà virtuale, che si terrà dal 19 al 23 marzo nella Sala del Romanino dei Musei Civici agli Eremitani.

Le giornate di studio, aperte al pubblico e a ingresso libero fino ad esaurimento posti, si articoleranno in una serie di conferenze, proiezioni ed eventi social dedicati al tema della realtà virtuale, evidenziandone la sempre maggiore diffusione anche nell’ambito della valorizzazione del paesaggio e dei beni culturali, nonché la peculiare forma di linguaggio narrativo che già ne determina il crescente impiego in ambito cinematografico e artistico.

Il programma

Scarica il programma completo in PDF

Scadenze

31 agosto 2018 – Presentazione programma e Open Call, gratuito e aperto a tutti.
31 marzo 2019 – Deadline Call
10 aprile 2019 – Annuncio selezione partecipanti e composizione dei vari team

La proposta inaugurerà un percorso triennale pensato per 24 studenti under 40: nei mesi successivi, gli iscritti potranno seguire gratuitamente un workshop di alta qualificazione cinematografica, strutturato in un percorso formativo curato da esperti del settore (registi, docenti universitari, formatori, direttori della fotografia e tecnici del suono), che consentirà di produrre, alla fine del triennio, un primo prodotto multimediale in VR.

Panoramica del percorso formativo
  • Prima Fase: Comprende un primo workshop di formazione tecnica e culturale nel ambito del Cine Turismo, che avrà luogo a Padova, dal 19 al 23 marzo 2019. Il lavoro inizia subito dopo la selezione e composizione di quattro team, composti da 6 partecipanti per ciascun team, provenienti da Scuole, Università, e dal mondo del lavoro in ambito multimediali. Per poter sviluppare il progetto in ogni suo aspetto, nel corso dei cinque giorni di workshop i team lavoreranno con un gruppo di esperti dedicato che comprende uno storico dell’arte, un sceneggiatore, un direttore della fotografia, un ingegnere informatico, un tecnico del suono ed un produttore.
  • Seconda Fase: Il secondo workshop, dedicato agli aspetti produttivi della sceneggiatura vincitrice del concorso River Corto VR (1 gennaio – 1 giugno 2019), si svolgerà a Padova dal 22 al 25 ottobre 2019. Ogni team avrà a disposizione un tutor dedicato e una squadra di professionisti a cui rivolgersi per lavorare su tutti gli aspetti del progetto, in vista della produzione che si terrà da novembre 2019 a metà giugno 2020.
  • Terza Fase: L’ultimo workshop si svolgerà a Padova dal 8 al 12 febbraio 2021. Questo workshop si concentrerà sugli aspetti inerenti alla Post production del corto, affrontando anche il tema dell’impatto che la Virtual Reality ha sul mercato e come sta cambiando le modalità di lavoro e i modelli di business L’evento comprende la Prima Visione del progetto la presentazione ai vari festival internazionali.

Come partecipare

Per iscriversi è sufficiente compilare il form online allegando il proprio CV

Link al modulo di registrazione Link al regolamento

Per informazioni
River Film Festival
Porta Portello – 35131 Padova
Mail: info@riverfilmfestival.org
Tel.: +39 348 4430112 (attivo tutti i giorni dalle ore 15 alle 22)