Archivi tag: concorso

Global Youth Video Competition 2019

L’ONU apre le selezioni per la quinta edizione del Global Youth Video Competition, concorso che mira a mostrare come i giovani siano attori chiave nell’attuazione di soluzioni innovative e ambiziose per combattere il cambiamento climatico, valorizzando la loro azione.

Il concorso è aperto ai giovani tra i 18 e i 30 anni di qualsiasi nazionalità e provenienza.

Il concorso

Per l’edizione 2019 la competizione video è strutturata in modo tale da ampliare la portata della voce dei giovani di tutto il mondo e stimolare la loro azione, in congiunzione alle iniziative legate al Global Climate Action Summit convocato in settembre dalle Nazioni Unite.

Le categorie in cui si articola l’edizione di quest’anno sono le seguenti:

  • Balancing use of land for people and ecosystems
  • Cities and local action to combat climate change
  • Nature-based solutions for food and human health

I video candidati devono avere una durata massima di 3 minuti, narrati o sottotitolati in inglese.

Ai vincitori, uno per ciascuna categoria, verrà data la possibilità di partecipare alla conferenza ONU COP 25 sul clima che si svolge a Santiago del Cile a dicembre, in cui vengono presentati i video selezionati dal concorso.

Inoltre i vincitori prenderanno parte alla campagna di comunicazione della conferenza in qualità di reporter, con il compito di raccontare e documentare i punti salienti dell’iniziativa.

Tutti i dettagli sul concorso sono disponibili sulla pagina web dedicata.

Come partecipare

Per partecipare è necessario compilare il form online di iscrizione al concorso, per poi successivamente caricare il proprio video sulla medesima piattaforma.

Il termine per la presentazione dei propri lavori è il 28 luglio 2019 (11:00pm GMT).

Per informazioni
Global Youth Video Competition 2019
Mail: biomoives@tve.org.uk

Roma Creative Contest – festival internazionale del cortometraggio

Image Hunters annuncia la 9^ edizione del Roma Creative Contest, festival internazionale del cortometraggio nato con lo scopo di mettere in comunicazione i giovani talenti con le più importanti realtà della produzione cinematografica italiana ed estera.

Il concorso

La presente edizione del concorso comprende 6 sezioni competitive:

  1. Corti di finzione italiani, aperta ai cortometraggi italiani di finzione (durata massima 20 minuti);
  2. Corti di finzione internazionali, aperta ai cortometraggi di finzione provenienti da tutto il mondo (durata massima 20 minuti);
  3. Corti di animazione internazionali, aperta ai cortometraggi di animazione (2D, 3D, stop-motion) provenienti da tutto il mondo
    (durata massima 20 minuti);
  4. Corti documentari internazionali, aperta ai cortometraggi documentari di finzione provenienti da tutto il mondo (durata massima 30 minuti);
  5. Videoclip musicali internazionali, aperta ai videoclip musicali provenienti da tutto il mondo;
  6. Corti in virtual reality, aperta ai cortometraggi in Virtual Reality provenienti da tutto il mondo (durata massima 20 minuti).

Tutti i cortometraggi presentati al concorso devono essere stati realizzati dopo il 1 gennaio 2017.

Per prendere visione del regolamento completo del concorso è possibile consultare online il bando ufficiale.

Come partecipare

L’iscrizione al concorso avviene esclusivamente attraverso la piattaforma FilmFreeway, nella pagina dedicata al Roma Creative Contest. Per poter presentare il proprio lavoro è prima necessaria la registrazione a FilmFreeway.

Per la partecipazione è necessario versare una piccola tassa di iscrizione, dell’ammontare variabile tra i 3 e gli 8 €, in base alla categoria e alle tempistiche di presentazione del proprio lavoro.

Le deadline per la presentazione dei lavori sono quattro:

  • Early Bird deadline (scaduta) – 15 febbraio 2019
  • Regular deadline (scaduta) – 15 maggio 2019
  • Late deadline – 15 luglio 2019
  • Extended deadline – 10 agosto 2019

Per informazioni
Roma Creative Contest
Mail: info@romacreativecontest.com

Bridport Prize – concorso letterario internazionale

Bridport Pirze è un concorso letterario realizzato nel Regno Unito per scoprire nuovi talenti.

Per partecipare al concorso è necessario iscriversi entro il 31 maggio 2019.

Il concorso

Il concorso è aperto a chiunque con lo scopo di trovare e promuovere promettenti scrittori provenienti da tutto il mondo.
Ogni anno vengono stanziate oltre 18.000 sterline per le migliori produzioni nei campi della poesia, storie brevi, microstorie e romanzi. La competizione si articola in quattro sezioni:

  • poesia (con premi da: £ 5.000, £ 1.000 e £ 500);
  • storie brevi (con premi da: £ 5.000, £ 1.000 e £ 500);
  • microstorie (con premi da: £ 1.000, £ 500 e £ 250);
  • romanzi (con premi da: £ 1.000 più supporto da parte di TLC, £ 500 più una valutazione del manoscritto e 3 premi da £ 100 per gli scrittori finalisti).

In aggiunta al premio in denaro, per i migliori candidati è prevista la pubblicazione sul sitodel Bridport Prize nella sezione dedicata.

Come partecipare

Per partecipare è necessario registrare la presentazione della propria opera sulla pagina dedicata entro e non oltre il 31 maggio 2019. La registrazione ha un costo che varia dalle 9 alle 20 sterline.

Per informazioni
The Bridport Prize
9 South St, Bridport DT6 3NR, Regno Unito
Mail: kate@bridportprize.org.uk

Fotografare il parco – contest di fotografia

Quattro grandi parchi nazionali, il Parco Nazionale dello Stelvio, l’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso, l’Ente Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e il Parc national de la Vanoise organizzano “Fotografare il Parco“, il concorso fotografico dedicato a tutti, cittadini, dilettanti e professionisti.

L’iscrizione al concorso va eseguita entro il 30 settembre 2019, il concorso beneficia del patrocinio di Alparc (Rete delle Aree Protette Alpine) e di Federparchi.

Il concorso

“Fotografare il Parco” è  uno dei principali contest di fotografia naturalistica di montagna. È un’occasione di collaborare nella valorizzazione delle aree protette. Le immagini partecipanti al concorso possono essere utilizzate nelle pubblicazioni, nella realizzazione di mostre e pubblicate su media nazionali e sui siti web e i canali social dei parchi organizzatori.

Sono quattro le categorie a cui è possibile iscrivere le proprie foto:

  • Paesaggi del Parco;
  • Fauna selvatica del Parco;
  • Micromondo del Parco e dettagli naturali;
  • Mondo vegetale del Parco.

Ai vincitori assoluti e di categoria sono assegnati importanti premi in denaro, oltre a soggiorni nelle quattro aree protette e abbonamenti a “La Rivista della Natura“, media partner del concorso. La giuria inoltre assegna un premio speciale alla foto che nell’ambito della categoria “Paesaggi del Parco” meglio rappresenta e interpreta l’effetto del secolare lavoro dell’uomo sui paesaggi dei quattro parchi.

Scarica il bando

Come partecipare

Ogni autore può concorrere alle quattro categorie previste dal regolamento, presentando fino a quattro fotografie per sezione, a colori o in bianco e nero. La partecipazione al concorso è gratuita.

Per iscriversi è necessario compilare l’apposito form di iscrizione entro il 30 settembre 2019. È possibile inviare le fotografie via mail o per posta su CD o chiavetta USB.

Per informazioni
Fotografare il Parco

Premio IAI per giovani scrittori sul tema “Democrazia in Europa”

L’Istituto Affari Internazionali annuncia la nuova edizione dell’annuale premio IAI, “Giovani talenti per l’Italia, l’Europa e il Mondo“.

Il concorso è rivolto ai giovani scrittori under 26, e le modalità di partecipazione prevedono l’invio di un saggio inedito, in lingua italiana o inglese, sul tema di questa edizione: “Democrazia in Europa: fine corsa o nuovo inizio?”.

Possono partecipare al concorso:

  • studenti universitari e neolaureati: studenti e laureati da non più di un anno, nati a partire dal 1993, di qualsiasi nazionalità e iscritti a qualsiasi ateneo presente nel territorio nazionale o studenti italiani iscritti a qualsiasi ateneo dell’Unione Europea;
  • studenti delle scuole superiori: studenti del quarto e del quinto anno di superiori (per gli studenti minorenni è richiesta l’autorizzazione da parte di un genitore).

Saranno premiati i tre saggi che, per ciascuna categoria, otterranno la migliore valutazione da parte della commissione giudicatrice.

Per tutte le informazioni sulle tematiche da affrontare nel saggio e sui premi in palio consultare il bando ufficiale del concorso.

Come partecipare

I candidati devono produrre un saggio di lunghezza compresa tra le 1000 e le 1500 parole (note e bibliografia escluse), in duplice formato(documento Word e PDF). I file, che possono contenere anche immagini e grafici, non devono contenere il nome dell’autore.

Gli elaborati, unitamente alla scheda di partecipazione compilata (contenuta nel bando ufficiale) devono essere inviata all’indirizzo mail premio@iai.it entro e non oltre le 24:00 di domenica 2 giugno.

È gradito anche l’invio di un video-clip che risponda al quesito del concorso.

Per informazioni
Istituto Affari Internazionali
Mail: premio@iai.it
Tel.: 06 3224360

Nati nel Tertio Millenio – concorso per le scuole superiori

Fondazione Ente dello Spettacolo promuove il contest Nati nel Tertio Millenio, rivolto alleclassi delle scuole superiori, per la realizzazione di 3 cortometraggi dedicati al tema dell’accettazione della diversità.

Il concorso si inserisce nel Tertio Millenio Film Fest, festival cinematografico sul dialogo interreligioso che si svolge a Roma dal 10 al 14 dicembre.

Il bando

Il bando è rivolto a studenti delle classi seconde e terze (as 2018/2019) delle scuole secondarie di secondo grado di tutto il territorio italiano.

Alle classi è richiesta la stesura di un soggetto cinematografico per la realizzazione di un cortometraggio di docu-fiction, nella forma di un breve racconto della lunghezza massima di 3 cartelle.

Il soggetto deve essere inerente il tema del Tertio Millennio Film Fest, che per il 2019 è “Io sono tu sei”, l’accettazione della diversità e il riconoscimento dell’unicità di ogni persona.

Vengono selezionati i 3 migliori soggetti e ciascuna delle classi vincitrici riceve in premio:

  • un laboratorio pratico sulla realizzazione di un’opera audiovisiva (cortometraggio di docu-fiction) con incontri in aula e uscite sul territorio per le riprese. Il laboratorio avrà la durata di 3 giornate;
  • la partecipazione a due giornate del Tertio Millennio Film Fest (10-14 dicembre 2019);
  • un seminario sulla critica cinematografica e la comprensione del film, con visione di un film partecipante;
  • lapartecipazione in qualità di giurati alla valutazione dei cortometraggi di Tertio Millennio, con la possibilità di mettere in pratica le conoscenze acquisite.
Scarica il bando completo

Come partecipare

Le classi, attraverso la propria scuola, dovranno caricare online i propri elaborati compilando l’apposito form di iscrizione.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è il 30 giugno 2019.

Per informazioni
Fondazione Ente dello Spettacolo
Mail: natineltertiomillennio@entespettacolo.org

Architettura di Parole – concorso di scrittura

L’Ordine degli Architetti di Arezzo promuove la I^ edizione del concorso nazionale di scrittura “Architettura di Parole”. Obbiettivo dell’iniziativa è far convergere le forme creative dell’architettura e della scrittura, nella volontà di stimolare l’attenzione al modo in cui l’architettura è in grado di influenzare il modo in cui viviamo, avviando un dibattito che coinvolga anche altre sfere della creatività e del sapere.

Nella volontà di dare nuovo vigore al legame tra architettura e scrittura, il concorso pone la dimensione narrativa come strumento complementare e allo stesso tempo fondamentale per il processo creativo dell’architettura.

Come partecipare

Il concorso, a partecipazione gratuita, è aperto a tutti gli appassionati di architettura che desiderano raccontarla e parlarne attraverso la scrittura.

Per partecipare è quindi richiesto di leggere e interpretare l’Architettura attraverso una narrazione testuale.

I concorrenti possono presentare soltanto un’opera, scritta in lingua italiana e di massimo 7.000 battute (spazi inclusi), che può contenere testimonianze, fatti, reportage ed esperienze di viaggio. L’opera dovrà essere ineditae non romanzata; le opere in forma anonima verranno escluse.  

Sono ammesse a corredo del testo, allo stesso modo oggetto di valutazione, opere grafiche e/o fotografie.

La domanda di partecipazione al concorso (allegata al regolamento scaricabile qui sotto), unitamente allo scritto presentato, dovrà essere presentata entro il 30 giugno 2019.

Scarica il regolamento completo e la domanda di partecipazione

Per informazioni
Segreteria dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Arezzo
Mail: architetturadiparole@architettiarezzo.it

FERMENTI – bando per gruppi informali e associazioni

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Universale, apre il bando FERMENTI, finalizzato a favorire idee, progetti ed iniziative che siano in grado di stimolare l’attenzione dei giovani alle sfide sociali, alle problematiche di genere e alla cittadinanza attiva.

Il bando

Il bando offre un sostegno tecnico e finanziario alle iniziative progettuali, a carattere locale e/o nazionale, dei giovani, finalizzate ad esplorare le sfide sociali considerate fondamentali per i giovani e che forniscano possibili soluzioni ai problemi e alle priorità comuni che impattano sulla comunità di riferimento.

Il bando finanzia proposte progettuali e progetti esecutivi volti ad affrontare una o più delle seguenti sfide sociali:

  • uguaglianza per tutti i generi;
  • inclusione e partecipazione;
  • formazione e cultura;
  • spazi, ambiente e territorio;
  • autonomia, welfare, benessere e salute.

Per essere considerate ammissibili, le proposte progettuali devono:

  • prevedere azioni coerenti con almeno una delle sfide sociali previste dal bando;
  • prevedere l’impiego, in termini di risorse umane, di giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni nella misura di almeno il 70% delle professionalità individuate;
  • proporre – nel caso in cui sia previsto l’utilizzo di beni mobili e/o immobili – solo beni idonei all’attività prevista e in regola con la vigente normativa in materia.
Scarica il bando riassuntivo

Il bando completo di tutti gli allegati è consultabile sul sito dell’iniziativa.

Come partecipare

Le domande di partecipazione al Bando possono essere presentate da:

a) Gruppi informali – ovvero gruppi composti da almeno tre, e fino a un massimo di cinque, soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti (indicati nel bando);

b) Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) – tra soggetti qualificati come enti del Terzo settore, costituite da un massimo di 3 enti (incluso il Capofila), i cui organi direttivi siano costituiti per la maggioranza da giovani tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti (indicati nel bando).

La domanda potrà essere presentata esclusivamente inviando la documentazione via PEC all’indirizzo giovanieserviziocivile@pec.governo.it. La documentazione da allegare è la seguente:

  • allegato 6 “Domanda di partecipazione”;
  • allegato 12 “Domanda di finanziamento ex Gruppi informali”;
  • allegato 13 “Scheda di proposta progettuale”;
  • allegato 14 “Piano finanziario”;
  • [nel caso in cui la proposta progettuale preveda l’utilizzo di un bene di proprietà di terzi] allegato 15 “Dichiarazione disponibilità bene immobile”.

Tutti gli allegati sono scaricabili dalla sezione dedicata del sito dell’iniziativa.

L’oggetto della PEC dovrà essere indicato nel seguente modo: BF2019 – DENOMINAZIONE DEL SOGGETTO PROPONENTE – Gruppo informale.

Tutti i documenti allegati alla PEC dovranno essere in formato PDF e dovranno essere firmati digitalmente da tutti i componenti del gruppo informale. La dimensione massima consentita del messaggio PEC, comprensivo degli allegati, non può superare i 30 Mb.

Le candidature devono essere consegnate inderogabilmente entro e non oltre le 14:00 del 3 giugno 2019.

Per informazioni
Sportello informazioni FERMENTI
Mail: fermenti@campanianewsteel.it 
Tel.: 800.300.081

i-Portunus – Call per artisti

i-Portunus, progetto finanziato dal programma Creative Europe, lancia una call rivolta ad artisti e professionisti del mondo della cultura per favorirne la mobilità internazionale.

La call

La call è rivolta ad artisti attivi nei campi delle arti visive e performative, di età superiore ai 18 anni, con qualsiasi livello di educazione ed esperienza e legalmente residenti nell’Unione Europea.

Il principale obbiettivo di ciascuna candidatura deve essere tra i seguenti:

  • collaborazioni internazionali;
  • residenze orientate alla produzione;
  • formazione professionale (es.: partecipazione a workshop, corsi, audizioni ed altre tipologie di formazione non-formale);
  • presentazione di mostre, performance ecc.;
  • cooperazione e scambio culturale.

i-Portunus provvede ad un supporto economico per i progetti di mobilità, relativamente al soggiorno e ai viaggi di spostamento verso uno dei paesi partecipanti (o tra più paesi all’interno di un medesimo viaggio).

Il periodo di mobilità dev’essere di una durata compresa tra 15 e 85 giorni, e deve avvenire tra il 15 giugno e il 31 dicembre 2019. L’ammontare dei contributi a supporto dei candidati selezionati varia in base alla durata del progetto.

In occasione della seconda call sono state inoltre aggiunte le seguenti possibilità:

  • mobilità di gruppo (fino a cinque persone);
  • mobilità segmentata (fino a tre viaggi di almeno cinque giorni ciascuno per un minimo di 15 giorni e un massimo di 85 giorni);
  • sostegno finanziario supplementare per gli artisti con esigenze particolari.
Scarica il bando completo

Come candidarsi

Per candidarsi è necessario in primis organizzare un progetto con un un’istituzione ospite o un partner di uno o più dei paesi parte del programma Creative Europe.

Successivamente per presentare la propria candidatura è necessario registrarsi sul sito my.i-portunus.eu e compilare l’application form online in inglese, a cui vanno allegati in formato .pdf:

  • un CV di 1 pagina;
  • un portfolio (massimo 10 pagine);
  • documenti utili alla presentazione del proprio progetto (lettere di presentazione, accordi di co-produzione, inviti, iscrizioni a corsi e workshop ecc.);
  • autocertificazione firmata che confermi la propria conformità ai requisiti di candidatura (descritti nel bando).

Il termine per la presentazione delle candidature è il 24 giugno 2019 (alle ore 14:00, orario di Bruxelles).

Per informazioni
i-Portunus
Mail: info@i-portunus.eu

Libertà. Solidarietà. Giustizia. – concorso per le scuole

Il Segretariato Nazionale della Giustizia Amministrativa, insieme al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, propongono, in vista dell’incontro di commemorazione di Falcone e Borsellino, e di tutti gli eroi civili della storia della Repubblica, un concorso che stimoli i giovani alla piena attuazione dei princìpi fondamentali della Costituzione, in risposta all’appello del Presidente della Repubblica.

Gli studenti delle scuole, di ogni ordine e grado, sono invitati a produrre un elaborato in forma di manifesto, fumetto, performance musicale o teatrale della durata massima di 3 minuti, sul tema “Libertà. Solidarietà. Giustizia.”

I lavori verranno presentati e premiati in occasione dell’incontro che si svolgerà il 21 maggio 2019 alle 10:00, nella sede del Consiglio di Stato a Roma.

Come partecipare

Dato il numero limitato di posti disponibili, per consentire di organizzare la partecipazione degli studenti al concorso e alla manifestazione le scuole interessate devono inviare, insieme ai lavori presentati in formato digitale, l’apposito modulo di partecipazione compilato all’indirizzo mail evento21maggio@giustizia-amministrativa.it.

La domanda di partecipazione e i lavori vanno presentati entro l’8 maggio 2019.

Per informazioni
Sito segretariato generale Giustizia Amministrativa