Archivi tag: concorso

Architettura di Parole – concorso di scrittura

L’Ordine degli Architetti di Arezzo promuove la I^ edizione del concorso nazionale di scrittura “Architettura di Parole”. Obbiettivo dell’iniziativa è far convergere le forme creative dell’architettura e della scrittura, nella volontà di stimolare l’attenzione al modo in cui l’architettura è in grado di influenzare il modo in cui viviamo, avviando un dibattito che coinvolga anche altre sfere della creatività e del sapere.

Nella volontà di dare nuovo vigore al legame tra architettura e scrittura, il concorso pone la dimensione narrativa come strumento complementare e allo stesso tempo fondamentale per il processo creativo dell’architettura.

Come partecipare

Il concorso, a partecipazione gratuita, è aperto a tutti gli appassionati di architettura che desiderano raccontarla e parlarne attraverso la scrittura.

Per partecipare è quindi richiesto di leggere e interpretare l’Architettura attraverso una narrazione testuale.

I concorrenti possono presentare soltanto un’opera, scritta in lingua italiana e di massimo 7.000 battute (spazi inclusi), che può contenere testimonianze, fatti, reportage ed esperienze di viaggio. L’opera dovrà essere ineditae non romanzata; le opere in forma anonima verranno escluse.  

Sono ammesse a corredo del testo, allo stesso modo oggetto di valutazione, opere grafiche e/o fotografie.

La domanda di partecipazione al concorso (allegata al regolamento scaricabile qui sotto), unitamente allo scritto presentato, dovrà essere presentata entro il 30 giugno 2019.

Scarica il regolamento completo e la domanda di partecipazione

Per informazioni
Segreteria dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Arezzo
Mail: architetturadiparole@architettiarezzo.it

FERMENTI – bando per gruppi informali e associazioni

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Universale, apre il bando FERMENTI, finalizzato a favorire idee, progetti ed iniziative che siano in grado di stimolare l’attenzione dei giovani alle sfide sociali, alle problematiche di genere e alla cittadinanza attiva.

Il bando

Il bando offre un sostegno tecnico e finanziario alle iniziative progettuali, a carattere locale e/o nazionale, dei giovani, finalizzate ad esplorare le sfide sociali considerate fondamentali per i giovani e che forniscano possibili soluzioni ai problemi e alle priorità comuni che impattano sulla comunità di riferimento.

Il bando finanzia proposte progettuali e progetti esecutivi volti ad affrontare una o più delle seguenti sfide sociali:

  • uguaglianza per tutti i generi;
  • inclusione e partecipazione;
  • formazione e cultura;
  • spazi, ambiente e territorio;
  • autonomia, welfare, benessere e salute.

Per essere considerate ammissibili, le proposte progettuali devono:

  • prevedere azioni coerenti con almeno una delle sfide sociali previste dal bando;
  • prevedere l’impiego, in termini di risorse umane, di giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni nella misura di almeno il 70% delle professionalità individuate;
  • proporre – nel caso in cui sia previsto l’utilizzo di beni mobili e/o immobili – solo beni idonei all’attività prevista e in regola con la vigente normativa in materia.
Scarica il bando riassuntivo

Il bando completo di tutti gli allegati è consultabile sul sito dell’iniziativa.

Come partecipare

Le domande di partecipazione al Bando possono essere presentate da:

a) Gruppi informali – ovvero gruppi composti da almeno tre, e fino a un massimo di cinque, soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti (indicati nel bando);

b) Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) – tra soggetti qualificati come enti del Terzo settore, costituite da un massimo di 3 enti (incluso il Capofila), i cui organi direttivi siano costituiti per la maggioranza da giovani tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti (indicati nel bando).

La domanda potrà essere presentata esclusivamente inviando la documentazione via PEC all’indirizzo giovanieserviziocivile@pec.governo.it. La documentazione da allegare è la seguente:

  • allegato 6 “Domanda di partecipazione”;
  • allegato 12 “Domanda di finanziamento ex Gruppi informali”;
  • allegato 13 “Scheda di proposta progettuale”;
  • allegato 14 “Piano finanziario”;
  • [nel caso in cui la proposta progettuale preveda l’utilizzo di un bene di proprietà di terzi] allegato 15 “Dichiarazione disponibilità bene immobile”.

Tutti gli allegati sono scaricabili dalla sezione dedicata del sito dell’iniziativa.

L’oggetto della PEC dovrà essere indicato nel seguente modo: BF2019 – DENOMINAZIONE DEL SOGGETTO PROPONENTE – Gruppo informale.

Tutti i documenti allegati alla PEC dovranno essere in formato PDF e dovranno essere firmati digitalmente da tutti i componenti del gruppo informale. La dimensione massima consentita del messaggio PEC, comprensivo degli allegati, non può superare i 30 Mb.

Le candidature devono essere consegnate inderogabilmente entro e non oltre le 14:00 del 3 giugno 2019.

Per informazioni
Sportello informazioni FERMENTI
Mail: fermenti@campanianewsteel.it 
Tel.: 800.300.081

i-Portunus – Call per artisti

i-Portunus, progetto finanziato dal programma Creative Europe, lancia una call rivolta ad artisti e professionisti del mondo della cultura per favorirne la mobilità internazionale.

La call

La call è rivolta ad artisti attivi nei campi delle arti visive e performative, di età superiore ai 18 anni, con qualsiasi livello di educazione ed esperienza e legalmente residenti nell’Unione Europea.

Il principale obbiettivo di ciascuna candidatura deve essere tra i seguenti:

  • collaborazioni internazionali;
  • residenze orientate alla produzione;
  • formazione professionale (es.: partecipazione a workshop, corsi, audizioni ed altre tipologie di formazione non-formale);
  • presentazione di mostre, performance ecc.;
  • cooperazione e scambio culturale.

i-Portunus provvede ad un supporto economico per i progetti di mobilità, relativamente al soggiorno e ai viaggi di spostamento verso uno dei paesi partecipanti (o tra più paesi all’interno di un medesimo viaggio).

Il periodo di mobilità dev’essere di una durata compresa tra 15 e 85 giorni, e deve avvenire tra il 15 giugno e il 31 dicembre 2019. L’ammontare dei contributi a supporto dei candidati selezionati varia in base alla durata del progetto.

In occasione della seconda call sono state inoltre aggiunte le seguenti possibilità:

  • mobilità di gruppo (fino a cinque persone);
  • mobilità segmentata (fino a tre viaggi di almeno cinque giorni ciascuno per un minimo di 15 giorni e un massimo di 85 giorni);
  • sostegno finanziario supplementare per gli artisti con esigenze particolari.
Scarica il bando completo

Come candidarsi

Per candidarsi è necessario in primis organizzare un progetto con un un’istituzione ospite o un partner di uno o più dei paesi parte del programma Creative Europe.

Successivamente per presentare la propria candidatura è necessario registrarsi sul sito my.i-portunus.eu e compilare l’application form online in inglese, a cui vanno allegati in formato .pdf:

  • un CV di 1 pagina;
  • un portfolio (massimo 10 pagine);
  • documenti utili alla presentazione del proprio progetto (lettere di presentazione, accordi di co-produzione, inviti, iscrizioni a corsi e workshop ecc.);
  • autocertificazione firmata che confermi la propria conformità ai requisiti di candidatura (descritti nel bando).

Il termine per la presentazione delle candidature è il 24 giugno 2019 (alle ore 14:00, orario di Bruxelles).

Per informazioni
i-Portunus
Mail: info@i-portunus.eu

Libertà. Solidarietà. Giustizia. – concorso per le scuole

Il Segretariato Nazionale della Giustizia Amministrativa, insieme al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, propongono, in vista dell’incontro di commemorazione di Falcone e Borsellino, e di tutti gli eroi civili della storia della Repubblica, un concorso che stimoli i giovani alla piena attuazione dei princìpi fondamentali della Costituzione, in risposta all’appello del Presidente della Repubblica.

Gli studenti delle scuole, di ogni ordine e grado, sono invitati a produrre un elaborato in forma di manifesto, fumetto, performance musicale o teatrale della durata massima di 3 minuti, sul tema “Libertà. Solidarietà. Giustizia.”

I lavori verranno presentati e premiati in occasione dell’incontro che si svolgerà il 21 maggio 2019 alle 10:00, nella sede del Consiglio di Stato a Roma.

Come partecipare

Dato il numero limitato di posti disponibili, per consentire di organizzare la partecipazione degli studenti al concorso e alla manifestazione le scuole interessate devono inviare, insieme ai lavori presentati in formato digitale, l’apposito modulo di partecipazione compilato all’indirizzo mail evento21maggio@giustizia-amministrativa.it.

La domanda di partecipazione e i lavori vanno presentati entro l’8 maggio 2019.

Per informazioni
Sito segretariato generale Giustizia Amministrativa

La scuola siamo noi – concorso UICI

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, insieme alla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca promuove il concorso “La Scuola siamo noi: io come Lucio”.

Il premio è intitolato alla memoria di Lucio Carassale, docente e preside, che con il suo impegno ha elaborato un modello di inclusione scolastica di grande efficacia. La cecità e l’ipovisione compromettono le abilità di orientamento, di mobilità e di autonomia personale rendendo critiche, anche le relazioni personali ed interpersonali, difficoltà che possono superate in contesti amichevoli.

Il concorso

Il concorso offre agli alunni, agli studenti ed a tutto il personale scolastico, l’occasione di riflettere su come le attività, gli strumenti, i tempi e i luoghi della scuola possono essere resi più fruibili da parte delle persone non vedenti ed ipovedenti.

Attraverso il coinvolgimento delle classi e delle scuole in un’attività creativa di gruppo, mira a far sviluppare le competenze emotive, comportamentali e sociali, fondamentali per l’esercizio consapevole dei diritti di cittadinanza.

I lavori consisteranno in progetti di video-racconti sull’inclusione scolastica che documentino e trattino:

  • le tipologie di approccio didattico specifico per l’insegnamento delle discipline riguardo al singolo discente e/o condivise tra uno o più studenti; 
  • l’approccio educativo; 
  • l’uso di strumenti tiflotecnici;  
  • l’applicazione di strumenti tiflodidattici;  
  • la conoscenza e l’utilizzo di strumenti informatici e tifloinformatici, strutturati ed appositamente ideati;
  • strategie didattico-educative innovative afferenti l’inclusione scolastica, adottate per favorire la partecipazione attiva degli Alunni, ciechi ed ipovedenti, alle attività curriculari e alla vita scolastica.
Scarica il bando

Come partecipare

“La scuola siamo noi: io come Lucio” è destinato alle bambine e ai bambini della Scuola dell’infanzia, alle alunne e agli alunni della Scuola primaria e alle studentesse e agli studenti della Scuola secondaria, di primo e secondo grado.

Possono partecipare:

  • singole classi, gruppi di classi o l’intera istituzione scolastica;
  • più classi o gruppi di classi della medesima Scuola;
  • possono essere condivisi progetti che comprendono due cicli scolastici, soprattutto se afferenti il passaggio dall’uno all’altro.

I progetti devono essere inviati entro il 31 luglio 2019 per l’ a.s 2018/2019 e non oltre 31 luglio 2020 per quelli dell’ a.s. 2019/2020.

Per informazioni

UICI
via Borgognona 38, Roma
Tel.: 06699881

Premio per giovani idee sullo sviluppo sostenibile

Il concorso “Youth in Action for Sustainable Development Goals 2019”, che rientra tra le iniziative messe a punto dalle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile internazionale nel corso dei prossimi 11 anni, mirando a perseguire uno sviluppo capace di coniugare la crescita economica, la tutela dell’ambiente e il rispetto dei principi di equità sociale.

Lo scopo del concorso è raccogliere e premiare le migliori idee progettuali che raggiungano gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), sensibilizzando al tema e incoraggiando la capacità creativa di giovani under 30 in grado di contribuire all’implementazione dell’Agenda 2030 con soluzioni innovative, ad alto impatto sociale e connotate da una componente tecnologica.

Come partecipare

Per candidare il proprio progetto è necessario seguire le indicazioni sulla piattaforma online relative alle due diverse categorie del concorso. Tali categorie sono:

  • giovani under 30, iscritti a un corso universitario/post-universitario (es. master, dottorato…) o già in possesso di titolo di laurea/post-laurea (es. triennale, specialistica, master, dottorato…) > Categoria Youth in Action for SDGs – stage (YIA Stage);
  • team di tre studenti under 30 iscritti a tre diversi corsi di laurea dello stesso Istituto Universitario Italiano o di diversi Istituti Universitari italiani > Categoria Youth in Action for SDGs – Lavazza (YIA Lavazza).

Il concorso è aperto a cittadini italiani e stranieri con conoscenza fluente della lingua italiana.

I progetti dovranno attenersi ai seguenti criteri:

  • indicare almeno un SDG, o eventuali altri SDG impattati.
  • avere una componente tecnologica;
  • presentare elementi di innovazione;
  • essere scalabili e replicabili.
Scarica il regolamento completo

Per informazioni
Youth in Action for Sustainable Development Goals 2019
Forum per richiesta informazioni

/e·mò·ti·con/ – concorso di illustrazione

La Piccionaia lancia una open call per la 2^ edizione del concorso/e·mò·ti·con/ illustra l’emozione rivolta a giovani illustratori, per esplorare con gli strumenti della loro arte la bellezza dell’essere umano nell’espressione delle sue emozioni.

Il concorso

La seconda edizione del concorso ha per tema l’indagine della bellezza dell’essere umano nell’espressione delle sue emozioni. In particolare, si chiede ai partecipanti di sviluppare attraverso l’illustrazione uno o più dei seguenti temi:

  • la bellezza dell’essere umano nelle emozioni dello sguardo bambino;
  • la bellezza dell’essere umano come atto di resistenza e motore di cambiamento;
  • la bellezza dell’essere umano nel rapporto tra le diverse generazioni.

Possono partecipare al concorso illustratori (professionisti, non professionisti, studenti) di età non superiore ai 35 anni al momento della pubblicazione del presente bando, e di qualsiasi cittadinanza​. Per i minori di 18 anni è richiesta l’autorizzazione dei genitori.

La giuria del concorso selezionerà un numero variabile di illustrazioni finaliste (minimo 10) che saranno protagoniste della mostra /e.mo.ti.còn/ e, tra queste, 5 illustrazioni vincitrici che saranno protagoniste delle campagne di comunicazionedelle rassegne de La Piccionaia dedicate alle giovani generazioni, all’infanzia e alle famiglie.

Come partecipare

Per partecipare al concorso, ciascun illustratore dovrà presentare 2 differenti tavole​. Le illustrazioni dovranno essere originali e preferibilmente inedite. Nel caso di illustrazioni già pubblicate, il partecipante dovrà specificare in quale contesto sia avvenuta la pubblicazione. Le immagini dovranno essere inviate tramite e-mail in formato JPEG, RGB a 300 dpi, insieme al modulo di richiesta d’iscrizione complilato, all’indirizzo illustralemozione​@gmail.com.

Gli autori delle 5 illustrazioni vincitrici riceveranno un premio in denaro di  250,00 € ciascuno.

Inoltre, le illustrazioni vincitrici saranno ​protagoniste dei materiali di promozione e comunicazione cartacei e on-line delle rassegne de La Piccionaia dedicate alle giovani generazioni, all’infanzia e alle famiglie.

Il bando completo con allegato il modulo di richiesta di partecipazione sono scaricabili dal sito dell’iniziativa.

Per informazioni
La Piccionaia – Centro di Produzione Teatrale
Mail: illustralemozione@gmail.com
Tel.: 0444 235486

Premio letterario “G. Boccaccio”

L’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio propone la 7^ edizione del Premio letterario G. Boccaccio, concorso rivolto agli studenti delle scuole secondarie di II grado al terzo e quarto anno scolastico, con il coinvolgimento degli istituti di appartenenza, su tutto il territorio italiano.

Il concorso

Il tema di questa edizione è “Il potere della musica nel descrivere la vita, da Giovanni Boccaccio a voi“: i partecipanti devono produrre un racconto o un testo di canzone accompagnato da musica, di massimo 10.000 battute (spazi inclusi), che deve essere inviato via mail dall’istituto scolastico di appartenenza all’indirizzo concorsoletterarioboccacccio@gmail.com, con oggetto “Concorso Boccaccio Giovani VII edizione”.

Il termine per la consegna dei testi candidati è mercoledì 15 maggio 2019.

La premiazione ufficiale si svolge sabato 19 ottobre 2019, alle 11:00, nel salone dei Cinquecento diPalazzo Vecchio a Firenze.

Le opere, presentate in forma anonima, vengono esaminate prima da un comitato di lettori, i quali selezionano i lavori che vengono poi sottoposti ad una giuria per la selezione del vincitore.

Per tutti i dettagli e il bando completo del concorso è possibile consultare il sito ufficiale dell’iniziativa.

Per informazioni
Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio
Modulo per i contatti online
Tel.: 0571 633955

Golden Laissez-Passer ​2019 – concorso Erasmus+

garagErasmus, con il supporto di Erasmus+ Students and Alumni Alliance, promuove l’edizione 2019 del Golden Laissez-Passer, un concorso dedicato alla selezione di giovani talenti, favorendo progetti innovativi e la creazione di network professionali.

Il concorso mette in palio un premio di € 3000 per finanziare i propri progetti, percorsi formativi o periodi di mobilità.

Il concorso

Dal 21 febbraio al 15 maggio la community europea voterà online i migliori talenti, tra i quali verranno selezionati i 6 partecipanti con il maggior numero di voti, a cui sarà così accedere alla fase finale del concorso.

I candidati selezionati verranno presentati durante un Gala che si terrà a giugno, a Malaga in Spagna.

Una giuria composta dai rappresentati di garagErasmus e delle istituzioni coinvolte nell’iniziativa selezionerà il vincitore nel corso del Gala.

Come partecipare

Per candidarsi è necessario compilare il form online disponibile sul sito del concorso.

La scadenza per le candidature è il 15 maggio 2019.

Per informazioni
garagErasmus
Form per contatto online
Tel.: 349 1516 419​ (ufficio Milano)

Premio Canon 2019 – Concorso fotografico

In occasione del Cortona On The Move Festival, il festival internazionale di fotografia che si tiene dall’11 luglio al 29 settembre 2019 a Cortona, Canon organizza il Premio Canon Giovani Fotografi, in collaborazione con La Repubblica e Rufus Photo Hub.

Il concorso vuole offrire ai giovani tra i 18 e i 35 anni un’opportunità di crescita e affermazione professionale. Tra i riconoscimenti per i canditati selezionati ci sono le tutorship con photoeditor e l’esposizione dei lavori al festival, occasioni di contatto con esperti nazionali e internazionali e di visibilità sui media.

Il concorso

Raccontaci una storia è il filo conduttore del premio, obiettivo è la realizzazione di racconti per immagini partendo da una storia  vissuta in prima persona oppure immaginata. Il tema è aperto a svariate interpretazioni e prospettive con l’obiettivo di produrre lavori inediti che siano libera espressione della propria creatività.

Sono previste due categorie di partecipazione e una menzione particolare:

  • Categoria progetto fotografico;
  • Menzione speciale fotografia sportiva;
  • Categoria progetto multimediale;

I lavori selezionati saranno esposti alla mostra Premio Canon Giovani Fotografi 2019, sezione del programma ufficiale di Cortona On The Move, che si svolge dall’11 luglio al 29 settembre 2019.
Per la prevista menzione speciale relativa alla fotografia sportiva sarà selezionata una storia dedicata al mondo dello sport liberamente interpretato.

I premi

In palio macchine fotografiche, sessioni tutorship, e l’opportunità di intergire con professionisti di fama internazionale.

Come partecipare

Le iscrizioni sono aperte fino al 10 maggio 2019. È possibile iscriversi solo ad una delle due categorie:fotografia o multimedia.

Per entrambe le categorie è necessario allegare al proprio lavoro un testo di presentazione in italiano (massimo 1.000 caratteri spazi inclusi) e una propria biografia (breve biografia scritta, non CV).

Per la categoria fotografia, ogni progetto fotografico presentato deve includere minimo 10 foto e massimo 15 foto. Ogni immagine deve avere i seguenti requisiti: file .JPEG, dimensione lato lungo 800 pixel, risoluzione 72 dpi, colori o b/n, non superare 2 MB. A ogni immagine presentata deve corrispondere un file ad alta risoluzione di almeno 10 MB che vi verrà richiesto qualora il vostro lavoro venga selezionato.

Mentre per la categoria multimedia, ogni progetto multimediale deve prevedere l’impiego di almeno due media (a scelta tra video, fotografie, testi, suoni, infografiche) presentato deve includere: 1 file in. mp4 del peso di 50 MB.

Per informazioni
Canon Italia S.p.A.
Strada Padana Superiore 2/B, Cernusco sul naviglio (MI)