Archivi tag: creatività

Infoday regionale Programma “Creative – Sottoprogramma Cultura”

europacreativa

Martedì 10 marzo 2015, lo Europe Direct del Comune di Venezia e la Provincia di Treviso presentano a Treviso, dalle 9:00 alle 12.30 l’infoday regionale “Programma Creative – Sottoprogramma Cultura” per approfondire la tematica relativa ai possibili finanziamenti dell’Unione Europea per progetti nel settore culturale e creativo.

L’iniziativa si tiene presso l’Auditorium della Provincia di Treviso (Via Cal di Breda, 116, Edificio 3).

I nuovi bandi del Programma 2014-2020 sono aperti non solo alle Province e ai Comuni, ma anche alle organizzazioni della società civile, agli enti non a scopo di lucro, alle università, alle scuole e a enti di formazione e ricerca.

Per informazioni

Comune di Venezia – Servizio Europe Direct
email: infoeuropa@comune.venezia.it
numero verde gratuito 800 49200

Mostra #PuntoDiVista – Introspection

punto_divista2

Dalla collaborazione organizzativa tra il servizio InfoSpazi e la Camera Oscura Toselli, nasce l’idea di Punto di vista: scatti privati, la sezione del progetto dedicata alla fotografia: ogni mese, un giovane appassionato di fotografia e utente della Camera Oscura espone i suoi scatti all’interno degli spazi privati messi a disposizione dagli albergatori.

Mercoledì 4 marzo, alle 18:30, all’Hotel Plaza di Corso Milano, 40 inaugura la mostra fotografica “Introspection” che espone i lavori di Luca Chiavinato.

L’inaugurazione è accompagnata dal liuto di Luca Chiavinato.

Il progetto Introspection vuole indagare quei momenti che per un artista precedono la performance. Momenti intimi e personali: i dietro le quinte che agli spettatori sono interdetti.

La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 16:30 alle 24:00 fino al 31 marzo 2015.

Luca Chiavinato coltiva sin da ragazzo una grande passione per la fotografia. A partire dal mondo dell’analogico ha lungamente esplorato anche quello del digitale. Interessato, in particolare, al ritratto in bianco e nero, esplora un uso “ibrido” del mezzo fotografico analogico, utilizzando principalmente la pellicola di medio formato. Lavorando sia in camera oscura che con scansione da pellicola e post produzione al computer, fonde la tradizione dell’analogico con le potenzialità della tecnologia digitale.

Scarica la locandina

 

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Animazione
rif. sportello InfoSpazi

ETNOFILMfest – aperte le selezioni

etnofilmfest

Aperto il bando per partecipare all’ottava edizione dell’ETNOFILMfest che si terrà a Monselice dal 20 al 28 giugno 2015.

C’è tempo fino al 30 aprile 2015 per inviare il proprio materiale video e concorrere alla selezione. L’iscrizione al bando di concorso è gratuita.

L’ETNOFILMfest è luogo d’incontro e confronto per il cinema documentario etnografico. Scopo del festival è promuovere la conoscenza e contribuire alla diffusione di documentari realizzati da giovani autori e ricercatori con particolare attenzione per quei film che esprimono temi e soggetti di grande attualità e che rappresentano momenti innovativi di ricerca linguistica e formale. L’idea del festival nasce dall’esigenza di proporre nuove categorie e diversi approcci al linguaggio della documentaristica.

Il Festival si articola in un’unica sezione. La selezione dei film avviene a cura e giudizio insindacabile della Direzione del Festival. Una Giuria, nominata dal Festival, sarà chiamata a indicare le opere più meritevoli.

Le opere devono essere state realizzate dopo l’1 gennaio 2014.

Scarica il regolamento

Per informazioni

Centro Studi sull’Etnodramma
via M.Carboni 17/1
35043 Monselice Pd – Italy
Tel +39 328 6672328
Mail: info@etnodramma.it

Ufficio d’Arte – Disegni

ufficiodarte_disegni

Martedì 24 febbraio 2015, alle 18:00, negli spazi aperti al pubblico dell’Ufficio Progetto Giovani di via Altinate, inaugura “Ufficio d’Arte – disegni”, la rassegna dedicata ai giovani artisti e operatori culturali del territorio.

La mostra, curata da Francesca Manni, coinvolge tre giovani artisti emergenti:

  • Loris Bozzato;
  • Damiano Rosa;
  • Alice Tioli.

Nato cinque anni dal lavoro dell’area Creatività di Progetto Giovani, Ufficio d’Arte si propone come punto di incontro fra le realtà operanti sul territorio in ambito artistico, offrendo ai giovani in mostra un’occasione per confrontare e far conoscere il proprio lavoro e a curatori, blogger e associazioni un modo per condividere la propria esperienza. L’iniziativa vuole essere un’occasione di visibilità e un momento di confronto e approfondimento, catalizzando non solo nuovi contatti e conoscenze, ma anche eventuali future collaborazioni.

Il progetto si inserisce nel percorso di promozione della creatività giovanile che, durante tutto l’anno, propone attività di orientamento e formazione che rappresentano per i giovani artisti e operatori culturali del territorio non solo un momento di crescita personale ma anche un’occasione di visibilità e di riflessione su alcuni temi d’interesse e utilità per le nuove generazioni.

Presso il nostro ufficio è disponibile un servizio di informazione, consulenza e primo orientamento per artisti, operatori culturali e associazioni del territorio nel campo delle arti rivolto a singoli e gruppi.

Dettagli »

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel. 049 8204795
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

Un Paese al mese – Spagna a fumetti

paesealmese_spagna

Mercoledì 25 febbraio, alle 18:30, il Punto Giovani Toselli di piazza Caduti della Resistenza 7 ospita il nuovo appuntamento con “Un Paese al mese”, il ciclo dedicato ai Paesi del mondo attraverso il dialogo con giovani provenienti dalle loro città.

Questa volta si parla della Spagna con il nostro volontario SVEÁngel Lana Bes, che ne racconterà storia e tradizioni attraverso il fumetto.

La partecipazione è libera e gratuita.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – Punto Giovani Toselli
piazza Caduti della Resistenza, 7
Tel. 049 8722657
Mail: puntogiovanitoselli@comune.padova.it

Corso – autoimpiego e startup culturali e creative

kairos_consulting

Kairos S.p.a. – Società di Consulenza e Formazione promuove il corso di formazione per autoimpiego e startup culturali e creative.

Articolazione del percorso

Il corso si articola in 186 ore di formazione suddivise in 6 unità formative (Introduzione al business plan / Analisi di mercato e strategie di marketing / Comunicazione e gestione dei rapporti con i clienti interni ed esterni / Personal Fundraising (e crowdfunding) / Contabilità e controllo di gestione / Comunicare l’impresa on line).

La didattica è specificamente orientata alla creazione di nuove imprese nei settori culturali e creativi. Il corso avrà inizio mercoledì 4 marzo 2015 e proseguirà tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, con orario 9.00 – 13.00 e 14.00 – 18.00, fino ad esaurimento delle ore previste.

La sede del corso sarà a Treviso in Viale Orleans 4/b presso la scuola SEM. La frequenza è obbligatoria (full time) e la
partecipazione è gratuita. Se la frequenza supera il 70% del monte ore di attività verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

Tale attestato costituirà elemento preferenziale per la valutazione delle domande di insediamento di start-up presso l’incubatore Herion da parte del Comune di Venezia (Giudecca 624, Venezia).

Destinatari e criteri di selezione

8 residenti e/o domiciliati in Regione Veneto, disoccupati, inoccupati oppure occupati, in possesso del diploma come requisito minimo di scolarizzazione. I candidati dovranno dimostrare di avere acquisito, attraverso studi ed esperienze professionali o personali, conoscenze e spiccate propensioni ad operare nel settore delle industrie culturali e creative.

Elaborare e illustrare in maniera convincente un’originale idea imprenditoriale nelle industrie culturali e creative.

Modalità di selezione

La selezione sarà effettuata sulla base dei CV dei candidati e dell’idea imprenditoriale proposta.

I candidati risultati idonei saranno convocati tramite email a sostenere un colloquio per presentare la propria idea imprenditoriale alla Commissione Esaminatrice (la presentazione di max10 slides, con possibilità di mostrare video, infografiche, fotografie o altri materiali).

Il colloquio si svolgerà martedì 24 febbraio dalle ore 09:30, presso la sede operativa di Kairos, in Via Svezia 9 a Padova.

La graduatoria finale sarà pubblicata nel sito web www.kairos-consulting.com nella sezione news in data 25 febbraio 2015.

Domanda di ammissione

Per partecipare si deve presentare la seguente documentazione:

  • domanda di ammissione alla selezione (compilando il form “Domanda di ammissione”);
  • descrizione dell’idea imprenditoriale (compilando il form “Idea imprenditoriale”);
  • autocertificazione attestante il titolo di studio;
  • fotocopia di un valido documento di identità (Carta di Identità o Passaporto);
  • CV in formato Europeo (formato europass), sottoscritto in originale recante oltre all’indicazione del titolo di studio, la descrizione dei titoli scientifico-professionali, con in calce, la dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e successive modifiche e integrazioni, e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali per le finalità legate alla presente procedura di selezione, resa ai sensi del D. Lgs. 96/2003 datato e firmato.

In caso di titoli conseguiti fuori dell’Unione Europea, dovrà essere esibito il titolo originale o copia autentica di originale legalizzato o con apostille. Ogni documento deve essere accompagnato dalla traduzione giurata in italiano.
La mancanza o inesattezza della/e dichiarazione/i sopra indicate, nonché la mancata presenza in fase di colloquio, comporterà l’esclusione dalla selezione.

Scadenze

Le candidature dovranno pervenire entro le 13:00 di sabato 21 febbraio esclusivamente con le seguenti modalità:

consegna di persona presso la sede operativa di Kairos, in Via Svezia 9, Padova, nei seguenti orari di apertura: dal lun. al ven, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

Invio tramite posta elettronica all’indirizzo mail info@kairos-consulting.com specificando nell’oggetto dell’email “Corso per autoimpiego e startup creative e culturali – Progetto Sogni nei Cassetti”.

Il candidato si assume in tale caso la responsabilità derivante dall’eventuale mancato recapito della domanda e della
relativa documentazione. Kairos Spa non si assume alcuna responsabilità per i casi di dispersione delle comunicazioni inviate tramite posta elettronica non certificata. Al messaggio di posta elettronica dovranno essere allegati esclusivamente i documenti richiesti dal bando in formato PDF.

Scarica la locandina

Per informazioni

dott. Marco Baretta marco.baretta@kairos-consulting.com

Call per artisti – Mediterranea 17

mediterranea_17

L’Associazione BJCEM e il Comune di Milano promuovono Mediterranea – XVII Biennale Giovani Artisti, un evento internazionale multidisciplinare che si svolgerà a Milano, presso la Fabbrica del Vapore, dal 22 al 25 ottobre 2015, e che prevede la partecipazione di oltre 300 artisti (artisti visivi, registi, scrittori, performer, musicisti, designer, stilisti, cuochi) di età inferiore ai 35 anni (nati entro il 31 dicembre 1980).

L’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Padova, socio Bjcem, partecipa alla Biennale selezionando due artisti per le sezioni Arti Visive e Arti Applicate.

La partecipazione al bando è gratuita.

Verrà data priorità agli artisti che non abbiano mai preso parte a edizioni precedenti della manifestazione.

Mediterranea 17

Il tema dell’edizione 2015 è NO FOOD’S LAND – il mondo dopo l’EXPO.

«Il processo del nutrimento prevede uno scambio: qualcosa viene assimilato e consumato per fornire energia a qualcos’altro. Un ciclo che può essere virtuoso o vizioso, a seconda di cosa si decide o si ha l’opportunità di consumare. Anche l’immaginario funziona in questo modo: va nutrito e curato, coltivato, ripulito da ciò che non serve più. Attraverso il nostro lavoro come artisti, noi nutriamo il nostro immaginario e quello delle persone; possiamo farlo emozionare, riflettere, considerare, sentire; possiamo lasciare semi che germoglieranno nel tempo, costituendo il terreno su cui interverranno le generazioni future; possiamo spostare punti di vista, offrire stimoli, suggerire cambiamenti. Da diversi anni a questa parte si parla di alimentazione in termini salutistici: è opportuno farlo anche in senso interiore, invitando alla riflessione su come nutriamo le nostre parti più profonde e invisibili, su come viviamo in balìa delle nostre abitudini non solo in senso pratico ma anche mentale ed emotivo: come Shakespeare insegna, “That monster, custom, / who all sense doth eat, /Of habits devil, is angel yet in this, /That to the use of actions fair and good /He likewise gives a frock or livery, / That aptly is put on” (Hamlet, III, IV). I linguaggi dell’arte sono estremamente efficaci in questa direzione, perché sono sempre scambi tra umani, e spesso si propongono di radunare chi è interiormente vivo e sente il bisogno di questo scambio. E proprio il bisogno ci pone di fronte a delle domande: col nostro lavoro, che immaginario offriamo di coltivare? Cosa offriamo a chi ci guarda? Cosa desideriamo resti in quelle persone? Il nostro processo creativo che effetto sta avendo su di noi? Questa Biennale è una splendida occasione di mostrare lavori innovativi, sviluppati nella direzione di una consapevolezza complessiva del proprio operato artistico, inteso come un processo che si sviluppa prima e dopo l’opera o l’atto performativo; un processo che lascia segni in noi e in chi condivide con noi il tempo e lo spazio del nostro operare.»

Concept a cura di Matteo Lanfranchi
Direttore artistico e fondatore di Effetto Larsen
Titolo ideato da Moreno Gentili, Giovanni Maderna, Stefano Giovannoni

La call

Gli artisti dovranno presentare un progetto specifico in relazione al tema dell’edizione 2015: NO FOOD’S LAND – il mondo dopo l’EXPO.

I candidati devono essere residenti a Padova o in provincia.

I non residenti nella provincia di Padova possono consultare il sito della Bjcem e individuare nell’elenco i soci accreditati ad accogliere la candidatura

Per partecipare è necessario inviare una mail con oggetto “MEDITERRANEA 17 – CANDIDATURA” all’indirizzo pg.creativita@comune.padova.it.  La mail deve contenere la seguente documentazione:

  • curriculum vitae e portfolio con i dati personali dell’artista o del gruppo;
  • scheda tecnica compilata accuratamente in ogni sua parte in lingua inglese e firmata (v. sotto);
  • progetto proposto per l’edizione 2015 della biennale.

Le candidature devono essere inviate entro il 15 marzo 2015.

La presentazione della candidatura comporta l’accettazione integrale del regolamento e l’approvazione della riproduzione di immagini o video dei lavori selezionati nei materiali di presentazione e promozione dell’evento o degli artisti selezionati.

Scarica il regolamento

 

Scheda tecnica – Arti visive

 

Scheda tecnica – Arti applicate

 

Per la sezione spettacolo (teatro e danza), la selezione avverrà a livello nazionale inviando il dossier di candidatura a:

ARCI Emilia Romagna
Via Santa Maria Maggiore, 1
40121 Bologna – BO
Tel. 051 260610 | Fax 051 230692
Mail: info@arcier.it

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

Premio Teo131

Premio_Teo131

Il Premio Teo131 è un concorso artistico gratuito per gruppi di ragazzi tra i 13 e i 29 anni, pronti a sfidare le proprie doti creative su temi attinenti alla realtà in cui vivono, promosso dal Comitato Teo131.

È un concorso libero perché è ammessa qualunque forma d’arte e di espressione creativa (musica, fotografia, video, fumetto, poesia, teatro, danza, pittura, design, grafica,…) da presentare con tecniche e modalità completamente libere.

Il premio per il gruppo vincitore è di 1500 euro.

Tema del Concorso

wePod, wePhone, wePad… E NOI? Divertirsi con creatività e fantasia, dimenticando a casa portafoglio e tecnologia.

Scadenze e date utili

  • preiscrizione (facoltativa e non vincolante): entro il 31.03.2015
  • iscrizione/consegna dell’opera: entro il 30.06.2015
  • proclamazione dei vincitori: 18.09.2015
  • serata di premiazione: 22.11.2015
Scarica il bando

 

Per informazioni
Premio Teo131
Mail: info.teo131@gmail.com

Percorso di formazione per imprenditorialità culturale e creativa

desidherion

“DesidHerion” è un percorso di accompagnamento all’imprenditorialità rivolto a chi opera nell’ambito culturale e creativo.

M.a.c.Lab – Laboratorio di management delle arti e della cultura dell’Università Ca’ Foscari – mette a disposizione un team di esperti per un corso di formazione della durata di due mesi presso l’incubatore d’impresa creativa e culturale Herion, ex chiesa dei Ss Cosma e Damiano, sull’isola della Giudecca, a Venezia.

La partecipazione al corso di formazione “DesidHerion” favorirà l’accesso alle prossime call per l’insediamento presso l’incubatore Herion e per il sostegno economico alla nuova imprenditorialità della Camera di Commercio di Venezia.

I candidati ideali sono imprese culturali e creative già costituite o singoli individui e gruppi che intendano costituirsi in forma societaria prima della conclusione del corso di formazione.

L’offerta

Il percorso si rivolge a 8 persone in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza e/o domicilio in Regione Veneto,
  • stato di: disoccupati, inoccupati oppure occupati, in possesso del diploma come requisito minimo di scolarizzazione.

I candidati dovranno dimostrare di:

  • avere acquisito, attraverso studi ed esperienze professionali o personali, conoscenze e spiccate propensioni ad operare nel settore delle industrie culturali e creative;
  • elaborare e illustrare in maniera convincente un’originale idea imprenditoriale nelle industrie culturali e creative.

Il percorso presenta un programma di formazione, articolato in 186 ore, distribuite nei mesi di marzo e aprile 2015, che avrà inizio lunedì 2 marzo 2015 e proseguirà con tre appuntamenti settimanali di 8 ore ciascuno (partecipazione gratuita). Un percorso a tappe che permetterà ai partecipanti di:

  • analizzare il mercato e sviluppare una strategia di marketing;
  • comunicare e gestire i rapporti con clienti interni ed esterni;
  • elaborare il business model della propria attività;
  • imparare ad utilizzare strumenti di personal fundraising (e crowdfunding);
  • acquisire nozioni di contabilità e controllo di gestione;
  • comunicare l’impresa on-line.

nei seguenti ambiti:

  • Arti visive;
  • Arti performative;
  • Patrimonio storico-artistico-architettonico;
  • Editoria;
  • Industria musicale;
  • Radio-televisione;
  • Cinema e videogiochi;
  • Architettura;
  • Pubblicità e branding;
  • Design;
  • Artigianato.

Candidature e selezioni

Le idee imprenditoriali presentate saranno valutate in base ai seguenti criteri:

  • valore culturale;
  • originalità;
  • sostenibilità economica;
  • stato di avanzamento del progetto d’impresa;
  • capacità e curriculum del proponente

La call scade il 17 febbraio 2015. Le modalità di partecipazione sono espresse nel bando.

I candidati risultati idonei saranno contattati per un colloquio di approfondimento in cui avranno l’opportunità di descrivere la propria idea imprenditoriale tramite i supporti che ritengono più efficaci (video, infografiche, foto, ecc).

Il colloquio si svolgerà giovedì 19 febbraio dalle ore 09:30, presso l’incubatore Herion (Giudecca 624, Venezia).

Scarica il bando

Per informazioni

Progetto DesidHERION
prof. Fabrizio Panozzo
Mail: fabrizio.panozzo@unive.it

Il diario di Beatrice da Rotterdam

movin'up

Il programma Movin’Up, nell’ambito del programma DE.MO. – sostegno al nuovo design per art shop e bookshop e alla mobilità internazionale dei giovani artisti italiani, presenta un progetto integrativo che vuole dare una visione più ampia dei lavori realizzati presso le realtà internazionali invitanti e permettere una maggiore conoscenza degli artisti selezionati.

Ciascun vincitore ha a disposizione una pagina dedicata nella quale implementare un proprio diario/blog che documenti l’attività e le esperienze realizzate all’estero, restituendo al contempo il senso della mobilità artistica.

Il progetto generale, ideato in collaborazione con l’agenzia torinese sixeleven, si completa con il coinvolgimento in partnership della Scuola Holden – Storytelling & Performing Arts di Torino che, per l’occasione, ha offerto ad alcuni neo-diplomati la possibilità di “seguire narrativamente” gli artisti selezionati con resoconti, interviste e diari digitali.

Gli artisti selezionati si interfacciano con il giovane scrittore di riferimento sia nei periodi immediatamente antecedenti e successivi alla partenza, durante i quali sono redatte alcune interviste relative al progetto, sia durante la permanenza all’estero.

Nella pagina principale del progetto Diario Web è possibile seguire tutti gli aggiornamenti relativi agli artisti in viaggio tramite il live dall’account Twitter ufficiale dell’operazione @movinuplive

E’ possibile inoltre commentare l’operazione twittando con l’hashtag #MovinUpLive o interagire con i singoli progetti utilizzando l’hashtag specifico presente nella pagina di ogni artista.

Beatrice Sarosiek

Anche Beatrice, legata all’archivio locale GAI e collaboratrice dell’area Creatività di Progetto Giovani, partecipa all’iniziativa durante la residenza a Rotterdam presso NAC Foundation (New Studios Charlois).

Per conoscere meglio Beatrice e il suo progetto e per seguirla via Twitter, visita il suo diario web.

Vorrei conoscere di più il modo in cui un quartiere può essere vissuto e capire quello che può diventare. Attraverso questa esplorazione, vorrei sapere anche di più della cultura e della mentalità olandese. Vorrei imparare nuovi modi di lavorare e di progettare, di relazionarsi con e in contesti diversi. Vorrei che nascessero delle opportunità creative di narrazione e auto-rappresentazione, di nutrimento dell’identità del quartiere. Vorrei che si attivassero nuove cose, cose in movimento, come relazioni e idee, tanto nel quartiere quanto nel mio percorso, vorrei attivare nuove reti fra Olanda e Italia.Beatrice