Archivi tag: Cultura

Concorso Fotografico – Riscoprire Padova città d’acque

concorso_leganavale

La Sezione di Padova della Lega Navale Italiana, organizza, con il patrocinio del Comune di Padova, un Concorso Fotografico a tema obbligato aperto a tutti finalizzato a riscoprire Padova città d’acque.

La partecipazione è gratuita.

Scadenza: 3 giugno 2015

I concorrenti dovranno inviare a mezzo e-mail, all’indirizzo concorso.leganavalepadova@gmail.com, unitamente alla scansione della Scheda di Partecipazione (v. bando), compilata in ogni sua parte o caricando nell’apposito form del sito ww.leganavalepadova.net un massimo di quattro immagini digitali in bianco e nero e/o a colori, in formato jpeg, con dimensione compresa tra 2 MB e 6 MB e il nome (titolo della foto) di ciascun file dovrà esser composto dal nome dell’autore seguito dal numero progressivo (nomecognomenumero).

Esempio: se Mario Rossi invierà quattro foto, i relativi file dovranno chiamarsi: mariorossi1.jpg. mariorossi2.jpg, mariorossi3.jpg, mariorossi4.jpg.

In alternativa i file (foto e scheda) potranno esser inviati (caricati su CD-ROM) sempre entro la stessa data di cui sopra alla Segreteria del Concorso posta presso:

LEGA NAVALE ITALIANA – Sez. di Padova (LNI)
Golena San Massimo, 137 – 35129 PADOVA PD

Premi

  • 1° premio: Consegna dell’opera selezionata montata su pannello, targa, corso in deriva con iscrizione alla LNI per il 2015.
  • 2° premio: Consegna dell’opera selezionata montata su pannello, targa e corso in deriva al solo costo di iscrizione alla LNI.
  • 3° premio: Consegna dell’opera selezionata montata su pannello, targa e corso in deriva al solo costo di iscrizione alla LNI.
  • Segnalati: Consegna dell’opera selezionata montata su pannello.
Scarica il bando

 

Per informazioni

Lega Navale Italiana, sez. di Padova – Via S. Massimo, 137
Segreteria mar. 17.00-19.00 tel. 3896565341
leganavalepadova@gmail.com

Mostra #PuntoDiVista – Attimi sospesi

punto_divista1

Dal 4 febbraio 2015, l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Padova presenta una nuova iniziativa dedicata ai giovani che vivono in città volta ad agevolare la disponibilità di spazi per esprimere il talento e valorizzare le passioni della #GenerazioneMerito.

Il progetto

Il progetto “Punto di Vista”, curato dal servizio InfoSpazi dell’area Animazione dell’Ufficio Progetto Giovani, è realizzato grazie alla collaborazione di alcuni albergatori padovani.

L’obiettivo è quello di mettere a disposizione alcune sale degli alberghi per iniziative culturali giovanili e creare una partnership che permetta ad associazioni, gruppi e soggetti l’accesso agevolato a questi spazi attraverso l’Ufficio Progetto Giovani.

Le numerose richieste di consulenza degli ultimi mesi hanno portato alla luce l’esigenza di valutare, oltre agli spazi del Comune di Padova, la disponibilità dei privati. Da una prima mappatura delle sale disponibili in città, si è deciso di coinvolgere gli albergatori.

Punto di vista: scatti privati

Dalla collaborazione organizzativa tra il servizio InfoSpazi e la Camera Oscura Toselli, nasce l’idea di Punto di vista: scatti privati, la sezione del progetto dedicata alla fotografia: ogni mese, un giovane appassionato di fotografia e utente della Camera Oscura esporrà i suoi scatti all’interno degli spazi privati messi a disposizione dagli albergatori.

L’inaugurazione del primo appuntamento si terrà mercoledì 4 febbraio, alle 18:30, presso l’Hotel Plaza di Corso Milano, 40.

La mostra Attimi sospesi esporrà i lavori di Silvia Tiso, giovane fotografa padovana, accompagnati dai versi della poetessa Marta Telatin.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Animazione
rif. sportello InfoSpazi

Arti Inferiori – Vinci i biglietti per la stagione 2014 – ’15

arteven_1415

Arti Inferiori è la rassegna teatrale promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova in collaborazione con Arteven.

Per la stagione 2014-2015, Progetto Giovani Padova prosegue la collaborazione con Arteven mettendo in palio una coppia di biglietti per ciascuno spettacolo della rassegna. Un impegno reciproco volto a promuovere e diffondere la cultura del teatro tra le giovani generazioni che abitano e vivono la città.

Come partecipare alle estrazioni

STEP#1: iscriviti alla newsletter di Arteven e di Progetto Giovani Padova

STEP#2: segui le pagine Facebook di Arteven e di Progetto Giovani Padova

STEP#3: compila il modulo di partecipazione allegato a ciascuna estrazione entro le ore 10:00 del giorno precedente allo spettacolo.

Parteciperai all’estrazione di una coppia di biglietti omaggio.

Gli operatori di Progetto Giovani effettueranno un sorteggio tramite generatore numerico random e i vincitori saranno contattati personalmente. I nomi dei vincitori saranno resi pubblici.

Regole e Requisiti

  • Avere un’età compresa tra 15 e 35 anni;
  • Si può concorrere una sola volta per ciascuna estrazione pena l’esclusione;
  • Ciascun indirizzo mail può essere associato a un singolo utente per estrazione pena l’esclusione;
  • L’esito dell’estrazione non è in alcun modo sindacabile.

Programma degli spettacoli

Beatles Submarine
Un bés - Antonio Ligabue
Maratona di New York
E Johnny prese il fucile
È bello vivere liberi!
Gospodin
Il giardino delle ciliegie
Amerika
Genteinattesa. Il precario e il professore
Wonders. Circus-performance

Per informazioni

Scarica il tabloid

 

ARTEVEN
via Querini 10, Venezia Mestre (VE)
tel +39 041 5074711
fax +39 041 974120

Progetto Giovani Padova
via Altinate, 71 – Padova
progettogiovani@comune.padova.it

Concorso – Due loghi per Palladio Museum

palladio_museum

Il Palladio Museum bandisce un concorso di idee per la definizione di 2 loghi che favoriscano l’immediata riconoscibilità delle attività rivolte a:

  1. bambini: il programma didattico e di edutainment PALLADIO KIDS;
  2. cicloturisti: il servizio di noleggio biciclette e guida agli itinerari palladiani PALLADIO BIKES.

La partecipazione al concorso è gratuita ed è aperta a studenti e giovani grafici, creativi, designer che non abbiano più di 35 anni, compiuti entro il termine di chiusura del bando.

Ogni partecipante, singolo o gruppo, può concorrere per uno o per entrambi i loghi.

I loghi proposti devono essere coerenti con la grafica del logo ufficiale del Palladio Museum.

Premi

  • Progetto vincitore del logo PALLADIO KIDS: 500 €
  • Progetto vincitore del logo PALLADIO BIKES: 500 €

Come partecipare

L’unico metodo di trasmissione degli elaborati ritenuto valido è il caricamento nella sezione del Concorso nel sito www.palladiomuseum.org/concorsologhi.

Progetti ricevuti via email o per posta, o oltre la data di chiusura del bando, non verranno presi in considerazione.

L’iscrizione e il caricamento dei progetti dovranno avvenire nello stesso momento, attraverso l’apposito form.

Le iscrizioni si ritengono aperte fino alla data di chiusura del bando27 febbraio 2015 

Scarica il bando

 

Per informazioni

Palladio Museum – Concorso loghi

#HotelDaSogno premia con 2K € in una notte

hotel_trivago

Dal 23 al 26 gennaio, seguendo su Twitter @trivago_it e scrivendo alcuni tweet che rispondano ai requisiti:

  • menzionare @trivago_it,
  • utilizzare l’hashtag #HotelDaSogno,
  • spiegare cosa sia per l’#HotelDaSogno con parole, video, foto, immagini,

si concorre alla vincita di un voucher del valore di 2.000 € (servizi extra dell’hotel inclusi) da spendere per una notte da sogno in un hotel a scelta.

Per vincere è necessario sorprendere la giuria. Non c’è limite al numero di Tweet che ciascun utente può inviare.

Scarica la locandina

 

Per informazioni

Trivago (www.trivago.it)
Checkin
@trivago_it

Concerti e presentazioni Voice Music Center

voice_music

Voice Music Center, centro di formazione vocale di Albignasego, presenta un programma di eventi, presentazioni, spettacoli in linea con il programma del centro che, attraverso diverse discipline, mira allo sviluppo dell’individualità artistica ed emotiva e all’identificazione dell’immagine vocale.

Sarà il coro Truevoice Singers, diretto dal maestro Alejandro Saorin Martinez, ad inaugurare mercoledì 28 gennaio (ore 21:00) il programma di incontri e spettacoli.

Truevoice Singers è una delle formazioni che utilizza il metodo Estill Voicecraft EVT che promuove la conoscenza della fisiologia per giungere ad un controllo cosciente del lavoro muscolare connesso all’emissione sonora, sviluppando una vera padronanza nell’espressione delle qualità vocali. Il metodo e le sue applicazioni nella dinamica corale saranno presentati nel corso dell’evento al VMC che, nelle diverse offerte formative, propone anche corsi Voicecraft, con gli insegnanti Sofia Zilio e Antonello Feletto. Altre tematiche, come l’aspetto curativo del cantare in un coro, saranno approfondite nel corso della serata, comunque incentrata sull’esibizione dal vivo.

Sabato 31 gennaio (ore 21:00), il chitarrista Paolo Ferro presenta “PHI”.

Gli incontri si svolgeranno nell’auditorium e sono ad ingresso gratuito.

Per informazioni

Voice Music Center
presso Centro Diemme
Strada Battaglia, 71/A – Albignasego (Pd)
info@voicemusiccenter.com

In mostra i disegni degli internati nei lager nazifascisti

mostra_disegnilager

Dal 22 gennaio al 22 febbraio 2015, al primo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano, è aperta al pubblico la mostra “K.Z. Disegni degli internati nei campi di concentramento nazifascista”.

Realizzata dall’Assessorato alle Politiche Giovanili – Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, in collaborazione con la casa editrice BeccoGiallo, la mostra espone 150 disegni degli internati nei campi di concentramento nazifascisti.

A settant’anni dalla liberazione del campo di Auschwitz-Birkenau, si vuole riflettere sull’atrocità dell’olocausto attraverso il frutto di un lavoro che Arturo Benvenuti ha intrapreso quasi quarant’anni fa, quando, a bordo del suo camper, ha percorso l’Europa visitando biblioteche, archivi, musei, ecc. in cerca di testimonianze autentiche di quelle terribili esperienze.

L’Assessorato alle Politiche Giovanili ha fortemente voluto questa esposizione con la convinzione che il linguaggio delle illustrazioni e dei disegni – quasi sempre clandestini e sottratti agli aguzzini – possa più di molte parole raccontare quei momenti vissuti da un popolo intero attraverso il sacrificio di milioni di individui: un linguaggio che parla a persone di ogni età e ogni estrazione culturale.

Per dirla con le parole di Primo Levi dalla prefazione inedita al volume “K.Z. Disegni degli internati nei campi di concentramento nazifascisti”:

«[…] a descrivere quell’orrore, la parola risulta carente. Le immagini qui riprodotte non sono un equivalente o un surrogato: esse […] dicono quello che la parola non sa dire. Alcune hanno la forza immediata dell’arte, ma tutte hanno la forza cruda dell’occhio che ha visto e che trasmette la sua indignazione»Primo Levi

L’ingresso alla mostra è libero gratuito dal martedì alla domenica dalle 9:00 alle 19:00.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Lezione concerto con Nova Symphonia Patavina

novaymphoniapatavina

Domenica 25 gennaio alle 17.00, la Chiesa di S.Antonio Abate del Collegio Universitario “don Nicola Mazza” di Padova ospiterà un evento musicale organizzato dall’Associazione “Nova Symphonia Patavina” in collaborazione con l’Associazione “In Chordis et Organo”.

Si tratta di una lezione concerto in cui interverranno il M° Ruggero Livieri all’organo e due orchestre, una di fiati e una sinfonica, dirette dal M° Davide Fagherazzi con l’intento di spiegare al pubblico come nasce un arrangiamento orchestrale.

Partendo dalle partiture originali di famosi pezzi della letteratura organistica di D.Buxtehude e J.S.Bach, verrà messo in luce il processo con cui i trascrittori hanno saputo orchestrare i brani per Ensemble sinfonici e di fiati.

Concluderà la serata l’esecuzione del famoso “Concerto in Fa maggiore” per organo e orchestra di G.F.Händel.

Per informazioni

Nova Symphonia Patavina
Mail: novasymphonia@gmail.com
Facebook: novasymphoniapatavina

Concorso – CrashTest

crash_test

Livello 4 – Associazione Culturale in collaborazione con il Comune di Valdagno presenta la quarta edizione del concorso CrashTest dedicato a opere di Teatro di sperimentazione, performativo, di ricerca, legato al contemporaneo.

CrashTest nasce con la volontà di essere un’occasione di scambio e scoperta culturale per il territorio, un moto artistico, una ricerca di reciprocità tra le persone e le arti. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di offrire alle giovani compagnie teatrali uno spazio dove esporre i propri lavori, favorendo la diffusione e il confronto tra i nuovi soggetti del teatro italiano.

Il tema

I lavori da presentare dovranno avere a che fare con il tema: Tempi comici. Sei pronto a fare sul serio?

Gli spettacoli che interpreteranno in maniera più interessante questa tematica, sia dal punto di vista dei contenuti, che attraverso l’uso di linguaggi innovativi, saranno i finalisti di questa edizione di CrashTest.

Come partecipare

I progetti dovranno pervenire all’ente organizzatore attraverso l’apposita procedura online.

Il modulo richiede curriculum, schede artistica e tecnica del progetto e link al video integrale dello spettacolo (insindacabile).
Alle compagnie selezionate verranno chiesti in seguito ulteriori materiali utili alla promozione dell’evento.

Il materiale dovrà essere inviato entro e non oltre il 30 aprile 2015.

Bando completo

 

Per informazioni

Crash Test Festival
Mail info@crashtestfestival.it

Incontro – Incroci di civiltà e forme di disagio

unipd

Il Master in Studi Interculturali dell’Università di Padova organizza, per il 16 gennaio, un incontro sul tema della libertà religiosa dal titolo “Libertà religiosa e pluralismo culturale. Incroci di civiltà e forme di disagio“.

L’articolazione dell’incontro, che si svolgerà nell’aula Bortolami del Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità di via Vescovado 30 a Padova, prevede una sessione di lavoro dalle 15.00 alle 17.30. Avrà la forma di una riflessione aperta in cui, come in un articolato brainstorming collettivo, si faccia il punto della problematica e sia possibile mettere a fuoco ipotesi di approfondimento e d’intervento.

Un tema che abbraccia la dimensione dei diritti umani, il quadro delle carte costituzionali e dei principi ad esse relativi, ma anche tutta la dimensione del pluralismo culturale e l’insieme di concetti con i quali si tenta di interpretarne e governarne le tendenze. In uno scenario culturalmente caotico, lo sviluppo della crisi e l’inasprimento della condizione generale d’incertezza chiedono di rimettere in discussione le cornici interpretative fin qui utilizzate e consolidate per costruire nuove prospettive, facendo in modo che torni ad essere chiaro il profilo delle effettive poste in gioco.

Interverranno

  • Stefano Allievi, Docente di Sociologia dell’Università di Padova, Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Sociologia, Direttore del Master in Studi sull’Islam d’Europa
  • Don Albino Bizzotto, Fondatore dell’associazione “Beati i Costruttori di Pace”, attivo sul territorio padovano e in campo internazionale sui temi della pace, del disarmo e della difesa dei diritti umani
  • Adone Brandalise, Docente di Teoria della Letteratura dell’Università di Padova, Delegato del Rettore per l’Intercultura, Direttore del Master in Studi Interculturali
  • Amina Crisma, Sinologa, Docente di Filosofie dell’Asia Orientale all’Università di Bologna, membro dell’Associazione Italiana Studi Cinesi (AISC)
  • Silvia Failli, Docente di Psicologia della Scuola Secondaria, vice-direttore del Master in Studi Interculturali dell’Università di Padova
  • Marco Ferrero, Avvocato ASGI (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione), Docente di diritto dell’immigrazione all’Università Cà Foscari di Venezia
  • Don Elia Ferro, Responsabile della Pastorale dei Migranti della Diocesi di Padova, Parroco della Chiesa del Santissimo Nome di Gesù, meglio conosciuta come Tempio della Pace
  • Annalisa Frisina, docente di Metodologie e Tecniche della Ricerca Sociale dell’Università di Padova, Membro di InteRGRace – Interdisciplinary/Intersectional Group on Race and Racism
  • Marcello Ghilardi, Docente di Filosofia della Scuola Secondaria, studioso di Filosofia Orientale, Collaboratore della Cattedra di Estetica dell’Università di Padova
  • Kamel Layachi, Imam, Responsabile del centro islamico di San Donà di Pieve (VE), già Presidente del Consiglio Islamico di Vicenza Onlus e Responsabile della Comunità Islamica del Triveneto
  • Vincenzo Pace, Docente di Sociologia delle Religioni e di Religioni e Società dell’Università di Padova, Direttore del Centro Interdipartimentale di Studi Interculturali e delle Migrazioni, coordinatore del Gruppo di ricerca LABREL (Laboratorio Religioni)
  • Marco Paggi, avvocato esperto di diritto del lavoro e di diritto degli stranieri e dei richiedenti asilo, docente del Master in Studi Interculturali
  • Donatella Schmidt, Docente di Etnologia dell’Università degli Studi di Padova

Per informazioni

ImmaginAfrica | Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità – Università degli Studi di Padova
Via del Santo, 26 35123 Padova (Pd)
T. +39 049 8274080