Archivi tag: disoccupazione

Corso di formazione in comunicazione visiva per donne disoccupate

Il progetto “W@MEN ACT – Donne che agiscono il cambiamento” prevede la possibilità per le donne disoccupate di partecipare a corsi di formazione completamente gratuiti.

L’iniziativa è promossa da Irecoop Veneto in collaborazione con il capofila Job Centre.

Il corso

Il percorso di “Esperto in Comunicazione Visiva” si pone come un percorso formativo della durata di 110 ore mirato a sviluppare competenze specifiche sulle tecniche di comunicazione visiva contemporanea applicata ai media digitali.

Il percorso unisce infatti le discipline della comunicazione visiva alle tecnologie digitali e approfondisce il loro uso per sviluppare nuove forme di comunicazione.

Come partecipare

Il percorso è rivolto a 6 donne disoccupate, residenti o domiciliate in Veneto.

Per partecipare è necessario far pervenire a mano o tramite mail a irecoop.lavoro@irecoop.veneto.it:

  • fotocopia del documento di identità;
  • fotocopia del codice fiscale;
  • permesso di soggiorno (ove necessario);
  • curriculum vitae;
  • domanda di partecipazione (disponibile in sede di colloquio);
  • scheda anagrafico-professionale e Patto di Servizio stipulati o rinnovati negli ultimi 6 mesi e rilasciati del Centro per l’Impiego.

La richiesta di partecipazione va inviata entro l’11 marzo 2019.

L’ammissione al percorso avverrà limitatamente ai posti disponibili (n.6), in base da una graduatoria determinata da un’apposita commissione dopo la verifica dei requisiti di partecipazione.

Per informazioni
Irecoop Veneto
Via G. Savelli, 128 – 35129 Padova
Tel.: 049 8076143 (interno 2)
Email: irecoop.lavoro@irecoop.veneto.it

Reddito di Cittadinanza

Dal 6 marzo 2019 è possibile richiedere il Reddito di cittadinanza, una misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà. Si tratta di un sostegno economico ad integrazione dei redditi familiari.

Come stabilito dal DL 4/2019, i cittadini possono richiederlo impegnandosi a seguire un percorso personalizzato di inserimento lavorativo e di inclusione sociale.

I requisiti

Il Reddito di cittadinanza viene erogato ai nuclei familiari in possesso cumulativamente, al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio, dei seguenti requisiti.

Requisiti di cittadinanza, residenza e soggiorno

Il richiedente deve essere cittadino maggiorenne italiano o dell’Unione Europea, oppure, suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente o cittadino di Paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo. È, inoltre, necessario essere residente in Italia per almeno 10 anni, di cui gli ultimi due in modo continuativo.

Requisiti economici

Il nucleo familiare deve essere in possesso di:

  • un valore ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro;
  • un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, incrementato in base al numero dei componenti della famiglia (fino a 10.000 euro), alla presenza di più figli (1.000 euro in più per ogni figlio oltre il secondo) o di componenti con disabilità (5.000 euro in più per ogni componente con disabilità).
  • un valore del reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicato per il corrispondente parametro della scala di equivalenza (pari ad 1 per il primo componente del nucleo familiare, incrementato di 0,4 per ogni ulteriore componente maggiorenne e di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino ad un massimo di 2,1). Tale soglia è aumentata a 7.560 euro ai fini dell’accesso alla Pensione di cittadinanza. Se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto, la soglia è elevata a 9.360 euro.

Cosa fare

Puoi presentare la domanda a partire dal 6 marzoonline su questo sito, presso tutti gli uffici postali e presso i CAF.
Hai tempo fino al 31 marzo per richiedere il contributo che sarà erogato ad aprile.

Per presentare la richiesta è necessario avere l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) aggiornato al 2019, l’ISEE è possibile presso i CAF oppure online sul sito dell’INPS.

Se si desidera fare la richiesta online è indispensabile aver attivato SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). È possibile richiederlo prima del 6 marzo presso uno degli Identity Provider Accreditati che trovi sul sito www.spid.gov.it

Dopo aver presentato la domanda, l’INPS verificherà i requisiti. In seguito, viene comunicato quando e in quale ufficio postale è possibile ritirare la Carta del Reddito di cittadinanza.

In funzione dei requisiti si è convocati dai Centri per l’impiego per sottoscrivere un Patto per il Lavoro o dai Comuni per sottoscrivere un Patto per l’Inclusione sociale.

Per informazioni
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali