Archivi tag: economia

Tirocini retribuiti presso la BCE a Francoforte

La Banca Centrale Europea offre la possibilità, a laureati e studenti laureandi, di svolgere tirocini retribuiti presso la propria sede centrale in Germania, a Francoforte.

Scopo dell’iniziativa è permettere ai tirocinanti di mettere in pratica le conoscenze acquisite nel corso degli studi e di accostarsi alle attività della BCE, contribuendo direttamente o indirettamente allo sviluppo dei suoi obiettivi.

I tirocini

La aree in cui è attualmente possibile svolgere l’esperienza di tirocinio sono le seguenti:

  • External Statistics and Sector Accounts Division (PhD Traineeship);
  • Information Governance Division;
  • Financial Analysis in Market Infrastructure Support;
  • Communications, Web & Digital.

Sulla pagina ufficiale del sito BCE dedicata alle opportunità lavorative è possibile visualizzare in dettaglio le caratteristiche di ciascun tirocinio.

Per ciascuna traineeship è prevista una copertura economica di 1.070 € al mese, con una copertura aggiuntiva delle spese di alloggio.

Per il tirocinio External Statistics and Sector Accounts Division (PhD Traineeship) viene invece corrisposto un contributo di 1,940 € mensili.

Come partecipare

Per candidarsi ai diversi tirocini è necessario accedere alla pagina dedicata del sito BCE, cliccare sul tirocinio per cui si desidera presentare la candidatura e, una volta aperto il pop-up dei dettagli del tirocinio scelto, cliccare sul tasto APPLY NOW e seguire la procedura online di registrazione e compilazione del form.

I candidati devono avere almeno 18 anni e possedere buona conoscenza dell’inglese e di un’altra lingua dell’Unione; devono inoltre essere cittadini di uno Stato membro dell’Unione o di uno stato candidato.

Il termine per la presentazione delle candidature varia in base alle diverse offerte, si consiglia quindi di consultare attentamente il dettaglio di ciascun tirocinio sulla pagina sopra indicata.

Per informazioni
European Central Bank
Mail: info@ecb.europa.eu

Premio giornalistico sull’educazione finanziaria

FIABA, l’Associazione Bancaria Italiana e la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio hanno indetto la quarta edizione del premio giornalistico Finanza per il sociale, dedicato ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo.

Il premio

Il Premio rientra nell’ambito dell’impegno del mondo bancario sui temi dell’inclusione finanziaria e sociale, anche attraverso lo strumento dell’educazione finanziaria e al risparmio.

Si potrà concorrere singolarmente o in gruppo e con un solo articolo o servizio audio/video, che sia stato pubblicato o trasmesso nel periodo che va tra il 1 novembre 2017 e il 30 luglio 2018.

La giuria sarà composta da personalità del mondo della cultura e del giornalismo. Sarà premiato il migliore articolo o servizio audio/video che abbia affrontato “Il ruolo dell’educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale”. Al vincitore verrà assegnato un premio del valore di 1.200 euro.

La partecipazione al Premio “Finanza per il sociale” è gratuita.

Come partecipare

L’elaborato in concorso dovrà essere spedito via email all’indirizzo ufficiostampa@fiaba.org o
per posta all’indirizzo FIABA – Premio Giornalistico “Finanza per il Sociale”, Piazzale degli
Archivi, 41 – 00144 Roma, entro il 31 agosto 2018.

Scarica il bando

Per informazioni

FIABA
Piazzale degli Archivi, 41 – 00144 Roma
Tel.: 06 43400800
Mail: ufficiostampa@fiaba.org

Addetti alla contabilità e al bilancio – Corso

Sportello Lavoro AVA organizza il corso di formazione gratuito finanziato da Formatemp “Addetti alla contabilità e al bilancio”.

Il corso si svolgerà a Mestre dal 4 al 31 maggio, per un totale di 160 ore di formazione, di cui 90 teoriche e 70 pratiche.

Il progetto

Il percorso formativo mira a fornire una conoscenza delle registrazioni di tutte le transazioni economiche di un’azienda, dagli acquisti agli incassi, dai pagamenti alle vendite, dai crediti ai debiti, dalla fatturazione alla riscossione dei crediti, dal calcolo e dal versamento dell’IVA.

Per il conseguimento dell’attestato finale è necessario frequentare i moduli obbligatori e almeno il 70% del monte ore previsto dal corso.

Per ogni giornata di formazione (minimo 6 ore), previa frequenza delle ore di cui sopra, verrà riconosciuto un buono pasto del valore di 3,50 €.

Come partecipare

Il corso è rivolto a persone in possesso di diploma di ragioneria o equivalente.

Per partecipare è necessario inviare la seguente documentazione:

  • CV firmato e con autorizzazione ai sensi del D.Lgs 196/03;
  • fotocopia di un documento d’identità e del codice fiscale (e, se extracomunitari, del permesso di soggiorno).

Per informazioni

Sportello Lavoro AVA
Via G. Pepe, 6 – 30172 Mestre Venezia
Tel.: 041 8901003 (Eva Salmaso)
Mail: sportellolavoroava@schemaconsulting.it

Open day Economia – Università degli studi di Verona


I Dipartimenti di Economia Aziendale e Scienze Economiche dell’Università degli Studi di Verona organizzano, venerdì 24 marzo dalle 14:30 alle 16:00, presso l’Aula Magna del Polo S. Marta, la manifestazione “Open Day Economia“.  Analogo incontro con medesimo tema si terrà lunedì 20 marzo a Vicenza, presso la Sala 3 del Complesso Universitario di Viale Margherita.

Obiettivo degli incontri è presentare l’offerta formativa triennale, in particolare dei corsi di laurea in “Economia Aziendale” e in “Economia e Commercio“. Saranno fornite inoltre indicazioni precise sulle nuove procedure di ammissione, le scadenze previste per le selezioni e le modalità operative per partecipare.

L’Università invita a segnalare l’eventuale presenza agli incontri di studenti diversamente abili, al fine di agevolarne la partecipazione, allo 045 8028786 o agli indirizzi centro.disabili@ateneo.univr.it e renata.castellani@univr.it.

Per informazioni

Università di Verona – Dipartimento di economia aziendale
Tel.: 045 08028187 – 695
Mail: didattica.economia@ateneo.univr.it

Banca d’Italia: borse di studio per 4 ricercatori

banca italia

La Banca d’Italia, presso il Dipartimento Economia e Statistica di Roma, mette a disposizione 4 borse di studio annuali per giovani economisti. L’obiettivo è quello di sviluppare progetti di ricerca nell’ambito dell’economia applicata e delle sue implicazioni di politica economica.

Le borse hanno una durata di 12 mesi, rinnovabili per ulteriori 12, e sono riservate a giovani economisti in possesso dei seguenti requisiti:

  • diploma di dottorato nelle materie attinenti il progetto di ricerca;
  • ottima conoscenza della lingua inglese.

Possono candidarsi anche coloro che, avendo ultimato tutti gli esami, sono in procinto di discutere la tesi di dottorato. I progetti di ricerca devono rientrare preferibilmente nei seguenti ambiti: Macroeconomics and monetary economics, Credit, banking, financial stability, International economics, Microeconomic behaviour of firms and households, Corporate finance, Market design and regulation, Public finance.

La borsa prevede un contributo mensile pari a 4.000 euro lordi. A conclusione del progetto di ricerca, i borsisti potranno avere la possibilità di partecipare alle selezioni per essere assunti a tempo indeterminato nel grado iniziale della carriera direttiva.

Per candidarsi è necessario registrarsi online e inviare la documentazione richiesta entro il 27 novembre 2015 come indicato nel sito della Banca d’Italia alla pagina dedicata al concorso.

Per informazioni

Banca d’Italia
via Nazionale 91 – 00184 Roma
Tel.: 06 47921
E-mail: email@bancaditalia.it
PEC: bancaditalia@pec.bancaditalia.it