Archivi tag: giovani

Scambio Erasmus+ in Ungheria

Il Progetto Giovani Valdagno è alla ricerca di quattro partecipanti un group leader per “Music is my Aeroplane“, uno scambio giovanile finanziato dal programma europeo Erasmus+ riguardo l’inclusione sociale dal 13 al 21 agosto 2019 a Kiskunfélegyháza (Ungheria).

Il progetto

Questo progetto si concentra sulla musica per l’empowerment giovanile e lo sviluppo di partecipazione, comunicazione interculturale e identità europea nei giovani partecipanti, con un focus particolare sulle arti visive e sul web design. Partecipano ragazzi da Repubblica Ceca, Romania, Croazia, Estonia, Slovacchia, Portogallo, Spagna, Francia e Italia. Obiettivi dello scambio sono:

  • fare pratica ed esperienza della musica come mezzo educativo utilizzando arti visive e web design per lo sviluppo personale e dell’autostima di giovani culturalmente diversi;
  • motivare e coinvolgere i giovani in attività giovanili locali ed europee per esplorare la loro diversità culturale;
  • sviluppare capacità di comunicazione interculturale attraverso la musica ed il sentirsi una componente importante della società;
  • sviluppare nuovi progetti simili nell’ambito del programma Erasmus+.

Le attività si svolgeranno con l’utilizzo di metodologie di educazione non formale, seguendo i bisogni dei partecipanti e dando spazio allo scambio e alla sperimentazione. In particolare, l’educazione attraverso la musica sarà combinata con le arti visive come il disegno, la pittura, la scultura, la fotografia. Gli strumenti educativi saranno poi messi online praticando quindi le tecniche di web design.

I costi di vitto, attività e alloggio sono a carico del programma. I costi di viaggio saranno rimborsati fino ad un massimo di 275 euro tramite bonifico.

Leggi il progetto completo

Come partecipare

Per partecipare alla selezione è necessario compilare il seguente modulo entro il prima possibile.

Per informazioni
Progetto Giovani Valdagno
Palazzo Festari, corso Italia 63, Valdagno
Tel.: 0445 405308 
Mail: progettazione@studioprogetto.org

Scambio Erasmus+ in Croazia

Il Progetto Giovani Valdagno è alla ricerca di quattro partecipanti e un group leader per “Color Blind“, uno scambio giovanile finanziato dal programma europeo Erasmus+ riguardo l’inclusione sociale dal 3 al 11 luglio 2019 a Ludbreg (Croazia).

Lo scambio

I partecipanti hanno l’opportunità di imparare strumenti per combattere la discriminazione etnica e culturale nelle loro comunità locali attraverso strumenti di inclusione sociale (attività di team building, dibattiti, workshop, gruppi di riflessione, energizzatori e rompighiaccio, giochi, dialoghi interculturali e presentazioni nazionali, viaggi e caccia al tesoro). Attraverso tecniche di apprendimento non formale, vengono promossi i valori dell’Unione europea.

I costi di vitto e alloggio sono totalmente coperti dal progetto, mentre quelli di viaggio sono coperti fino ad un massimo di 275 euro.

Scarica il progetto completo

Come partecipare

Per partecipare alla selezione è necessario compilare il seguente modulo entro il 1 giugno 2019.

Per informazioni
Progetto Giovani Valdagno
Palazzo Festari, corso Italia 63, Valdagno
Tel.: 0445 405308
Mail: progettazione@studioprogetto.org

Volontariato internazionale con Lunaria

L’associazione Lunaria organizza ogni anno campi di volontariato internazionale, un modo originale per sfidare gli stereotipi, essere cittadini attivi e acquisire competenze sociali, comunicative e interpersonali. Le iscrizioni per l’estate 2018 sono ancora aperte, con la possibilità di scegliere tra 1000 progetti disponibili in tutto il mondo.

Per Lunaria i campi di volontariato sono una risposta al razzismo, alla paura del diverso e al disimpegno.

Per iscriversi occorre seguire la procedura online sul sito dell’associazione. Lo staff di Lunaria è a disposizione per dare consigli e guidare alla scelta tra i tantissimi progetti ancora disponibili.

I progetti

Per informazioni
Lunaria
Tel.: 06 8841880
Mail: workcamps@lunaria.org

Campi di lavoro nel sud della Francia

La APARE-CME (Association pour la Participation et l’Action Régionale – Centre Méditerranéen pour l’Environnement) è un’organizzazione che lavora da più di trent’anni a sostegno e salvaguardia del patrimonio naturale della Provenza e del bacino mediterraneo.

I progetti

L’associazione offre la possibilità di partecipare a campi di lavoro nel periodo estivo della durata di 2 o 3 settimane, durante le quali i volontari possono prendere parte attivamente a azioni di salvaguardia del territorio francese.

L’associazione opera in diverse aree di intervento: Act for the Heritage, Act for the Environment, Act in front of Natural Risks, Act on the International Stage.

I progetti per il periodo estivo 2019 a cui è ancora possibile candidarsi sono i seguenti:

Per informazioni
Union APARE-CME
25, Bd Paul Pons – 84800 L’Isle sur la Sorgue
Tel: +33 (0)4 90 85 51 15
Fax: +33 (0)4 90 86 82 19
Mail: contact@apare-cme.eu

Campi di lavoro con Agape

Agape Centro Ecumenico è un progetto nato dalle idee del pastore valdese Tullio Vinay e ha come obiettivo principale quello di essere un luogo di incontro. Tutte le attività del centro si basano sulla vita comunitaria e sul lavoro volontario.

I campi di lavoro

Ogni anno Agape offre la possibilità di prendere parte a campi di lavoro che affrontano vari temi, legati all’attualità politica e sociale, alle questioni di genere, alla spiritualità, al dibattito teologico, alla formazione.

I campi di Agape si svolgono nel comune di Prali (TO) e hanno una durata variabile, da un solo fine settimana fino a un massimo di dieci giorni. Le proposte si suddividono in tre grandi filoni tematici: i campi per minori, i campi di genere e i campi internazionali.

Ogni anno viene affrontato un tema di attualità diverso attraverso vari strumenti: attività di educazione non formale, dibattiti, discussioni in plenaria, interventi di esperti, laboratori, giochi di simulazione e altro.

Per informazioni
Agape Centro Ecumenico
Borgata Agape, 1 – 10060 Prali (TO)
Tel.: +39 0121-807514
Fax.: +39 0121 807690
Mail: campolavoro@agapecentroecumenico.org

Campi di volontariato per minorenni e maggiorenni

L’Associazione InformaGiovani della città di Palermo è l’ente di coordinamento di un network europeo per il volontariato sociale che conta 23 membri in 21 paesi dell’Unione Europea e partner stabili in diversi paesi extra-europei tra cui Kenya, Tanzania, Vietnam, Hong-Kong, Nepal, Palestina, Sri Lanka, Tunisia.

I campi di volontariato

L’associazione ha l’obiettivo di tutelare i diritti civili, con particolare riferimento ai diritti dei minori e dei  giovani, promuovere la partecipazione dei giovani a attività di volontariato locale e internazionale come strumento di azione ed inclusione  sociale.

L’Associazione InformaGiovani ha stretto accordi di collaborazione bilaterale per l’invio e l’accoglienza di volontari con oltre 100 organizzazioni di 55 paesi in tutti i continenti. I campi si svolgono tutto l’anno, ma circa l’85% è concentrato nel periodo tra metà aprile e metà settembre e accolgono volontari sia maggiorenni che minorenni.

Database campi di volontariato

Per informazioni
InformaGiovani Palermo
Via Sampolo, 42  Palermo
Tel.: 393 9629434
Mail: info@campidivolontariato.net

Campi della Legalità – Campi estivi con Arci

Dal 2004 Arci organizza su terreni confiscati alle mafie i Campi della Legalità, campi di lavoro rivolti a giovani volontari provenienti da tutta Italia, in cui le attività lavorative si alternano a sessioni di studio, informazione e formazione sui temi della lotta alla mafia, attività culturali, presentazioni di libri e laboratori di danze e musica popolare.

I campi sono una conseguenza naturale della filosofia della confisca: restituire i beni alla comunità, renderli vivi, animarli con iniziative culturali, formative e informative sulla difesa della democrazia, della legalità, della giustizia sociale, del diritto al lavoro.

Una pacifica “occupazione” di questi spazi, dunque, abitati dalla presenza di centinaia di persone che si spendono con impegno e dedizione per costruire comunità alternative alle mafie.

È previsto il versamento di una quota di partecipazione.

I progetti

Di seguito i campi di lavoro in cui ad oggi risultano ancora posti disponibili:

Per informazioni
Campi della Legalità
Via dei Monti di Pietralata, 16 Roma
Tel.: 06 41609222
Mail: campidellalegalita@arci.it

Progetto “Botteghe padovane di mestiere” – tirocini formativi a Padova

Il Comune di Padova promuove il progetto “Botteghe padovane di mestiere“, che prevede l’attivazione di tirocini presso le realtà artigianali radicate nel territorio del Comune.

I tirocini, della durata di 6 mesi, sono rivolti ai giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni, con l’intento di favorire il trasferimento di competenze fra generazioni e l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro, stimolando allo stesso tempo la formazione e la crescita delle imprese.

I tirocini

Nel 2019 sono disponibili, in via sperimentale, 15 percorsi di tirocinio per le aziende del territorio comunale, rientranti nella categoria delle attività di artigianato (ad esempio: produzione di alimentari, pasticceria, gelateria, camiceria, calzoleria, pitture, intaglio e scultura, impagliatura, arrotatura, ferro battuto, oreficeria, incisione pietre dure, strumenti musicali, arazzi, tessitura a mano, ecc.).

Le aziende che rispondono a tale categoria possono fare richiesta di partecipazione all’iniziativa seguendo le indicazioni fornite nel bando ufficiale.

Caratteristiche del progetto

  • Il tirocinio di formazione mette in atto un’esperienza a tempo determinato, in un contesto lavorativo e formativo e prevede la corresponsione al beneficiario di un incentivo economico denominato “borsa lavoro”;
  • l’obiettivo del tirocinio e del percorso formativo è l’acquisizione o il potenziamento di competenze tecnico-operative, al fine di accrescere la spendibilità nel mercato di lavoro e quindi le opportunità di assunzione;
  • il tirocinio non costituisce rapporto di lavoro e pertanto non sono applicabili i dispositivi contrattuali e di legge previsti per i lavoratori subordinati.

Al tirocinante verrà corrisposta una indennità di partecipazione, a titolo di borsa lavoro, di 500 € mensili netti (corrispondenti a 100 ore), che sarà direttamente erogata dall’azienda ospitante, fino ad un massimo complessivo di 3.000 € per tutto il semestre di tirocinio.

Come partecipare

Requisiti

I candidati borsisti devono rispondere ai seguenti requisiti:

  • età non inferiore a 18 anni e non superiore a 30 anni alla data di presentazione della domanda;
  • residenza nel Comune di Padova;
  • cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea o cittadini di altri Stati (in possesso di idoneo titolo con validità non inferiore a marzo 2020);
  • indicatore ISEE ordinario 2019 di importo inferiore o uguale a 30.000 €;
  • stato di disoccupazione con iscrizione al Centro per l’Impiego di Padova;
  • iscrizione a Garanzia Giovani presso il Centro per l’Impiego di Padova;
  • assenza di qualsiasi ammortizzatore sociale (ASPI, Mini ASPI, NASPI, ASDI, ecc.);
  • assenza di iscrizione al Registro delle Imprese delle Camere di Commercio italiane (anche come amministratore/socio/sindaco o impresa inattiva);
  • assenza di partita IVA (anche inattiva);
  • adeguata conoscenza e comprensione della lingua italiana, che consenta una corretta esecuzione della prestazione lavorativa, anche in relazione alla normativa in materia di sicurezza sul lavoro.

Documentazione necessaria

Per candidarsi è necessario far pervenire al Comune di Padova l‘apposita domanda di adesione debitamente compilata e accompagnata dai seguenti documenti allegati:

  • CV (firmato e datato) con foto formato tessera;
  • fotocopia documento di identità personale in corso di validità;
  • fotocopia del codice fiscale (se non riportato nel documento di identità);
  • fotocopia attestazione ISEE ordinario 2019 in corso di validità;
  • certificazione status disoccupazione rilasciato dal Centro per l’Impiego di Padova;
  • fotocopia regolare titolo di soggiorno o altro titolo in caso di cittadini extra Unione europea (con validità non inferiore a marzo 2020);
  • fotocopia eventuali titoli studio/attestati posseduti;
  • fotocopia provvedimento attestante l’equipollenza del diploma/attestato conseguito all’estero o di diritto estero.

Le domande di partecipazione, il cui termine per la consegna è fissato per le 12:30 del 14 giugno 2019, devono pervenire attraverso uno dei seguenti metodi:

  • consegna a mano all’ufficio protocollo generale del Comune di Padova, Palazzo Moroni, Via del Municipio, 1 (orari: dal lunedì a venerdì, dalle 10,30 alle 12,30);
  • raccomandata postale con A.R. indirizzata a Comune di Padova – ufficio postale Padova Centro – casella postale aperta 35122 Padova (con la precisazione che il rischio di smarrimento/ritardo resta a carico del mittente);
  • posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo protocollo.generale@pec.comune.padova.it, allegando la domanda e la documentazione in formato .pdf e indicando nell’oggettoProgetto Botteghe Padovane di Mestiere” (l’inoltro telematico della domanda in modalità diverse non sarà ritenuto valido).
Bando completo Modulo partecipazione borsisti

Modulo partecipazione aziende

Per informazioni
Comune di Padova – Ufficio politiche del lavoro
Mail: romitot@comune.padova.it
Tel.: 049 8205503

Premio Agol per giovani comunicatori

L’Associazione Giovani Opinion Leader (AGOL) promuove “Premio AGOL Giovani Comunicatori“, un contest nel settore della comunicazione dedicato a studenti e giovani professionisti.

Il contest

Il Premio AGOL è un contest nazionale che prevede lo sviluppo di un progetto di comunicazione che risponda ai brief redatti dai manager delle aziende partner.

I progetti caricati dagli utenti in questo portale verranno visionati e selezionati da un Comitato Scientifico composto da top manager, professori universitari e professionisti della comunicazione dell’attuale panorama italiano.

I progetti da sviluppare sono divisi in 5 categorie per le quali è possibile concorrere:

  • Eventi;
  • corporate communication;
  • storytelling;
  • social media strategy;
  • public affairs e comunicazione istituzionale.

I premi

Per i vincitori del concorso sono previsti premi in denaro da 1000 euro ciascuno. Mentre per i migliori studenti sono in palio anche alcuni master e stage presso aziende e università partner del concorso.

Come partecipare

Per partecipare è necessario avere un età compresa tra i 18 e i 35 anni. I partecipanti saranno divisi in due differenti sezioni:

  • sezione studenti universitari, per i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni;
  • sezione Giovani Professionisti, per giovani  tra i 25 e i 35 anni.

La scadenza per l’invio delle candidature è fissata alle 23:59 del 15 maggio 2019.

Scarica il bando

Per informazioni
AGOL
Via E. Gianturco, 1 Roma
Mail: segreteria@agol.it
Tel.: 06 97 84 81 54

Bando per la rigenerazione urbana

La Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane – DGAAP presenta la seconda edizione del bando “Creative living LAB. Qualità, creatività, condivisione”, iniziativa volta alla rigenerazione urbana condivisa di luoghi periferici, per la realizzazione di progetti innovativi in ambito culturale e creativo, orientati alla riqualificazione e alla trasformazione di spazi interstiziali, aree o edifici abbandonati o dismessi e zone di verde non curate.

Il bando

Il bando è rivolto a soggetti pubblici e privati  ideatori di progetti innovativi in ambito culturale e creativo, orientati alla riqualificazione e alla trasformazione di spazi interstiziali, aree o edifici abbandonati o dismessi e zone di verde non curate.

I progetti devono coinvolgere diversi attori attivi sul territorio e mira alla creazione di azioni partecipate, compiute dalle comunità per le comunità, elaborate con l’apporto multidisciplinare di mediatori culturali come architetti, paesaggisti, designer, artisti, registi, film-maker, fotografi, musicisti, performer, scrittori, psicologi, sociologi, antropologi.

Le proposte potranno prevedere micro progetti e attività formative come workshop, seminari, laboratori, percorsi espositivi e didattici con una programmazione articolata in un arco di tempo di 6 mesi.  

Le risorse complessivamente disponibili sono 600 mila euro ed ogni progetto potrà ricevere un massimo di 35 mila euro.

Come partecipare

Per partecipare al bando è necessario registrarsi sul sito del DGAAP dal 10 aprile 2019 entro e non oltre il 10 giugno 2019 alle ore 12:00.

Dopo aver effettuato la registrazione si potrà procedere all’invio della domanda, comprensiva della documentazione richiesta, firmata dal legale rappresentante entro e non oltre le 12:00 del 10 giugno 2019.

Per maggiori chiarimenti in merito al bando è possibile scrivere a creativelivinglab@beniculturali.it, entro e non oltre le ore 12:00 del 10 maggio 2019.

Scarica il bando

Per informazioni
Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane – DGAAP
Via di San Michele, 22 Roma
Mail: creativelivinglab@beniculturali.it