Archivi tag: giovani

Campiello Giovani 2015 – I 25 semifinalisti

Premio_campiello

Conclusa la prima fase della XX edizione del Premio Campiello Giovani 2015, il concorso letterario promosso dalla Fondazione Il Campiello e riservato ai racconti prodotti da ragazze e ragazzi di età compresa tra i 15 e i 22 anni.

La Giuria di Selezione del premio ha annunciato i 25 semifinalisti, scelti tra gli oltre 300 giovani scrittori che, da tutta Italia, hanno inviato il proprio racconto.

Le prossime fasi del concorso prevedono la selezione della cinquina finalista nel corso di uno spettacolo al Teatro Stabile di Verona il prossimo 17 aprile.

Come da tradizione, il vincitore verrà proclamato durante la conferenza stampa finale del Premio Campiello, quest’anno in programma sabato 12 settembre al Teatro La Fenice di Venezia.

L'elenco dei 25

  • Come sempre – di Michael De Nuccio
  • Ilario dev’essere triste – di Raffaella Fornaciari
  • Annalessi – di Francesca Giaccaglia
  • Quel giorno il sole sorse alle undiciezerozero – di Luca Leone
  • Je suis Charlie – di Eva Mascolino
  • Questione di baffi – di Beatrice Mengato
  • L’universo accanto – di Loreta Minutilli
  • Omoide – di Cosimo Palma
  • Argilla – di Michela Petris
  • Uroboro a fine cena – di Alessandro Redaelli
  • L’ultimo numero – di Giulia Sanguin
  • Miseria – di Gabriele Terranova
  • Centoquattro ore – di Gio Maria Tessarolo

Progetto PAST (Providing Active Skills for Tourism) – riapertura del bando

Erasmus+ approvato dal Parlamento Europeo

L’ISCOM formazione Modena in partenariato con SED propone la partecipazione a 39 tirocini professionali della durata di 13 settimane, partenza giugno 2015, rientro settembre 2015.

Le destinazioni sono: Berlino, Bordeaux, Creta e Dublino.

Requisiti

Il progetto è rivolto a ragazze e ragazzi residenti in Italia, che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • diplomati che abbiano acquisito il diploma nel giugno/luglio 2014
  • livello B1 di conoscenza della lingua del paese ospitante
  • essere inoccupato o disoccupato
  • pregressa esperienza nei settori di riferimento
  • buone capacità di comunicazione e di gestione dei rapporti interpersonali, spirito di adattamento flessibilità e motivazione.

Per partecipare

Entro il 12 giugno 2015 alle ore 17.00 sono obbligatorie:

  •  l’iscrizione online
  •  l’invio cartaceo, tramite raccomandata A/R del modulo d’iscrizione e relativi allegati. Farà fede il timbro postale.

Per informazioni

Iscom Formazione Modena
Via Piave, 125 – 41121 – Modena
Tel. 059/7364 350
Fax 059/7364 360
info@iscom-modena.it

Up to Youth – Accompagnamento all’impresa

uptoyouth

Up to youth è un percorso gratuito di accompagnamento rivolto ai giovani con meno di 35 anniche vogliono realizzare la propria idea d’impresa.

Il progetto ha come obiettivo principale quello di favorire l’ingresso al mondo del lavoro dei giovani sotto i 35 anni attraverso la creazione di imprese e lavoro autonomo.

Up to Youth è realizzato dall’associazione PerMicroLab Onlus ed è implementato in sette città italiane: Napoli, Bari, Catania, Genova, Padova, Pescara e Torino.

Up to youh a Padova

I prossimi appuntamenti si tengono a Padova, presso l’Ufficio Progetto Giovani di via Altinate, al secondo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano nelle seguenti date:

  • 25 marzo – 10:30 - Avvio d’impresa
  • 27 marzo – 17:00 - Start-up Lab
  • 1 aprile – 17:00 – Credito per l’impresa

Si prevede un percorso formativo di gruppo, incentrato su tre tematiche essenziali:

  • Formazione di gruppo
    Due incontri teorici per scoprire insieme cosa significa avviare un’attività imprenditoriale e analizzare i principali strumenti di credito e un laboratorio pratico durante il quale redigere il proprio business plan.
  • Consulenza individuale
    Un professionista in creazione di impresa è a disposizione di tutti i giovani che vogliono proseguire il percorso, passando dall’idea di impresa alla start up.
  • Accompagnamento
    Le imprese avviate vengono seguite e supportate durante i primi passi dai coach di PerMicroLab, esperti in gestione di impresa.
Scarica la locandina

Per partecipare

La partecipazione è gratuita ma è richiesta l’iscrizione online.

Vai al modulo d’iscrizione

Per informazioni

Permicrolab Up to Youth
Tel: 011658778
Mail: uptoyouth@permicrolab.it

Ufficio Progetto Giovani – area Informagiovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel: 049 820 4742 (negli orari di apertura al pubblico)
Mail: informagiovani@comune.padova.it

Gener@zioni in corso – Aprile

generazioni_aprile15

Gener@azioni in Corso continua ad aprile con quattro laboratori dedicati ai giovani selezionati dall’area Animazione dell’Ufficio Progetto Giovani.

La partecipazione ai corsi richiede un piccolo contributo economico come specificato nei dettagli di ciascun laboratorio.

Per partecipare

Iscriversi ai corsi è semplicissimo! Basta compilare il modulo online di registrazione con i propri dati ed esprimere la scelta del corso (in caso di più corsi scelti, è necessario compilare più moduli).

Le iscrizioni devono essere effettuate entro il 29 marzo.

Gli iscritti saranno contattati per confermare la propria iscrizione e versare il contributo di partecipazione.

I posti sono limitati ma ciascun corso prevede un numero minimo di partecipanti.
Vai al modulo online

I corsi di aprile

Il racconto documentario

documentario_generincorso

IL RACCONTO DOCUMENTARIO

Dall’idea alla realizzazione di un film documentario

Conduttore: Luca Ferretti, operatore di ripresa professionista e docente in ambito audio-visivo

Quando: 5 martedì dal 14 aprile al 12 maggio dalle 17.30 alle 20.30 (gli orari possono subire variazioni – sempre prima concordate con il gruppo – in caso di uscite per le riprese)

Dove: Spazi Punto Giovani Toselli

Costo: 64 €

Un laboratorio per scoprire le principali attività che portano alla realizzazione di un film documentario, una panoramica globale sui molteplici aspetti e sul senso di questa disciplina, sia dal punto di vista artistico, che dal punto di vista produttivo.

Il carattere pratico, laboratoriale, del corso sarà accompagnato da lezioni frontali sulla storia e le pratiche del cinema documentario, sui principali modelli di storytelling, sul funzionamento delle apparecchiature di ripresa audio-visiva e sul montaggio.

Nelle fasi di pratica gli allievi si alterneranno nelle varie mansioni richieste dal set (regia, fotografia, suono) verificandone personalmente caratteristiche e problematiche, sotto la guida del docente.

Al fine di individuare l’idea o l’argomento sul quale verrà realizzato il cortometraggio documentario, i partecipanti sono inviatati ad inviare sin dal momento dell’iscrizione un’idea o un soggetto, la cui fattibilità e potenziale saranno analizzati e discussi durante i primi incontri. Le riprese saranno effettuate con apparecchiature audio-visive professionali.

Programma del corso

  • Introduzione al cinema documentario e teoria base della macchina da presa
  • Come raccontare una storia: modelli e tecniche di narrazione
  • Sviluppo di un’idea e realizzazione di un soggetto
  • Valutazione di fattibilità del progetto, piano di produzione e sopralluoghi
  • Regia, fotografia, sonoro e montaggio nel cinema documentario
  • Riprese
  • Ipotesi di montaggio

Primi passi sul palco con Teatropirata

Teatro pirata

PRIMI PASSI SUL PALCO CON TEATROPIRATA

Conduttore: Andrea Pozzanera, regista, autore, attore e fondatore di Teatro Pirata.

Quando: 8 mercoledì dall’8 aprile al 27 maggio dalle 19:30 alle 21:30

Dove: Sala Danza Ada Negri

Costo: 50 €

Corso di teatro base rivolto a tutti coloro che per la prima volta sentono il desiderio di stare dall’altra parte del sipario.

Attraverso un percorso di apprendimento delle tecniche fondamentali del mestiere dell’attore, verranno sviluppate nuove capacità espressive e comunicative, ma soprattutto si imparerà a valorizzare il proprio talento naturale e a riconoscere quello degli altri. Il corso è dunque, da tutti i punti di vista, l’occasione di un’importante crescita personale oltre che artistica.

Programma del corso

  • Le basi
    • Conoscere il palcoscenico e le sue regole
    • Cosa vuol dire stare di fronte ad un pubblico
    • Il testo e il personaggio
    • Imparare a controllare le emozioni
  • La Voce
    • Uso del diaframma
    • Volume e tono
    • Ritmo e pause
  • Il Corpo
    • Il nostro corpo parla
    • Gestire e controllare i movimenti
    • Comunicazione verbale e non verbale
    • Trasmettere emozioni con il corpo
  • La Pratica
    • Esercizi di rilassamento e concentrazione
    • Esercizi per la creatività
    • Pratica di improvvisazione
    • Messa in scena di piccoli testi
    • Divertirsi ed emozionare

Balli caraibici

caraibici_generincorso

BALLI CARAIBICI

Salsa (Cubana), Bachata e Merengue.

Conduttore: Roberto Barattin, per due anni vice campione regionale e partecipante ai nazionali della FIDIS danza, vincitore di due edizioni della gara di ballo del CUS di Padova.

Quando: 8 venerdì dal 10 aprile al 5 giugno dalle 17:30 alle 19:30 

Dove: Sala Danza Ada negri

Costo: 50 €

Il corso è ha l’obiettivo è imparare a muoversi sulla musica, le figure di base e a portare o ad essere portati. Si consiglia la partecipazione in coppia, anche se è possibile iscriversi individualmente.

Ricerca fotografica

RICERCA FOTOGRAFICA “Il cuore del luogo”

Conduttore: Sabrina Bellenzier, curatrice di eventi artistici

Quando: 8 mercoledì dal 15 aprile al 3 Giugno dalle 17:00 alle 20:00

Dove: Spazi Via Dottesio

Costo: 50 €

Programma del corso

1° incontro

  • Presentazioni reciproche, con verifica del livello di conoscenza ed esperienza fotografica dei partecipanti e della strumentazione a disposizione.
  • Verifica del livello di conoscenza del funzionamento della strumentazione in possesso;
  • Prima discussione collettiva sul tema del laboratorio;
  • “Prove di lavoro”, utilizzando il luogo in cui il corso si svolge, con discussione;
  • Visione e analisi dei lavori realizzati con macchine digitali (in caso di macchine analogiche, visione rinviata all’incontro successivo);
  • Assegnazione di compiti:
    • Eseguire un lavoro di ricerca documentale sul tema oggetto del laboratorio, iniziando dal significato dei termini. La ricerca deve essere condotta in modo quanto più possibile personalizzato, non standardizzato;
    • Scelta di un luogo a piacere su cui lavorare fotograficamente, presentando al secondo incontro una selezione di non più di cinque fotografie (imparando così anche a selezionare tra i propri lavori).

2° incontro

  • Visione dei materiali di ricerca portati e discussione, prima delineazione della tematica di lavoro;
  • Visione e analisi dei lavori presentati, discussi uno per uno;
  • Visione di una selezione di progetti di fotografi più o meno noti che possano offrire spunti in relazione al tema;
  • Eventuale breve uscita fotografica in esterni, a seconda del tempo rimasto a disposizione;
  • Assegnazione di compiti:
    • Ricercare un progetto fotografico a testa, che possa offrire spunti interessanti;
    • Realizzazione di ulteriori lavori fotografici, assegnati in relazione ai lavori presentati durante l’incontro, con eventuali suggerimenti tecnici e proposte.

3° Incontro

  • Visione e analisi del materiale presentato;
  • Ulteriore riflessione sulla tematica e delineamento di ipotesi di lavoro in vista della mostra finale (es. quale/i luogo/i analizzare, con quale approccio, …). Analisi dei metodi di costruzione di un progetto fotografico coerente;
  • Discussione relativa anche ai possibili spazi dove realizzare la mostra finale, anche in relazione alle tipologie di mostre che sono di interesse per i partecipanti e alla tematica;
  • Auto-assegnazione di compiti;
  • Eventuale decisione di una giornata da dedicare ad uscita fotografica.

4° Incontro

  • Visione e discussione dei lavori portati;
  • Individuazione definitiva del luogo/i dove realizzare l’evento finale e prime fasi di organizzazione: verifica delle competenze dei partecipanti in merito all’organizzazione di mostre, assegnazione di ruoli, analisi delle attività necessarie e definizione delle tempistiche,…
  • Auto-assegnazione di compiti.

Dal 5° Incontro

Si procederà di pari passo con il lavoro di ricerca fotografico, affinandolo sempre più e cercando di costruire dei progetti fotografici interessanti, e con il lavoro di organizzazione della mostra finale.

Richiedere informazioni

La segreteria di Gener@azioni in Corso è operativa:

  • il martedì dalle 13.00 alle 18.00 al tel. 049.8204798
  • il venerdì dalle 17.00 alle 19.00 presso il Punto Giovani Toselli al tel. 049.8722657

Via mail:

Angoli di Mondo cerca volontari

cercasi_volontari

Angoli di Mondo cerca volontari per la bottega dell’Arcella ( via Jacopo da Montagnana, 17)

Diventare volontari con Angoli di Mondo significa entrare a far parte di una realtà e avvicinarsi a una nuova esperienza di crescita attraverso:

  • la diffusione del Commercio Equo e Solidale nelle sue botteghe e attraverso la raccolta e riqualificazione dell’usato (mobili, abbigliamento,libri, elettrodomestici, biciclette …) con la possibilità di partecipare a laboratori di riparazione, restauro e di riuso creativo;
  • l‘opportunità di accedere ad attività di sensibilizzazione e sviluppo sociale attraverso campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, incontri con i produttori di Commercio Equo, banchetti solidali nelle Piazze;
  • l’organizzazione di eventi per i festeggiamenti dei 30 anni

Le principali attività di Angoli di Mondo sono:

  • promozione e vendita di prodotti del Commercio Equo e Solidale;
  • raccolta, selezione e vendita di vestiti, oggetti e mobili usati;
  • promozione del Consumo Responsabile per un buon uso delle risorse e un maggior rispetto dell’ambiente;
  • ristorazione biologica, solidale e a chilometro zero.

Per informazioni
www.angolidimondo.it
tel. 049 8931533
mail: associazione@angolidimondo.it

Incontri in Viaggio – Turismo responsabile

incontrinviaggio_sostenibile

Martedì 17 marzo alle 17:30 l’Ufficio Progetto Giovani presenta il terzo appuntamento con Incontri in Viaggio a cura dell’area Spazio Europa.

Protagonista di questo appuntamento è la cooperativa ViaggieMiraggi per parlare di turismo responsabile. Con Paola Peretti, responsabile di ViaggieMiraggi. E con la testimonianza di Roberto Tommasi, referente e guida di turismo responsabile per il viaggio in Messico della cooperativa.

La partecipazione è gratuita ma è consigliata l’iscrizione. L’incontro è aperto a tutti ma sarà data precedente alle persone con meno di 35 anni.

Vai al modulo di registrazione

Turismo Responsabile

La cooperativa Viaggi e Miraggi organizza, da più di 20 anni, viaggi di turismo responsabile con lo scopo di viaggiare secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture.

Il viaggio viene inteso come esperienza di visita e scambio solidale con le comunità e i progetti di sviluppo sociale, in sinergia con il commercio equo e solidale.

Il viaggio in Messico, in particolare nella regione del Chiapas, è un esempio di viaggio che meglio rappresenta l’unione tra visita classica del paese (archeologia, storia e natura) e la conoscenza dello stato sociale attuale; una Regione dal volto indigeno, terra affascinante e ricca di storia e cultura, teatro di importanti vicende storiche e politiche.

Incontri in Viaggio

L’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Padova promuove la mobilità giovanile attraverso numerose attività.

Questo ciclo di incontri rivolto ai giovani presenta varie esperienze di viaggio approfondendo le sue diverse valenze con l’obiettivo di trasmettere la multifunzionalità del viaggiare e far comprendere che la mobilità, oltre che un’opportunità di conoscenza e di approfondimento interculturale, è uno strumento di (auto)formazione e di apprendimento trasversale, in grado di generare trasformazione, cambiamento, crescita.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Spazio Europa
via Altinate, 71 – 35121 Padova
tel. 049 8204722
mail: scambi@comune.padova.it

Up to Youth – Venezia

uptoyouth

Up to youth è un percorso gratuito di accompagnamento rivolto ai giovani con meno di 35 anni che vogliono realizzare la propria idea d’impresa.

Il progetto ha come obiettivo principale quello di favorire l’ingresso al mondo del lavoro dei giovani sotto i 35 anni attraverso la creazione di imprese e lavoro autonomo.

Il programma è implementato in sette città italiane: Napoli, Bari, Catania, Genova, Padova, Pescara e Torino.

Si prevede un percorso formativo di gruppo, incentrato su tre tematiche essenziali:

  • Formazione di gruppo
    Due incontri teorici per scoprire insieme cosa significa avviare un’attività imprenditoriale e analizzare i principali strumenti di credito e un laboratorio pratico durante il quale redigere il proprio business plan.
  • Consulenza individuale
    Un professionista in creazione di impresa è a disposizione di tutti i giovani che vogliono proseguire il percorso, passando dall’idea di impresa alla start up.
  • Accompangamento
    Le imprese avviate vengono seguite e supportate durante i primi passi dai coach di PerMicroLab, esperti in gestione di impresa.

I prossimi appuntamenti si terranno a Venezia Marghera, in via delle Industrie, 15 (c/o Vega, Edificio Pegaso) secondo il calendario:

  • 26 febbraio – Avvio d’impresa
  • 3 marzo – Start-up Lab
  • 5 marzo - Credito per l’impresa
Scarica la locandina

 

Per informazioni e iscrizioni

Permicrolab Up to Youth
Tel: 011658778
Mail: uptoyouth@permicrolab.it

Corso – autoimpiego e startup culturali e creative

kairos_consulting

Kairos S.p.a. – Società di Consulenza e Formazione promuove il corso di formazione per autoimpiego e startup culturali e creative.

Articolazione del percorso

Il corso si articola in 186 ore di formazione suddivise in 6 unità formative (Introduzione al business plan / Analisi di mercato e strategie di marketing / Comunicazione e gestione dei rapporti con i clienti interni ed esterni / Personal Fundraising (e crowdfunding) / Contabilità e controllo di gestione / Comunicare l’impresa on line).

La didattica è specificamente orientata alla creazione di nuove imprese nei settori culturali e creativi. Il corso avrà inizio mercoledì 4 marzo 2015 e proseguirà tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, con orario 9.00 – 13.00 e 14.00 – 18.00, fino ad esaurimento delle ore previste.

La sede del corso sarà a Treviso in Viale Orleans 4/b presso la scuola SEM. La frequenza è obbligatoria (full time) e la
partecipazione è gratuita. Se la frequenza supera il 70% del monte ore di attività verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

Tale attestato costituirà elemento preferenziale per la valutazione delle domande di insediamento di start-up presso l’incubatore Herion da parte del Comune di Venezia (Giudecca 624, Venezia).

Destinatari e criteri di selezione

8 residenti e/o domiciliati in Regione Veneto, disoccupati, inoccupati oppure occupati, in possesso del diploma come requisito minimo di scolarizzazione. I candidati dovranno dimostrare di avere acquisito, attraverso studi ed esperienze professionali o personali, conoscenze e spiccate propensioni ad operare nel settore delle industrie culturali e creative.

Elaborare e illustrare in maniera convincente un’originale idea imprenditoriale nelle industrie culturali e creative.

Modalità di selezione

La selezione sarà effettuata sulla base dei CV dei candidati e dell’idea imprenditoriale proposta.

I candidati risultati idonei saranno convocati tramite email a sostenere un colloquio per presentare la propria idea imprenditoriale alla Commissione Esaminatrice (la presentazione di max10 slides, con possibilità di mostrare video, infografiche, fotografie o altri materiali).

Il colloquio si svolgerà martedì 24 febbraio dalle ore 09:30, presso la sede operativa di Kairos, in Via Svezia 9 a Padova.

La graduatoria finale sarà pubblicata nel sito web www.kairos-consulting.com nella sezione news in data 25 febbraio 2015.

Domanda di ammissione

Per partecipare si deve presentare la seguente documentazione:

  • domanda di ammissione alla selezione (compilando il form “Domanda di ammissione”);
  • descrizione dell’idea imprenditoriale (compilando il form “Idea imprenditoriale”);
  • autocertificazione attestante il titolo di studio;
  • fotocopia di un valido documento di identità (Carta di Identità o Passaporto);
  • CV in formato Europeo (formato europass), sottoscritto in originale recante oltre all’indicazione del titolo di studio, la descrizione dei titoli scientifico-professionali, con in calce, la dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e successive modifiche e integrazioni, e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali per le finalità legate alla presente procedura di selezione, resa ai sensi del D. Lgs. 96/2003 datato e firmato.

In caso di titoli conseguiti fuori dell’Unione Europea, dovrà essere esibito il titolo originale o copia autentica di originale legalizzato o con apostille. Ogni documento deve essere accompagnato dalla traduzione giurata in italiano.
La mancanza o inesattezza della/e dichiarazione/i sopra indicate, nonché la mancata presenza in fase di colloquio, comporterà l’esclusione dalla selezione.

Scadenze

Le candidature dovranno pervenire entro le 13:00 di sabato 21 febbraio esclusivamente con le seguenti modalità:

consegna di persona presso la sede operativa di Kairos, in Via Svezia 9, Padova, nei seguenti orari di apertura: dal lun. al ven, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

Invio tramite posta elettronica all’indirizzo mail info@kairos-consulting.com specificando nell’oggetto dell’email “Corso per autoimpiego e startup creative e culturali – Progetto Sogni nei Cassetti”.

Il candidato si assume in tale caso la responsabilità derivante dall’eventuale mancato recapito della domanda e della
relativa documentazione. Kairos Spa non si assume alcuna responsabilità per i casi di dispersione delle comunicazioni inviate tramite posta elettronica non certificata. Al messaggio di posta elettronica dovranno essere allegati esclusivamente i documenti richiesti dal bando in formato PDF.

Scarica la locandina

Per informazioni

dott. Marco Baretta marco.baretta@kairos-consulting.com

Marco Balzano presenta “L’ultimo arrivato”

marcobalzano_ultimoarrivato

Marco Balzano torna a Padova con “L’ultimo arrivato” (Sellerio, 2014) per un doppio appuntamento dedicato ai lettori e agli studenti delle scuole superiori della città.

Venerdì 20 febbraio, alle 17:30, lo scrittore dialoga con il giornalista Domenico Lanzilotta presso la libreria Zabarella di via Zabarella, 82.

Sabato 21 febbraio, alle 11:05, Marco Balzano incontra gli studenti nella prestigiosa Sala Carmeli del Liceo Duca D’Aosta. La presentazione seguirà il seminario riservato alle studentesse e agli studenti dei licei Duca D’Aosta e Ippolito Nievo che hanno partecipato al laboratorio realizzato dall’Ufficio Progetto Giovani durante il quale è stato letto e commentato il romanzo “L’ultimo arrivato”.

L’iniziativa si inserisce nell’ampio programma di promozione dei giovani protagonisti della narrativa italiana dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Padova e delle proposte di intervento per le scuole superiori.

L’ultimo arrivato

Negli anni Cinquanta a spostarsi dal Meridione al Nord in cerca di lavoro non erano solo uomini e donne pronti all’esperienza e alla vita, ma anche bambini a volte più piccoli di dieci anni che mai si erano allontanati da casa. Il fenomeno dell’emigrazione infantile coinvolge migliaia di ragazzini che dicevano addio ai genitori, ai fratelli, e si trasferivano spesso per sempre nelle lontane metropoli. Questo romanzo è la storia di uno di loro,di un piccolo emigrante, Ninetto detto pelleossa, che abbandona la Sicilia e si reca a Milano. Come racconta lui stesso, «non è che un picciriddu piglia e parte in quattro e quattr’otto. Prima mi hanno fatto venire a schifo tutte cose, ho collezionato litigate, digiuni, giornate di nervi impizzati, e solo dopo me ne sono andato via. Era la fine del ’59, avevo nove anni e uno a quell’età preferirebbe sempre il suo paese, anche se è un cesso di paese e niente affatto quello dei balocchi». Ninetto parte e fugge, lascia dietro di sé una madre ridotta al silenzio e un padre che preferisce saperlo lontano ma con almeno un cenno di futuro. Quando arriva a destinazione, davanti agli occhi di un bambino che non capisce più se è «picciriddu» o adulto si spalanca il nuovo mondo, la scoperta della vita e di sé. Ad aiutarlo c’è poco o nulla, forse solo la memoria di lezioni scolastiche di qualche anno di Elementari. Ninetto si getta in quella città sconosciuta con foga, cammina senza fermarsi, cerca, chiede, ottiene un lavoro. E tutto gli accade come per la prima volta, il viaggio in treno o la corsa sul tram, l’avventurarsi per quartieri e periferie, scoprire la bellezza delle donne, incontrare nuovi amici, esporsi all’inganno di chi si credeva un compagno di strada, scivolare fatalmente in un gesto violento dalle conseguenze amare. In quel teatro sorprendente e crudele, col cuore stretto dalla timidezza, dal timore, dall’emozione dell’ignoto, trova la voce per raccontare una storia al tempo stesso classica e nuova. E questa voce, con la sua immaginazione e la sua personalità, la sua cadenza sbilenca e fantasiosa, diventa quella di un personaggio letterario capace di svelare una realtà caduta nell’oblio, e di renderla di nuovo vera e vitale.

Marco Balzano

È nato a Milano nel 1978, dove vive e lavora come insegnante di liceo. Ha esordito nel 2007 con la raccolta di poesie Particolari in controsenso (Lieto Colle, Premio Gozzano). Nel 2008 è uscito il saggio I confini del sole. Leopardi e il Nuovo Mondo (Marsilio, Premio Centro Nazionale di Studi Leopardiani). Il suo primo romanzo è Il figlio del figlio (Avagliano 2010, finalista Premio Dessì 2010, menzione speciale della giuria Premio Brancati-Zafferana 2011, Premio Corrado Alvaro Opera prima 2012). Con questa casa editrice ha pubblicato Pronti a tutte le partenze (2013) e L’ultimo arrivato (2014). Con la stessa casa editrice, è autore di un racconto nell’antologia Milano.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progetogiovani@comune.padova.it

Servizio Civile Regionale 2015

servizio-civile-regionale

Con D.G.R. n. 113 del 10 febbraio 2015 è stato indetto il bando per la selezione dei volontari del Servizio Civile Regionale.

“Giovani solidali” è il titolo del progetto del Comune di Padova, che impegnerà 4 giovani nell’ambito dei Servizi Sociali.

Requisiti

Possono partecipare alla selezione i cittadini italiani e comunitari, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, di età compresa tra 18 e 28 anni, in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani o comunitari, residenti o domiciliati in Veneto;
  • non essere stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l’appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  • già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge regionale n.18 del 2005, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
  • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.

Modalità di partecipazione

Scadenza

Le domande di partecipazione devono pervenire entro e non oltre le ore 14:00 del 10 marzo 2015.

La domanda di partecipazione (composta dagli Allegati C e D del bando) deve essere indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto.

Scarica il bando

 

Domanda di ammissione – Allegato C

 

Dichiarazioni – Allegato D
L’Ufficio Progetto Giovani organizza tre incontri di presentazione dei bandi di Servizio Civile con il Comune di Padova.

Dettagli »