Archivi tag: giovani

Caffè spagnolo a Progetto Giovani

A partire da mercoledì 6 febbraio 2019, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova organizza il “Caffè Spagnolo“, una proposta rivolta a chi vuole avvicinarsi alla lingua e alla cultura spagnola attraverso un metodo di apprendimento dinamico, ludico ed informale.

L’attività prevede 8 incontri, che si terranno tutti i mercoledì dalle 16:30 alle 18:00 per un massimo di 15 iscritti. Gli incontri si terranno presso il nostro ufficio, al secondo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano.

Gli incontri

“Ti è mai successo di guardare un film spagnolo e aver voglia di capirne i dialoghi in lingua originale? Ti piacerebbe andare in Spagna e non incappare nei più comuni falsos amigos? Oppure, seduto in un ristorante in Andalusia, ordinare il piatto tipico e sapere esattamente che cosa ti verrà servito?”: così presenta l’attività Juan, volontario SVE in servizio presso il nostro ufficio e docente del corso.

Gli incontri propongono un percorso di avvicinamento alla lingua spagnola interattivo e basato sulle esigenze dei partecipanti. Per la partecipazione non è richiesta una conoscenza pregressa della lingua, ma solo un interesse per la cultura, l’arte e le tradizioni spagnole e latino-americane.

La partecipazione è gratuita, ma è richiesta l’iscrizione attraverso l’apposito modulo online. L’iniziativa è aperta esclusivamente ai giovani fino a 35 anni.

Per finalizzare l’iscrizione, sarà necessario consegnare in ufficio una copia della carta di identità e compilare un modulo cartaceo che assicuri l’impegno a partecipare all’intero corso.

Iscriviti qui

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Informagiovani
Via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel.: 049 8204742 negli orari di apertura
Mail: informagiovani@comune.padova.it

Gener@zioni in corso – Programmazione 2019

A partire da mercoledì 30 gennaio, e fino a maggio 2019, tornano i laboratori di Gener@zioni in Corso: 12 proposte formative rivolte ai giovani, selezionate tra le molte arrivate in risposta al bando indetto dall’ufficio Progetto Giovani.

Musica, fotografia, tecnologia, multimedia sono solo alcuni degli argomenti che verranno affrontati nel corso dei laboratori, pensati come un’opportunità di acquisizione e sperimentazione di nuovi saperi e competenze, ma anche una forma di socialità e di aggregazione.

Come partecipare

Per partecipare ai corsi è necessario compilare il modulo online presente nella pagina del corso a cui si desidera partecipare.

Una volta raggiunto il numero minimo di iscritti, i partecipanti saranno contattati via mail per confermare la partenza del corso e per le istruzioni sul versamento della quota di partecipazione.

I corsi in programma

Sound design

Sound Design

docente: Nicola Loverre
date: dal 30 gennaio al 3 aprile

Fotografia analogica e stampa in camera oscura

docente: Mauro Evola
date: dal 2 al 30 marzo

Storytelling per audio documentari

docente: Salvatore Frisina
date: dal 25 febbraio al 18 aprile

Mamma 3.0

docente: Giorgia Rosamaria Gammino
date: dal 5 marzo al 30 aprile

Progettazione digitale: Padova e la realtà aumentata

docenti: Cecilia Giacaterino e Elena Pinton
date: dal 5 al 26 marzo

Photoshop per la fotografia digitale

docente: Matteo Pillon
date: dal 5 marzo al 30 aprile

Scrittura cinematografica multimediale

docente: Luigi Brandi
date: dall’8 al 29 marzo

Primi passi con Illustrator, Indesign e Photoshop

docente: Francesca Peroni
date: 9 e 16 marzo

Personal branding

docente: Alessandro Conforti
date: 6 e 20 aprile

Programmazione in Java

docente: Dario De Giovanni
date: dal 12 aprile al 13 maggio

Fotografia d’architettura e paesaggi urbani

docente: Umberto Pertosa
date: dal 2 maggio al 20 giugno

Illustrator

docente: Giuseppe Nicola Cosentino
date: 25 e 26 maggio

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani – area Animazione
via Altinate, 71 -35121 Padova
Mail: padovapglabs@gmail.com

Bando di Servizio Civile Universale con il Ministero dell’Interno

È indetta la selezione di 613 volontari da impegnare nei 15 progetti di servizio civile universale presentati dal Ministero dell’Interno, finanziabili con le risorse a carico del bilancio del Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero.

Per consultare i progetti è possibile utilizzare il motore di ricerca a disposizione sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. Sulla homepage del sito del Ministero dell’Interno o della Prefettura-Ufficio Territoriale del Governo interessato saranno a disposizione la scheda contenente gli elementi essenziali del progetto, le indicazioni per poter partecipare alla selezione e l’indirizzo a cui presentare la domanda.

Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
  • età compresa tra i 18 e i 28 anni alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanne penali.

Come candidarsi

Per candidarsi è necessario presentare la domanda di partecipazione, completa degli allegati 3, 4 e 5, entro il 30 gennaio 2019. La domanda può essere presentata:

  • tramite PEC, da indirizzare alle PEC della Prefettura prescelta o del Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;
  • con raccomandata a/r;
  • presentata a mano.
Attenzione: è possibile presentare domanda per un unico progetto di Servizio Civile Universale, pena l’esclusione
Consulta il bando Elenco dei progetti

 

Domanda di ammissione (allegato 3)

 

Dichiarazione dei titoli posseduti (allegato 4)

 

Informativa sulla privacy (allegato 5)

Padova Svelata – Con Progetto Giovani alla scoperta della città

Mercoledì 19 dicembre, gli studenti e le studentesse delle scuole secondarie superiori della città sono stati coinvolti nel progetto “Padova Svelata”, a cura dell’area Animazione dell’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova.

L’intervento risponde alla manifestazione d’interesse espressa dalle scuole per il laboratorio “Vivi la tua città“, che intende promuovere nei ragazzi uno spirito di osservazione critico capace di connettere luoghi, risorse e attori del territorio per divenirne a loro volta i soggetti ed interlocutori attivi. Dato l’alto numero di richieste pervenute per l’anno scolastico in corso, l’Ufficio ha promosso un’iniziativa straordinaria volta a coinvolgere gli studenti in una attività di lettura e ricerca attiva nel cuore della città di Padova.

L’idea che il centro storico possa essere qualcosa di più che il “salotto buono” della Città viene promossa attraverso eventi e progetti che affidano ai giovani il compito di rileggere il territorio con uno sguardo capace di rivelarne il fascino e le opportunità per la smart generation.

Grazie ad una sorta di caccia al tesoro, gli studenti sono stati guidati dallo staff di progetto nella realizzazione di alcune “missioni” utili ad individuare siti e informazioni ritenuti strategici per il mondo giovanile locale. Punto di partenza è stato il catalogo “Padova Svelata”, frutto di un laboratorio di fotografia realizzato negli scorsi mesi che immortala gli scorci di alcune botteghe del centro storico. Ai ragazzi è stato chiesto di individuarle e raggiungerle e, durante il percorso, di fotografare e geolocalizzare con Instagram tutto ciò che ritengono rappresenti una opportunità per la loro generazione.

Nella prima parte della mattinata, i ragazzi sono stati accolti al Centro Culturale Altinate San Gaetano per una riflessione sulla capacità dei giovani di accorgersi e vedere quanto accade attorno a loro, corredata da testimonianze e video motivazionali. Sono stati chiamati a individuare degli strumenti utili a connettere ciò che accade con la loro esperienza di vita, gli interessi, il percorso di studio e le curiosità personali, avvalendosi di strumenti che sono loro propri, quali lo smartphone.

In seguito, gli studenti sono stati suddivisi in gruppi e a ciascuno di loro è stato affidato il compito di “scoprire” e “connettere” alcuni luoghi della città, trasformando una realtà talvolta ignorata in una “Padova Svelata” fatta di opportunità, scorci e situazioni di cui potersi sentire parte e attore, oltre che spettatore. Il centro cittadino si è rivelato una miniera da cui trarre ispirazione per rielaborarne l’identità alla luce dei nuovi punti di vista che i ragazzi hanno potuto scoprire grazie ai propri telefoni cellulari.

Attraverso l’hashtag #padovasvelata si è definita via via la mappa di inediti punti di vista elaborati dei ragazzi. A conclusione dell’attività gli studenti, riuniti a Palazzo Moroni, hanno potuto realizzare una mappa vera e propria, segnalando con delle bandierine i punti di maggiore interesse che hanno individuato nel corso della loro esplorazione della città.

La gallery

MYllennium Award 2019

Il Gruppo Barletta Spa lancia la quinta edizione del MYllennium Award, il primo premio generazionale in Italia rivolto ai Millennials, con lo scopo di valorizzarne le eccellenze in termini di creatività e innovazione.

Il premio ha ottenuto la medaglia di bronzo del Senato, onorificenza conferita a iniziative che si distinguono per spirito sociale, educativo e di alta rappresentatività.

Il premio

Sono previsti premi in denaro, borse di studio, produzioni e stage per ogni categoria. Il MYllennium Award 2019 si articola in 8 sezioni:

  • Saggistica:  “MY Book”;
  • Startup: “MY Startup”;
  • Giornalismo: “MY Reportage“;
  • Nuove opportunità di lavoro: “MY Job”;
  • Architettura: “MY City”;
  • Cinema: “MY Frame”;
  • Miglior brano e miglior videoclip: “MY Music“;
  • Progetti di impresa che rappresentino un’innovazione nel mondo dello sport: “MY sport“.

Un comitato tecnico-scientifico, composto da professionisti del mondo accademico e scientifico, dell’economia, dell’industria, del giornalismo e delle istituzioni, valuterà ogni singolo progetto. 

Si può partecipare fino al 30 aprile 2019, completando la procedura online a disposizione per ogni sezione del premio.

Scarica il regolamento

Per informazioni

MYllennium Award

Corso gratuito di cucina “Art (R)evolution”

Jonathan Cooperativa Sociale promuove un corso gratuito di cucina, dal titolo “Art (R)evolution”. Il percorso è rivolto ai giovani delle scuole superiori residenti a Piazzola sul Brenta, Curtarolo, Campo San Martino o comuni limitrofi.

Il corso

Il corso è articolato in sette incontri, che si svolgeranno dall’8 gennaio al 19 febbraio 2019 nelle cucine dell’Istituto ENAIP di Piazzola sul Brenta (via Vittorio Emanuele II, n. 1), dalle 14.30 alle 17.00.

I partecipanti esploreranno il concetto di “social food”: l’idea alla base dell’esperienza è che cucinare sia un atto collettivo. L’arte gastronomica si mescolerà con la sociologia, l’attualità, la cultura e la tradizione, ma anche la sostenibilità ambientale.

Il corso terminerà martedì 19 febbraio con un piccolo contest tra i partecipanti in stile “Master Chef” con tanto di giuria di esperti; i vincitori saranno premiati e la loro ricetta circolerà sui social.

La partecipazione è gratuita e l’iscrizione dovrà pervenire entro giovedì 20 dicembre. I posti disponibili sono 15.

Scarica il modulo di partecipazione

Per informazioni

Jonathan Cooperativa Sociale
Tel.: 320 2221500
E-mail: info@jonathancoop.com

Workshop di home recording

Venerdì 28 dicembre, WakeHub! promuove un corso gratuito di home recording per giovani fino ai 25 anni, all’interno del progetto “Polesine Distretto Creativo“.

Il workshop si svolgerà presso la sala prove Ognisuono di Fiesso Umbertiano (RO), dalle 17:30 alle 20:30.

Il workshop

Grazie alle attrezzature messe a disposizione dalla sala prove, Carlo Bighetti illustrerà tecniche e software per iniziare a destreggiarsi nel mondo dell’home recording.

Con la competenza derivante da anni di musica suonata e registrata tra concerti e studi di registrazione, Carlo mostrerà alcuni importanti trucchi del mestiere anche a chi già ha iniziato a registrare da casa con i propri pc.

La partecipazione è gratuita e rivolta in modo prioritario ai giovani tra i 18 e i 25 anni. Per partecipare, è sufficiente iscriversi attraverso l’apposito modulo online entro il 23 dicembre. I posti sono limitati.

Scarica la locandina

Per informazioni

WakeHub!
E-mail: progetti@cosechesuccedono.org

NAIL IT in Europe Again – Tirocini in Europa con lo Scalcerle

Si è appena conclusa l’ultima edizione di “NAIL IT in Europe Again“, il progetto di mobilità realizzato dall’Istituto Pietro Scalcerle di Padova nell’ambito del Programma Erasmus+2018.

“NAIL IT in Europe Again” (acronimo di “Non-formal And Informal Learning and International Training In Europe Again”) ha coinvolto 120 studenti, che hanno avuto la possibilità di svolgere un periodo di tirocinio all’estero in 9 Paesi dell’Unione Europea.

I ragazzi e le ragazze partecipanti hanno terminato la classe IV dell’indirizzo Liceo Linguistico e di quello Tecnico Chimica, Materiali e Biotecnologie. Tra loro, hanno preso parte all’esperienza anche studenti con bisogni educativi speciali, coerentemente con la promozione dei valori di equità, coesione sociale e cittadinanza attiva raccomandati dall’Unione Europea.

Gli studenti sono stati accolti in realtà pubbliche e private, anche molto diverse tra loro, come aziende, laboratori chimici, enti pubblici, enti di formazione, università, musei, hotel, scuole per l’infanzia e altre realtà nei settori turistici, culturali e commerciali. Oltre alle collaborazioni ormai consolidate, questa edizione del progetto si è arricchita di nuovi partner a Dublino e a Londra, che hanno permesso di ampliare l’offerta, soprattutto per gli studenti dell’indirizzo tecnico.

L’attività di tirocinio, per riuscire a proporsi nei confronti dei partecipanti come una fase importante del processo di maturazione personale, richiede una buona progettazione che non si esaurisce nel periodo di stage all’estero ma è sempre preceduta dalle attività propedeutiche organizzate all’interno della scuola per l’intera annualità del progetto.

L’Istituto padovano partecipa a progetti europei da molti anni e ha ottenuto importanti riconoscimenti come la Carta della Mobilità VET, attribuita nel 2015 da parte degli organismi che controllano e gestiscono i fondi Erasmus+ per l’Italia, nonché l’attestazione della qualifica di “Good Practice” attribuita a diversi progetti, tra cui il recente ENGAGED del 2016.

L’Istituto, inoltre, realizza i progetti in sinergia con diverse realtà attive nel territorio; in particolare, si è avvalso della collaborazione di Xena per il monitoraggio delle competenze, di Fòrema Confindustria, per la preparazione dei candidati sui temi dell’impresa e sulle competenze trasversali utili al mondo del lavoro, della Provincia di Padova e dell’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova per la disseminazione dell’azione nel contesto locale.

Capacità e competenze di alta qualità per l’occupabilità, l’innovazione, la cittadinanza attiva e il benessere, unitamente a trasparenza e riconoscimento delle competenze e delle qualifiche, sono obiettivi espressamente raccomandati in Europa tra le 6 priorità del periodo 2016-2020 e vengono perseguiti con coerenza e continuità nell’azione quotidiana dell’Istituto. Del resto, anche la recente normativa scolastica in materia di Alternanza Scuola Lavoro e la neonata riforma dell’esame di stato rendono sempre più significativa la partecipazione al Programma Erasmus+, esperienza che svolge un significativo supporto nell’orientamento verso il proprio percorso lavorativo/formativo futuro e arricchisce il beneficiario di una prospettiva educativa e culturale veramente di respiro europeo.

La gallery

a cura dell’IIS Scalcerle

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Spazio Europa
via Altinate, 71 -35121 Padova
Mail: scambi@comune.padova.it

Concorso per startup ad alto impatto sociale

SocialFare promuove “Design your impact“, un concorso per startup che intende accelerare conoscenza e competenze pratiche di innovazione sociale necessarie a definire la progettualità preliminare all’avvio di impresa.

Il bando

Design Your Impact” si rivolge a team con progettualità innovative a impatto sociale che intendano rafforzare e sviluppare competenze progettuali per innovare la propria offerta e/o sviluppare nuovi servizi attraverso strumenti e metodi propri dell’Innovazione Sociale.

Gli obiettivi principali del programma sono:

  • validare e consolidare le progettualità e le prassi progettuali dei team: design di prodotto e servizio;
  • approfondire gli aspetti di sostenibilità (sociale, economica e ambientale) del progetto;
  • indagare e sviluppare metriche per la valutazione dell’impatto sociale;
  • definire/raffinare il modello di business;
  • approfondire gli elementi fondamentali dell’ecosistema impresa;
  • fornire strumenti e tecniche di narrazione efficace e storytelling.

“Design your Impact” è suddiviso in 5 moduli teorico/pratici per un totale 10 giornate intere, che si svolgeranno presso Rinascimenti Sociali a Torino.

Come candidarsi

I progetti candidati dovranno rispondere alle sfide sociali contemporanee riconducibili agli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile sottoscritti dai Paesi membri dell’ONU nell’ambito dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Possono candidarsi:

  • team informali;
  • cooperative;
  • imprese a impatto sociale;
  • associazioni;
  • liberi professionisti (con un team di almeno 2 persone).

Al termine del percorso, le migliori progettualità selezionate da una commissione di esperti potranno ottenere un wallet (budget per lo sviluppo del progetto) e/o l’accesso diretto al Selection Day di FOUNDAMENTA#8, il programma di accelerazione di impresa rivolto a imprese e startup pronte a crescere e attrarre investimenti.

La candidatura deve essere completata online entro il 6 gennaio 2019.

Scarica il bando completo

Per informazioni

Design Your Impact

Tirocini in ambito scientifico in Finlandia

L’Agenzia Europea per le Sostanze Chimiche (ECHA) offre ogni anno fino a 20 tirocini per laureati in materie scientifiche come chimica, tossicologia, biologia, scienze e tecnologie ambientali e in ambiti amministrativi tra cui il diritto, la comunicazione, le finanze, le risorse umane e le TIC.

I tirocini si svolgono a Helsinki, in Finlandia, e hanno una durata dai 3 ai 6 mesi, con una retribuzione di circa 1.300€ al mese. L’avvio è previsto a marzo e a settembre.

Come partecipare

I requisiti di partecipazione sono:

  • essere cittadini di uno Stato membro dell’UE o di Norvegia, Islanda, Liechtenstein;
  • essere in grado di comunicare in inglese, lingua di lavoro dell’ECHA;
  • avere ottenuto un diploma universitario o titolo equivalente o essere impegnati in lavori che richiedono una formazione universitaria nei settori pertinenti all’ECHA.

I candidati selezionati saranno contattati per un colloquio telefonico o di persona. Non possono accedere ai tirocini i candidati che hanno già svolto un tirocinio presso un’istituzione od organismo europeo o che hanno lavorato all’Agenzia come agenti interinali, ricercatori o esperti interni per più di otto settimane.

È possibile candidarsi online fino all’11 dicembre o al 6 gennaio, in base al tipo di tirocinio.

Per informazioni

ECHA – European Chemicals Agency