Archivi tag: maeci

Tirocini presso Nazioni Unite nei paesi in via di sviluppo

Il Governo Italiano finanzia, attraverso la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), il bando Fellowships Programme per il 2019/2020. Il programma che permette a giovani laureati di svolgere un percorso di formazione presso uffici di organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite in paesi in via di sviluppo.
Il termine di scadenza per l’invio delle domande di partecipazione è il 21 giugno 2019 alle 15:00 (ora italiana).

Le borse di studio

L’iniziativa finanziata dal Governo Italiano ha l’obiettivo di offrire a giovani laureati che non abbiano superato i 28 anni di età la possibilità di svolgere un percorso di formazione professionale presso uffici di organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite in paesi in via di sviluppo o presso sedi estere dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Le borse hanno la durata di quasi un anno e prevedono, prima dell’assunzione dell’incarico presso i paesi di destinazione, un corso di formazione di due settimane in Italia. Il Programma 2019-2020 è così articolato:

  • dicembre 2019: corso di formazione;
  • gennaio dicembre 2020: tirocinio presso uffici di organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite in paesi in via di sviluppo o presso sedi estere dell’AICS.

I requisiti

Per poter partecipare al Programma è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • non aver superato i 28 anni di età (nati il o dopo l’1 gennaio 1991);
  • possedere la nazionalità italiana;
  • avere un’ottima conoscenza della lingua inglese e italiana;
  • avere ottenuto uno dei seguenti titoli accademici:
    • laurea specialistica/magistrale;
    • laurea magistrale a ciclo unico;
    • laurea triennale accompagnata da un titolo di master universitario;
    • bachelor’s degree accompagnato da un titolo di master universitario.
Scarica il bando

Come partecipare

Per partecipare è necessario inviare la domanda entro il 21 giugno 2019 alle 15:00 (ora locale italiana). Le domande di partecipazione dovranno essere inviate online attraverso il sistema di “Online Web Application“(OWA) dell’ufficio UN/DESA di Roma raggiungibile dal sito www.undesa.it.

A causa dell’elevato numero di candidature previste verranno contattati esclusivamente i candidati preselezionati.

Per informazioni
Dipartimento degli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite (UN/DESA)
Viale delle Terme di Caracalla, Roma
Tel.: 06 8336 1835 
Mail: fellowshipinfo@undesa.it

Borse di residenza a Pechino

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI – DGSP), il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (MiBAC – DG AAP), l’Istituto Italiano di Cultura di Pechino, l’Istituto Garuzzo per le Arti Visive e il National Art Museum of China, promuovono l’edizione 2019 del Premio Italia-Cina che prevede due residenze artistiche per due giovani artisti italiani e per due giovani artisti cinesi.

Le borse

I beneficiari potranno trascorrere un periodo di due mesi a Pechino, ottobre – dicembre 2019, per realizzare il progetto presentato all’atto della domanda di partecipazione. Le opere prodotte saranno esposte alla mostra che si terrà presso una sede individuata dal NAMOC in accordo con l’IIC-Pechino.

Saranno assegnate due borse di 5.000 euro ciascuna di cui 3.000 euro a copertura delle spese di vitto e alloggio e 2.000 euro per la produzione delle opere da realizzare durante la residenza.

I vincitori avranno anche la copertura delle spese per un biglietto aereo A/R per Pechino dall’Italia; copertura assicurativa sanitaria e disponibilità di spazi per operare a contatto con l’ambiente artistico e culturale cinese, avvalendosi del tutoraggio dell’IIC-Pechino e del NAMOC.

Scarica il bando

Come partecipare

Per partecipare è necessario presentare domanda entro venerdì 7 giugno 2019 alle 12:00 (ora italiana).

Il Premio mira a coinvolgere artisti italiani di età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti alla data di scadenza del bando, che operino nell’ambito delle arti visive, nell’accezione più estesa del termine, con almeno una mostra collettiva ed una personale in curriculum e un’adeguata conoscenza della lingua inglese.

Per informazioni
Istituto Garuzzo per le Arti Visive
Lungo Po Antonelli 21, Torino
Tel.: 011 8124456
Mail: info@residenzeperlarte.com