Archivi tag: mobiliità

Movin’up – Mobilità per giovani artisti

Attenzione: la scadenza è stata prorogata a venerdì 15 marzo.

La rinnovata partnership fra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Spettacolo e GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani insieme con GA/ER Associazione Giovani Artisti dell’Emilia-Romagna per il biennio 2018/2019 sostiene la mobilità artistica giovanile a livello internazionale attraverso il concorso Movin’Up dedicato all’area Spettacolo e Arti Performative.

Il bando

Giunto alla sua XX edizione, Movin’Up ha come obiettivi fondamentali:

  • favorire la partecipazione di giovani creativi/e a qualificati programmi di formazione, workshop, produzione, residenza artistica organizzati da istituzioni estere che offrano reali opportunità di crescita professionale;
  • supportare i processi creativi e/o produttivi più interessanti dal punto di vista dell’innovazione, della multidisciplinarietà e del confronto internazionale;
  • promuovere il lavoro degli artisti e delle artiste italiani in ambito internazionale attraverso reali occasioni di visibilità e di rappresentazione della loro attività.

Requisiti:

Il concorso è aperto a tutti gli artisti che operano con obiettivi professionali nell’ambito dello Spettacolo e delle Arti Performative, rispondenti ai seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 e i 35 anni (nati tra il 1° gennaio 1984 e il 1° gennaio 2001)
  • nazionalità italiana o residenza in Italia da almeno 1 anno alla data di presentazione della domanda (da autocertificarsi in fase di candidatura)

Come partecipare

Il bando di concorso Movin’Up 2018/2019 prevede una sessione unica di candidatura, con scadenza lunedì 11 marzo venerdì 15 marzo 2019 alle 12:00 (ora italiana).

Verranno prese in considerazione le domande per le attività all’estero con inizio compreso tra il 1° luglio 2018 e il 30 giugno 2019.

Le candidature potranno essere inviate online tramite l’apposita piattaforma, a partire da mercoledì 23 gennaio 2019.

Ulteriori informazioni sulle modalità di candidatura sono disponibili all’interno del bando.

Scarica il bando completo

Per informazioni
GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani
Tel.: 011 4430020/34
Mail: info@giovaniartisti.it | gai@comune.torino.it

Con lo Scalcerle in Europa

Si è da poco concluso il progetto Erasmus+ intitolato ENGAGeD (ENtrepreneurship: a GAteway to a Growing Education) che ha consentito a 115 studenti dell’IIS “Pietro Scalcerle” di Padova – e di altre scuole di Padova e di Vicenza – di effettuare tirocini di all’estero di durata variabile dalle due alle quattro settimane.

Il progetto è stato realizzato con la partnership dell’Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova.

Circa un terzo della popolazione degli studenti di classe quarta dell’Istituto può effettuare un tirocinio all’estero finanziato dall’Unione Europea, sperimentando una forma concreta di collaborazione tra i Paesi. I ragazzi che avevano concluso la classe quarta dei due indirizzi dell’Istituto (Tecnico e Liceo Linguistico) hanno viaggiato in 9 Paesi europei (Finlandia, Germania, Slovacchia, Polonia, Francia, Regno Unito, Spagna, Irlanda, Repubblica Ceca) e conosciuto le numerose realtà lavorative che li caratterizzano.

Per citarne alcune: Il DETS, un laboratorio di analisi chimiche nel Nord dell’Inghilterra; l’Università Humboldt e la FREIE Universität di Berlino; Alberghi e uffici turistici nella località di Evian; Il Beamish Museum vicino a Durham; Scuole materne a Tampere in Finlandia e a Oberstdorf in Germania; Negozi, Scuole di lingue, Attività commerciali e Musei a Madrid, Benalmadena e Alicante in Spagna, Cork in Irlanda, Plymouth in Inghilterra.

Alcuni partner ospitanti collaborano con lo Scalcerle fin dai tempi dei primi progetti europei. Gli studenti svolgono un’esperienza di autonomia anche nella gestione del tempo libero e del budget loro assegnato, sono guidati da un insegnante tutor per il primo periodo di soggiorno all’estero, ma presto condividono con i loro compagni scelte e decisioni trascorrendo un periodo di lavoro e gestione autonoma della propria vita in una nuova realtà culturale.

L’esperienza dello stage all’estero alla fine della classe quarta è percepito ormai come una certezza dalla comunità scolastica ed è diventata una consuetudine che la scuola tiene a confermare ogni anno con l’impegno dello staff di insegnanti, della dirigenza e del personale amministrativo che collaborano insieme alla buona riuscita dei progetti.

ENGAGeD

 

Lavoro in Irlanda per infermieri

irlanda

Lo sportello Eures Torino, in collaborazione con Eures Irlanda, cerca infermieri qualificati da inserire in case di riposo di quel paese, in cui assistere i pazienti, mantenendo anche i rapporti con le famiglie, aiutare i medici ed effettuare medicazioni.

Fra i compiti richiesti quelli di sorvegliare i residenti, trattandoli con rispetto e tutelando la loro privacy e i loro diritti; mantenere gli standard professionali e rispettare i codici di condotta propri del mondo infermieristico; instaurare rapporti cordiali con i residenti, i parenti e i visitatori delle case di riposo; compilare la documentazione necessaria; collaborare con gli operatori sanitari per un’assistenza continua del paziente anche in caso di dimissioni.

Si può presentare la candidatura entro il 10 agosto: in palio ci sono contratti a tempo indeterminato full time da 48 ore settimanali per uno stipendio che oscilla fra i 30 mila e i 44 mila euro l’anno, con assistenza al trasferimento in Irlanda e alla formazione personale e professionale.

Destinatari

I candidati dovranno essere laureati in infermieristica, avere esperienza nel settore, conoscere l’inglese (B1 o B2 testato dal datore di lavoro), avere acquisito competenze informatiche e capacità di lavorare in gruppo; la domanda andrà inviata tramite email.

Come candidarsi

Gli interessati alle assunzioni devono seguire le istruzione disponibili nella pagina web ed inviare il proprio Curriculum Vitae, redatto in inglese e corredato da lettera motivazionale, all’indirizzo mail:  eures@cittametropolitana.torino.it

Per informazioni

Sportello Eures Torino

20 anni di Servizio Volontario Europeo

sve_20anni

In occasione del ventennale del Servizio Volontario Europeo (SVE), l’Agenzia Nazionale dei Giovani ha elaborato un questionario rivolto a tutti i giovani che sono partiti per un progetto SVE in uno dei Paesi aderenti.

L’obiettivo è quello di raccogliere informazioni che permettano di valorizzare l’esperienza dello SVE, specialmente nella sua valenza formativa e di promozione dell’identità europea tra i giovani.

Il progetto SVE nasce come occasione di crescita personale attraverso la quale sviluppare competenze trasversali, utili per il percorso professionale dei giovani lavoratori.

Il questionario per gli ex volontari è compilabile a questo link fino al 15 maggio.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Spazio Europa
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: evs@comune.padova.it

SVE in Slovenia – Organizzione di eventi e ICT

europa

Il Centro culturale giovanile MIKK cerca un volontario SVE per il progetto “Multimedia & Art Laboratory”.

  • Dove: Murska Sobota, Slovenia
  • Quando: da settembre 2016 ad ottobre 2017
  • Durata: 12 mesi

Il progetto

Obiettivi e attività

Il volontario selezionato collaborerà ai progetti multimediali dell’organizzazione di accoglienza (graphic design, social media, etc.), occupandosi della documentazione, in occasione di:

  • workshop ed eventi culturali multimediali
  • concerti, mostre, rappresentazioni teatrali
  • laboratori.

La partecipazione del volontario alle attività promosse dall’organizzazione comprenderà anche la gestione di eventi rivolti ai giovani locali e il loro coinvolgimento nei progetti dell’ente.

Requisiti

  • capacità organizzative e comunicative
  • interesse verso arte, cultura, strumenti multimediali
  • motivazione a lavorare con altri giovani
  • dimestichezza con strumenti ICT o motivazione ad imparare
  • spirito di iniziativa e creatività

Come candidarsi

Per presentare la propria candidatura è necessario inviare il proprio cv, una lettera di motivazione e l’apposito info sheet compilato a info@mikk.si, includendo in copia di conoscenza (Cc) l’Ufficio Progetto Giovani (e-mail evs@comune.padova.it) entro martedì 12 aprile 2016.
In fase di candidatura indicare i dati dell’Ufficio Progetto Giovani come “sending organisation”:

Ufficio Progetto Giovani – Comune di Padova (EI ref. 2013-IT-100)
Person in charge for E.V.S.: Michela Gamba
C/o Centro Culturale Altinate/ San Gaetano
Via Altinate, 71
35121 – Padova
Tel.: + 39 049 8204722 – Fax: 049 820 4722
E-mail: evs@comune.padova.it
Web site: www.progettogiovani.pd.it

Si prega di mettere sempre in copia di conoscenza (Cc) l’indirizzo evs@comune.padova.it in tutte le comunicazioni con l’ente di accoglienza.

Per informazioni

Per maggiori informazioni consultare la descrizione dell’organizzazione, visitare il sito dell’ente di accoglienza o contattare il referente Ivor Knafelj (e-mail info@mikk.si).