Archivi tag: opportunità

STEM – sfide al femminile tra scienza e IT

Niuko promuove, all’interno del festival Maps for Future, l’incontro STEM – sfide al femminile tra scienza e IT, che si svolge giovedì 26 settembre, dalle 15:00 alle 21:00, presso il complesso universitario di viale Margherita 87, a Vicenza.

L’incontro

L’incontro si propone come occasione per interrogarsi sulle ragioni che ancora ostacolano le donne nell’accesso alle professioni in campo scientifico, gli stereotipi e i mancati provvedimenti che lasciano l’Italia un passo indietro rispetto agli altri Paesi europei su questo fronte.

La discussione vedrà coinvolte con le loro esperienze Agnese Sonato, Monica Franceschini, Alice Ferrari e Lara Albania, quattro donne che con il loro talento sono riuscite ad avere successo nei loro progetti. A condurre l’incontro sarà Giulia Cimpanelli, giornalista di Corriere Innovazione che da tempo esplora questi temi.

Una seconda parte dell’evento sarà dedicata al coinvolgimento dei partecipanti che, attraverso il metodo del design thinking, proveranno a risolvere una sfida lanciata da una azienda del territorio, misurandosi con le opportunità offerte dalla rivoluzione digitale. A seguire una apericena “operativa” in cui i partecipanti potranno continuare a lavorare alle proprie soluzioni.

Come partecipare

Per poter partecipare all’incontro è sufficiente compilare il form online disponibile sulla pagina dell’iniziativa.

Per informazioni
Niuko – Innovation & Knowledge S.r.l
Mail: info@niuko.it
Tel.: 0444 1757700

Scambio giovanile in Slovenia

Oriel association è alla ricerca di 3 partecipanti tra i 18 e i 30 anni,  italiani e/o residenti in Italia per uno scambio giovanile promosso da Movit e da Mladinski Center Trbovlje in Slovenia su disabilità ed organizzazione di eventi.

Dove: Trbovlje, Slovenia
Quando: dal 13 al 22 settembre 2019
Paesi partecipanti: Italia, Slovenia, Serbia e Grecia
Scadenza candidature: prima possibile

Il progetto

Let’s play together” è uno Youth Exchange focalizzato su disabilità ed organizzazione di eventi. L’obiettivo è sensibilizzare sul gap tra persone con e senza bisogni speciali e l’obiettivo finale del progetto è colmare questo gap attraverso una serie di workshop e dinamiche che culmineranno nell’organizzazione di un piccolo festival.

Obiettivi del progetto

  • Stabilire un collegamento e lavorare con organizzazioni locali che includono persone con bisogni speciali ed includerli nelle attività;
  • per l’ultimo evento di Giochi senza frontiere, invieremo a partecipare l’asilo di Trbovlje, tutte le scuole elementari e superiori presenti a Trbovljee, come Trbovlje Economic High School;
  • condividere le pratiche in questo settore svolte dai paesi partner e utilizzarle nelle nostre realtà locali;
  • stimolare la partecipazione attiva di persone con bisogni speciali all’evento finale;
  • creare un’idea di attività inclusiva nelle realtà locali delle singole organizzazioni partner partecipanti al progetti.

Vitto e alloggio sono completamente coperti dall’associazione ospitante. Le spese di viaggio sono rimborsate al 100% fino a un massimo di 180 euro. Il partecipante, solo dopo essere stato selezionato, sarà tenuto a pagare la quota annuale dell’associazione Oriel del costo di 35 euro.

Come partecipare

Per avere maggiori informazioni e/o presentare la propria candidatura, scrivere a orielassociationprojects2019@gmail.com inviando una lettera motivazionale in inglese e il proprio curriculum in italiano e/o in inglese.

Per informazioni
Oriel Association
Mail: orielassociationprojects2019@gmail.com
Tel.: 3471682976


U-Multirank, le migliori Università nel 2019

U-Multirank ha pubblicato la sesta graduatoria delle università che assegna un punteggio ad oltre 1.700 università di 96 paesi. Confrontando le prestazioni degli atenei in diversi settori permette di comparare le opportunità che le diverse università offrono.

Il progetto

U-Multirank è un progetto avviato grazie alla Commissione europea e cofinanziata dal Programma Erasmus+, si tratta di un portale interattivo che permette una graduatoria multidimensionale mondiale, consentendo così agli utenti di creare le proprie graduatorie personalizzate selezionando i diversi indicatori relativi all’insegnamento e all’apprendimento, all’orientamento internazionale, al trasferimento di conoscenze, all’impegno regionale e alla ricerca

Quest’anno, oltre alla graduatoria, è disponibile una mappa raffigurante le 100 università che hanno ottenuto nel complesso i risultati migliori

Sono diversi gli istituti universitari europei che hanno avuto un ottimo piazzamento: la EDHEC Business School (Francia), l’Università di tecnologia di Chalmers (Svezia) e l’Università di Groningen (Paesi Bassi) figurano ai primi posti.

Una variabile analizzata dalla piattaforma è il grado di apertura internazionale delle università verso il resto del mondo, evidenziando che più le università cooperano a livello internazionale, maggiore è il grado di soddisfazione dei loro studenti per la propria esperienza di apprendimento. 

In seguito all’appello dei leader dell’UE al vertice di Göteborg del 2017, la Commissione ha lanciato un invito a presentare proposte per un valore di 60 milioni di euro al fine di sviluppare l’iniziativa delle università europee, che mira a sostenere la fondazione di università transnazionali altamente competitive e inclusive. La pubblicazione dei risultati dell’invito è prevista nelle prossime settimane. 

Per informazioni
U-Multirank

Stage 4 Europe

Stage4eu è un’app mobile e un sito web dove i giovani che vogliono fare uno stage in Europa possono trovare informazioni, testimonianze e consigli utili per le diverse opportunità di stage nei Paesi europei. È un punto di riferimento per chi è alla ricerca di uno stage in Europa e un prezioso strumento di lavoro per gli operatori dell’orientamento, della formazione e del placement.

Il portale

All’interno del portale sono presenti quattro agili sezioni per orientare il lettore verso le differenti necessità.

Info Stage

Quello che bisogna sapere prima di iniziare la ricerca dello stage è come funziona il tirocinio in Europa; i prerequisiti necessari per fare uno stage all’estero; i documenti da preparare per candidarsi; come scrivere il CV e affrontare la selezione; come “vivere” lo stage e valorizzare l’esperienza una volta tornati a casa.

Destinazione Europa

Sono presentati diversi canali utili per la ricerca dello stage: il Programma Erasmus+, Your First Eures Job, le Associazioni studentesche internazionali, le Organizzazioni internazionali, oltre ad una rassegna dei principali siti italiani e europei che si occupano di stage all’estero.

Protagonisti

Una raccolta di testimonianze dei “protagonisti dello stage”: gli eurostagisti raccontano la propria esperienza e le aziende ospitanti spiegano le aspettative verso gli stagisti.

Schede Paese

In questa sezione sono disponibili le “Schede stage” dei Paesi europei. Per ogni Paese vengono fornite informazioni specifiche sulla regolamentazione del tirocinio, indicazioni e riferimenti per la ricerca dello stage, notizie utili di carattere generale (lingua, moneta, costo della vita ecc.) e consigli per trovare un alloggio a prezzi economici. Ogni Scheda si chiude con una serie di indirizzi utili.

Le offerte di Stage

Sul sito c’è una sezione dedicata alle sole offerte di stage che viene quotidianamente aggiornata con le proposte più interessanti in Europa, all’interno di aziende multinazionali e delle maggiori organizzazioni internazionali. Le opportunità di stage vengono selezionate dallo staff di Stage4eu sulla base di un’apposita check list per la verifica della qualità delle offerte.

Per informazioni
INAPP – Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche
Corso d’Italia 33, Roma
Tel.: 06 85447 244
Mail: stage4eu@inapp.org

Parte #OggiProtagonisti

Il Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale lancia la campagna di comunicazione #OggiProtagonisti che racconta, attraverso uno spot in onda sui canali TV e Radio Rai e con informazioni disponibili su siti istituzionali e social media, quanto si è messo in campo e cosa di nuovo si sta facendo per i giovani.

La campagna

L’obiettivo è rendere sempre più i giovani, già da oggi, protagonisti del proprio futuro.

Con la campagna il Dipartimento intende far conoscere l’investimento che sta portando avanti sulle politiche giovanili con un fondo di 30 milioni di euro. Oltre a tenere aggiornati i giovani delle opportunità che possono cogliere con il Servizio civile universale.

Oltre alla nuova opportunità dell’European Solidarity Corps con 10 milioni di eurodi finanziamento in più e la prosecuzione del programma Erasmus+ con 12 milioni di euro per il 2019.

La campagna è l’occasione per far conoscere il nuovo nome del Dipartimento, dei propri siti istituzionali e dei canali social.

Infine è l’occasione per promuovere una più intensa partecipazione inclusiva dei giovani alla vita democratica e sociale del Paese e dell’Europa, anche attraverso il confronto diretto con le Istituzioni sulle politiche che riguardano il mondo giovanile grazie all’istituzione del Consiglio Nazionale Giovani.

Per informazioni
Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale