Archivi tag: padova

Festival Solidaria – Padova città della solidarietà

Dal 24 al 30 settembre 2018, Padova ospita Solidaria, una rassegna di oltre 50 eventi dedicati alla solidarietà che coinvolgerà l’intera città, candidata a Capitale Europea del Volontariato 2020.

Il festival

Promossa dal Centro di Servizio per il Volontariato di Padova, in collaborazione con il Comune di Padova, questa prima edizione del festival Solidaria è organizzata in concomitanza con il lancio della candidatura di PadovaCapitale Europea del Volontariato 2020 e con l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Il CSV di Padova ritiene infatti che anche il volontariato sia un bene culturale da tutelare e che l’impegno sociale dei cittadini possa contaminare tutte le arti e contribuire allo sviluppo del territorio.

Il programma del festival include oltre 50 eventi, tra cui seminari, spettacoli teatrali, laboratori, concertilectio magistralis, mostre, che si terranno in diversi luoghi, dal centro storico alle periferie della città. Ciascun ospite, tra questi molti di rilevanza nazionale e internazionale, porterà la sua interpretazione di impegno civile.

Per informazioni

Centro Servizio Volontariato provinciale di Padova
via Giovanni Gradenigo, 10 – 35131 Padova
Tel.: 0498686849 | 3938364310
Mail: solidaria@csvpadova.org

Spazi d’arte -“Spazio | relazione”

Mercoledì 5 settembre alle 18:30, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova inaugura un nuovo appuntamento con Spazi d’arte,Spazio | relazione“.

La mostra, a cura di Erica Baruto, vede i lavori di Lara Monica Costa, Stefania Mazzola e Alessia Meneghello esposti negli spazi comuni dell’ufficio, al secondo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano.

La mostra sarà visitabile gratuitamente fino al 28 settembre negli orari di apertura al pubblico.

Il concept

La mostra “Spazio | relazione” ha origine da una riflessione riguardo le relazioni, l’assenza e la possibilità di incontri, elaborata mediante l’osservazione degli spazi frequentati nel quotidiano.

Si attraversa l’ambiente circostante per andare da luogo a luogo, partendo da un punto per raggiungerne un altro; un sito vicino o lontano, noto o sconosciuto. Si percorrono strade seguendo una direzione, si intraprendono tragitti passando attraverso territori, lasciando tracce visibili o invisibili del proprio passaggio. Nello spostarsi però spesso non c’è consapevolezza di quante altre persone si incontrano senza mai “incontrare” veramente. Un cambiamento si verifica lì dove avviene un’interazione, uno scambio. Ogni spazio è un possibile luogo di incontro.

Le artiste e i lavori in mostra

Alessia Meneghello

Spazio e relazione sono temi al centro di “Invasioni” di Alessia Meneghello, libro d’artista in cui dialogano fotografia e incisione, che ha origine dalla lettura di alcuni versi di Antonio Porta, autore veneto del ‘900. A partire dalla raccolta di poesie, l’artista elabora una riflessione sul rapporto tra microcosmo e macrocosmo portando a considerare ogni luogo, anche quello più esteso come l’Universo, un ambiente carico e vibrante in cui possono verificarsi delle connessioni.

Stefania Mazzola

Gli spazi che Stefania Mazzola rappresenta appartengono all’immaginario collettivo. Il parco pubblico, la piscina, i campi da gioco sono per eccellenza luoghi di svago e di aggregazione senza tempo, siti che l’artista astrae e rappresenta privi della figura umana e di riferimenti, consegnando così allo spettatore un codice di lettura universale e aprendo ad un passato condiviso. Sono luoghi vivi e intrisi della vitalità dell’infanzia che si caricano di un significato profondo e divengono punti di incontro in senso lato.

Lara Monica Costa

Lara Monica Costa realizza “Ancient Spirit Tour” e “Pulsionalità”, incisioni caratterizzate da segni vorticosi e insistenti che suggeriscono figure umane in continuo movimento e trasformazione. Sono figure ora più definite e ora evanescenti, che dichiarano il loro esistere ma dalla presenza effimera. Questi lavori rimandano così alla presenza/assenza dell’esistenza, in quanto nel vivere il quotidiano si incontrano migliaia di persone senza averne, spesso, consapevolezza.

Spazi d’arte

Attraverso appuntamenti periodici, l’Ufficio Progetto Giovani si trasforma in open space da vivere e frequentare in modo diverso, diventando luogo d’incontro informale con l’arte emergente; un’opportunità per comprendere nuovi linguaggi artistici e conoscere più da vicino gli artisti che vivono e lavorano in città.

Spazi d’Arte si inserisce nel percorso di promozione della creatività giovanile che, durante tutto l’anno, propone attività di orientamento e formazione per giovani artisti e operatori culturali under 35: momenti di crescita personale, ma anche occasioni per riflettere sul contemporaneo attraverso temi d’interesse per le nuove generazioni.

Gli artisti e gli operatori coinvolti nel progetto Spazi D’Arte provengono dall’Archivio GAI (Giovani Artisti Italiani), un database con più di 600 iscritti, sempre in aggiornamento. L’Associazione GAI – Giovani Artisti Italiani è una realtà nazionale di cui Progetto Giovani è antenna locale.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – Area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel: 049 8204795
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

MAC | Makers Artisti Creativi 2018

L’Ufficio Progetto Giovani e l’Assessorato al Commercio del Comune di Padova presentano il bando MAC 2018, una call rivolta a makers, artisti, creativi, designer under 35 che risiedono, studiano o lavorano in Veneto, per l’assegnazione di massimo 5 postazioni di lavoro condivise in uno spazio nel centro di Padova.

Gli assegnatari potranno usufruire gratuitamente per circa 10 mesi della postazione di lavoro ed essere supportati concretamente nello sviluppo di un proprio progetto di attività artigianale-creativa attraverso le fasi di ideazione, progettazione, produzione e vendita delle proprie realizzazioni.

MAC offre, inoltre, formazione specialistica e consulenze personalizzate grazie alla collaborazione di professionisti del settore individuati dall’Ufficio e dai partner del progetto. Durante il percorso, gli assegnatari delle postazioni potranno fare richiesta di contributo per lo sviluppo del proprio progetto e accedere a forme di finanziamento agevolate per l’avvio d’impresa.

Il progetto conta sulla collaborazione delle più importanti realtà cittadine in ambito di creatività e sviluppo d’impresa come: Galileo visionary district – Parco Scientifico e Tecnologico di Padova, Upa Formazione – Confartigianato Padova, Cna Padova, Master Urise – Università Iuav di Venezia, ed è realizzato con il supporto della Regione Veneto nell’ambito del Piano di interventi in materia di politiche giovanili, dgr 1392/2017 “Giovani risorsa della comunità”, progetto “Costruire cultura”.

Il bando, le informazioni per candidarsi e il programma di massima delle attività di MAC 2018 saranno pubblicate su questa pagina entro la fine di agosto 2018.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

Presentazione corso ITS logistica a Padova

logistica

Lunedì 10 settembre alle 15:30, l’Istituto Tecnico Superiore LAST  realizza un incontro informativo per presentare il nuovo corso ITS “Tecnico Superiore dei Trasporti e dell’Intermodalità“, in partenza nel mese di ottobre a Padova.

La presentazione si terrà presso l’Istituto Einaudi Gramsci, in via delle Palme, 1.

Il corso

Il corso prevede 1880 ore totali, suddivise tra formazione in aula e stage in azienda. Ha l’obiettivo di formare una figura che potrà operare all’interno di imprese industriali, commerciali o di servizi logistici nell’ambito della pianificazione, della gestione e del controllo dei flussi fisici, dei beni e delle relative informazioni a partire dalla fornitura iniziale fino alla distribuzione finale.

Al termine dei corsi verrà rilasciato il diploma di tecnico superiore – 5°livello EQF-European Qualification Framework.

Per informazioni

ITS Logistica, Ambiente, Sostenibilità e Trasporto
via Sommacampagna, 61 – 37137 Verona
Tel.: 045 4950249
Mail: info@itslogistica.it

Padova ha un’anima verde – Presentazione del festival

Mercoledì 5 settembre, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova organizza un evento di presentazione di “Anime Verdi“, il festival dei giardini aperti che si terrà sabato 22 e domenica 23 settembre 2018.

L’appuntamento si svolgerà presso la Sala Paladin di Palazzo Moroni, a partire dalle 10:45. Il programma prevede la presentazione alla stampa del festival e della raccoltaAnime Verdi – giardini di storie” (Edizioni Becco Giallo), e un seminario di approfondimento dal titolo “Giardino e paesaggio a Padova tra storia e contemporaneità”.

Entrambi gli appuntamenti sono aperti al pubblico e ad ingresso gratuito.

Il programma

Ore 10:45 | Presentazione alla stampa

intervengono:

  • Sergio Giordani – Sindaco di Padova
  • Fiorita Luciano – Capo Settore Gabinetto del Sindaco
  • Stefano De Stefani – responsabile progetto “Anime Verdi”
  • Riccardo Gemmo – festival “Interno Verde” di Ferrara
  • Guido Ostanel – edizioni Becco Giallo Padova

Ore 11:15 | Seminario pubblico

 “Giardino e paesaggio a Padova tra storia e contemporaneità”

introduce:

  • Chiara Gallani – Assessore Verde, Parchi e Agricoltura Comune di Padova

intervengono:

  • Antonella Pietrogrande – coordinatore Gruppo Giardino Storico Università di Padova | “Padova nella storia dei suoi giardini”
  • Maria Chiara Vendramin – presidente Associazione italiana di Architettura del Paesaggio – Sezione Triveneto ed Emilia Romagna  | “Il verde in città: sostenibilità e bellezza”

Ore 12:45 | Chiusura

Per informazioni

Segreteria del festival c/o PG Toselli 3.0
piazza Caduti della Resistenza, 7
dal lunedì al venerdì, dalle 17:00 alle 19:15
Tel: 049 8722657
Mail: info@animeverdi.it
Fb: @AnimeVerdi

SID Temporary Exhibition

Da venerdì 27 luglio, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova ospita la Scuola Italiana Design (SID) per “SID Temporary Exhibition“, l’esposizione dei migliori progetti realizzati nel corso dell’anno accademico 2017/2018.

La mostra è allestita al piano terra del Centro Culturale Altinate San Gaetano, ed è visitabile gratuitamente fino al 2 settembre, negli orari di apertura del Centro.

La mostra

La mostra presenta una serie di lavori di industrial e visual design sviluppati dai giovani studenti della Scuola Italiana Design durante i vari corsi del triennio in Design e Comunicazione del prodotto. Un’occasione unica per inoltrarsi nel mondo del design e dell’innovazione che guidano lo spirito di SID.

Mercoledì 29 agosto alle 18:00, presso lo Spazio 35, si terrà il finissage di “SID Temporary Exhibition”, durante il quale verrà illustrato il lavoro svolto dagli studenti del triennio SID presentato in mostra.

Scuola Italiana Design

Scuola Italiana Design è un istituto di alta formazione di design con sede a Padova, il primo in questo campo nato nel Nord-est italiano.

Scuola significa un equilibrio eccezionale tra cultura ed esperienza, tra teoria e pratica, tra metodologie concettuali e strumenti applicativi. Questo livello formativo è accompagnato da una dimensione umana in cui lo studente è seguito e valorizzato fin dal primo giorno di corso, attraverso un rapporto unico che lo lega agli altri studenti, ai docenti e allo staff di Scuola Italiana Design.

Italiana è la radice concettuale e fisica dell’istituto. Concettuale perché corsi e progetti, legati principalmente al design thinking (e “making”), vengono indirizzati in un’ottica tutta Made in Italy, riconosciuta in tutto il mondo per la sua qualità. Fisica perché SID è il “braccio” formativo del Galileo Visionary District di Padova, punto di riferimento per l’innovazione e la crescita di imprese e persone.

Design è la specializzazione della nostra proposta formativa, costantemente perfezionata intercettando le nuove tendenze, ascoltando la voce delle aziende, esplorando l’evoluzione dei linguaggi e dei metodi progettuali. Oggi, la principale esperienza per gli studenti in età universitaria è il Corso triennale in Design e Comunicazione del Prodotto, a cui si aggiungono corsi brevi, avanzati e workshop attivati periodicamente durante l’anno di studi.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel: 049 8204795
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

Incontri formativi gratuiti al Fenice Green Energy Park

Da settembre, presso il Fenice Green Energy Park, è possibile partecipare a corsi di formazione gratuiti dedicati ai green jobs.

L’iniziativa

L’Academy dei Green e New Jobs di Fondazione Fenice è un ente di formazione accreditato dalla Regione Veneto e un ente di ricerca riconosciuto da Innoveneto.

La Fondazione Fenice organizza periodicamente incontri formativi gratuiti relativi al mondo dei green jobs e, in particolare, a temi quali smart e circular economynuove professionitecnologiemercati europei.

I corsi in partenza

A partire da settembre, verranno organizzati i seguenti incontri formativi:

Per informazioni

Fondazione Fenice Onlus
Lungargine Rovetta 28, Padova
Tel.: 049 8021850
Fax: 049 8252346
Mail: info@fondazionefenice.it

Corso di Public Speaking – (I° modulo)

Il problema generale di porsi di fronte al pubblico o ad una macchina da presa, risiede nell’handicap psicologico di sentirsi al centro dell’attenzione, sotto lo sguardo di tutti i presenti, sotto la lente d’ingrandimento di una telecamera, capace di svelare tutti i nostri difetti e le nostre insicurezze, qualunque sia il nostro ruolo: politico, giornalistico, manageriale o come semplice individuo. Il lavoro da fare con il corso di public speaking si concentra dunque sulla conquista della scioltezza, coordinazione e disinvoltura nel modo di comportarsi.

Corso di public speaking

Corso di Taglio e Cucito – (I° modulo)

Chi non ha mai avuto la necessità di prendere in mano ago e filo?

Il nostro corso di taglio e cucito ti insegnerà ad aggiustare un capo, ad accorciarlo,  stringerlo o allargarlo un po’, attaccare un bottone o cambiare una cerniera…

Come realizzare un abito che desideriamo?
Da dove partire, bisogna prendere le misurecome fare il modello?

E’ molto più semplice di quanto si possa pensare!!

Corso di taglio e cucito

Corso di Fumetto – (I° modulo)

In questo corso di fumetto, attraverso nozioni teoriche, letture collettive di fumetti e esercitazioni pratiche il corsista acquisisce le prime competenze di narrazione per immagini. Partendo da soggetti e spunti dati dal docente sperimenta il linguaggio del fumetto nelle sue diverse forme, sviluppando le prime basilari capacità per creare una sua storia a fumetti.

 

Corso di fumetto