Archivi tag: scrittura

Corso – Scrittura cinematografica multimediale

Da giovedì 5 settembre parte il corso “Ahi, ahi, Aiace! Laboratorio di scrittura cinematografica multimediale” condotto da Luigi Brandi presso il PG Toselli 3.0 in Piazza Caduti della Resistenza, 7.

Il laboratorio è inserito nella programmazione 2019 di Gener@zioni in Corso e si svolge con le seguenti modalità:

  • dal 5 al 26 settembre 2019;
  • 4 incontri, ogni giovedì dalle 15:30 alle 19:30.

Come partecipare

Iscriversi al corso è semplicissimo! Basta compilare il modulo online con i propri dati. Gli iscritti saranno contattati per confermare la propria iscrizione e versare il contributo di partecipazione di 50€.

È fortemente consigliato portare con sé il proprio laptop.

Iscriviti al corso

Il corso

“Ahi, ahi, Aiace!” è un laboratorio di cinema che ha come obiettivo la scrittura collettiva di un cortometraggio.

Partirà dalla definizione del soggetto attraverso l’attualizzazione della figura di Aiace – tragico eroe che si oppone al potere divino e umano – per arrivare al montaggio-scrittura di un elaborato multimediale video, denominato col termine pasoliniano sceno-testo.

Il programma

  • Definizione del soggetto
  • Scelta dei personaggi
  • Realizzazione di foto e video
  • Presentazione degli elaborati realizzati dai partecipanti
  • Ascolto profondo di composizioni sonore volte a ispirare i paesaggi e la sfera sonora del film
  • Creazione della colonna sonora
  • Montaggio-scrittura dello sceno-testo multimediale

Il formatore

Luigi Brandi è laureato all’Università Stendhal – Grenoble 3 in cinema documentario. Ha realizzato con Baldanders Films “Il Caffè Si Beve Bestemmiando”, presentato a Parigi al Cinéma du Réel e al Sarajevo Film Festival. Ha fatto parte del collettivo di cineasti FILM FLAMME collaborando alle attività del Polygone Etoilé a Marsiglia e del collettivo TERZO CINEMA, dedicandosi ai laboratori di Video Alfabetizzazione Multisensoriale ideati da KINEO s.r.l.

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani – area Animazione
via Altinate, 71 -35121 Padova
Mail: padovapglabs@gmail.com

Premio IAI per giovani scrittori sul tema “Democrazia in Europa”

L’Istituto Affari Internazionali annuncia la nuova edizione dell’annuale premio IAI, “Giovani talenti per l’Italia, l’Europa e il Mondo“.

Il concorso è rivolto ai giovani scrittori under 26, e le modalità di partecipazione prevedono l’invio di un saggio inedito, in lingua italiana o inglese, sul tema di questa edizione: “Democrazia in Europa: fine corsa o nuovo inizio?”.

Possono partecipare al concorso:

  • studenti universitari e neolaureati: studenti e laureati da non più di un anno, nati a partire dal 1993, di qualsiasi nazionalità e iscritti a qualsiasi ateneo presente nel territorio nazionale o studenti italiani iscritti a qualsiasi ateneo dell’Unione Europea;
  • studenti delle scuole superiori: studenti del quarto e del quinto anno di superiori (per gli studenti minorenni è richiesta l’autorizzazione da parte di un genitore).

Saranno premiati i tre saggi che, per ciascuna categoria, otterranno la migliore valutazione da parte della commissione giudicatrice.

Per tutte le informazioni sulle tematiche da affrontare nel saggio e sui premi in palio consultare il bando ufficiale del concorso.

Come partecipare

I candidati devono produrre un saggio di lunghezza compresa tra le 1000 e le 1500 parole (note e bibliografia escluse), in duplice formato(documento Word e PDF). I file, che possono contenere anche immagini e grafici, non devono contenere il nome dell’autore.

Gli elaborati, unitamente alla scheda di partecipazione compilata (contenuta nel bando ufficiale) devono essere inviata all’indirizzo mail premio@iai.it entro e non oltre le 24:00 di domenica 2 giugno.

È gradito anche l’invio di un video-clip che risponda al quesito del concorso.

Per informazioni
Istituto Affari Internazionali
Mail: premio@iai.it
Tel.: 06 3224360

Architettura di Parole – concorso di scrittura

L’Ordine degli Architetti di Arezzo promuove la I^ edizione del concorso nazionale di scrittura “Architettura di Parole”. Obbiettivo dell’iniziativa è far convergere le forme creative dell’architettura e della scrittura, nella volontà di stimolare l’attenzione al modo in cui l’architettura è in grado di influenzare il modo in cui viviamo, avviando un dibattito che coinvolga anche altre sfere della creatività e del sapere.

Nella volontà di dare nuovo vigore al legame tra architettura e scrittura, il concorso pone la dimensione narrativa come strumento complementare e allo stesso tempo fondamentale per il processo creativo dell’architettura.

Come partecipare

Il concorso, a partecipazione gratuita, è aperto a tutti gli appassionati di architettura che desiderano raccontarla e parlarne attraverso la scrittura.

Per partecipare è quindi richiesto di leggere e interpretare l’Architettura attraverso una narrazione testuale.

I concorrenti possono presentare soltanto un’opera, scritta in lingua italiana e di massimo 7.000 battute (spazi inclusi), che può contenere testimonianze, fatti, reportage ed esperienze di viaggio. L’opera dovrà essere ineditae non romanzata; le opere in forma anonima verranno escluse.  

Sono ammesse a corredo del testo, allo stesso modo oggetto di valutazione, opere grafiche e/o fotografie.

La domanda di partecipazione al concorso (allegata al regolamento scaricabile qui sotto), unitamente allo scritto presentato, dovrà essere presentata entro il 30 giugno 2019.

Scarica il regolamento completo e la domanda di partecipazione

Per informazioni
Segreteria dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Arezzo
Mail: architetturadiparole@architettiarezzo.it

Workshop – Scrittura Creativa

Durante il Workshop – Scrittura Creativa , proposto dall’Associazione Culturale Fantalica, saranno analizzati i testi di alcuni autori, più o meno conosciuti, per un confronto con chi ha fatto della memoria il fondamento della propria narrazione.

I partecipanti saranno invitati a frugare nella propria memoria alla ricerca del “tempo perduto” e a condividere episodi del loro passato. Tra questi, ciascuno, aiutato dal docente, cercherà un momento particolarmente significativo in termini narrativi e abbozzerà la scrittura di un racconto, che verrà poi letto e discusso (ma non giudicato!) ad alta voce.

Obiettivi

Il seminario ha come obiettivo quello di approfondire il tema del “ricordo” e di come esso possa essere gestito nel contesto di un racconto. Cosa permette di fare, come va gestito, la tecnica.

Workshop – Calligrafia

Il Workshop – Primo approccio alla CALLIGRAFIA, proposto dall’Associazione Culturale Fantalica, affronterà le basi della calligrafia partendo dalle varie tipologie di segni.
Il percorso si articolerà in due distinti momenti: studio delle diverse modalità di approccio, per realizzare al meglio lo scritto, e creazione delle singole lettere. Fine ultimo: comprendere al come esse si uniscano per saper padroneggiare una scrittura fluida.

 

Attività proposte:

  • Primo approccio ai segni con esercizi base propedeutici. Utilizzo della penna e successivamente della matita, alternando tratti sottili e più spessi
  • Spiegazione delle regole che contraddistinguono questo stile
  • Stessi esercizi utilizzando Sign Pen Brush per imparare a conoscere lo strumento e ad avere un tratto sottile e uno grosso in base alla pressione e all’utilizzo di punta del pennellino (di punta o di taglio)
  • Struttura delle lettere minuscole viste singolarmente e per segni che le accomunano
  • Le lettere maiuscole
  • Come comporre le parole legando le lettere tra di loro
  • Creare piccole frasi


Corso – Tecniche di invenzione e di scrittura narrativa

L’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova realizza il corso “Tecniche di invenzione e di scrittura creativa“ condotto da Luigi Dal Cin, nell’ambito di Anime Verdi, in programma l’1 e 2 giugno 2019.

Il laboratorio si svolge presso lo Spazio 35 del centro culturale Altinate San Gaetano nelle seguenti date:

  • sabato 27 aprile | 9:30 – 13:30 | 14:30 – 17:30;
  • giovedì 9 maggio | 9:30 – 13:30 | 14:30 – 17:30 .

La partecipazione è gratuita e riservata a giovani under 30. Per partecipare è necessario registrarsi attraverso l’apposito modulo online.

Iscriviti qui

Il corso

Scrivere un efficace testo per ragazzi richiede conoscenze tecniche specifiche: chi è il lettore bambino? Come produrre una narrazione che sia per lui affascinante? Come si inventa una storia? Come costruire una trama avvincente? Come va scelto il narratore? Come si caratterizzano i personaggi? Come costruire un buon dialogo tra i personaggi?

In questo corso saranno analizzati i processi e gli elementi fondamentali che sorreggono la scrittura di tutti i testi narrativi e, in particolare, di quelli rivolti a giovani lettori e applicati alla narrazione del patrimonio artistico, storico e culturale, per condurre i partecipanti ad una maggiore consapevolezza sulle modalità e sulle scelte che si possono adottare e proporre. Con un’ottica operativa che consenta di applicare quanto appreso anche in un’eventuale attività didattica con bambini e ragazzi.

Durante il corso sono previsti espliciti consigli per l’applicazione diretta delle tecniche di scrittura in attività didattiche con i ragazzi.

Alla fine della prima giornata di corso è prevista la consegna di un’esercitazione individuale che prevede di narrare ai ragazzi un giardino di Padova da realizzarsi a casa applicando le tecniche di invenzione, narrazione e scrittura analizzate in classe. Nella seconda giornata di corso sono previsti approfondimenti sulle tecniche di scrittura e un’analisi dei testi prodotti, con discussioni, deduzioni, osservazioni e suggerimenti.

Gli obiettivi

  • Fornire una competenza sugli elementi fondamentali che guidano la scrittura di testi narrativi rivolti, in particolare, a giovani lettori.
  • Fornire le competenze per identificare le caratteristiche del lettore bambino.
  • Fornire le competenze per narrare il patrimonio storico, artistico e culturale.
  • Fornire le competenze critiche necessarie ad un’analisi consapevole del testo narrativo, per poterne così identificare le carenze e proporre le migliorie necessarie.
  • Fornire strumenti tecnici e spunti operativi per applicare quanto appreso in un’eventuale attività didattica.
  • Sperimentare l’analisi critica di un testo narrativo in fase di editing.
Scopri il dettaglio del corso

  • La letteratura per ragazzi: caratteristiche ed elementi particolari, precisazioni.
  • Lo scrittore per ragazzi i suoi possibili punti di vista.
  • Il lettore.
  • Un lettore particolare: il lettore bambino.
  • La scrittura: espressione e comunicazione.
  • L’invenzione narrativa: l’ispirazione.
  • L’invenzione narrativa: il metodo.
  • Le fasi dell’invenzione narrativa: ispirazione, proliferazione, elezione, conservazione, reincrocio.
  • La trama e il suo movimento.
  • La trama: l’informazione e l’incertezza.
  • La trama: la ripetizione e la variazione.
  • La trama: la prevedibilità e l’imprevedibilità.
  • La ‘misdirection’.
  • Le regole del ‘colpo di scena’.
  • Tecniche dell’invenzione fantastica.
  • La ‘sospensione temporanea dell’incredulità’.
  • La comunicazione narrativa.

  • L’autore implicito.
  • Il lettore implicito.
  • Il lettore implicito bambino e ragazzo.
  • La scelta del narratore.
  • Narrare in prima persona.
  • Narrare in terza persona.
  • Il narratore onniscente.
  • La descrizione è da saltare? Efficacia nella descrizione.
  • La descrizione a sé stante e la descrizione narrativa.
  • La descrizione efficace: tutto attraverso i sensi.
  • La descrizione efficace: ‘Show, don’t tell’
  • I personaggi.
  • Le caratterizzazioni dei personaggi.
  • Le tipologie discorsive.
  • Le forme libere.
  • I dialoghi.
  • Le voci dei personaggi.
  • I movimenti nel dialogo.
  • L’editing di un testo narrativo.
  • Il testo nel libro illustrato.

Il docente

Luigi Dal Cin, nato a Ferrara, ha pubblicato oltre 100 libri di narrativa per ragazzi tradotti in 10 lingue e ha ricevuto una decina di premi nazionali di letteratura per ragazzi, tra cui il Premio Andersen 2013 come autore del miglior libro 6/9 anni. Nel 2017 ha ricevuto il Premio Troisi per la sua attività di scrittura per ragazzi e di incontri-spettacolo con gli alunni di tutta Italia.

Scopri di più

Professore a contratto del corso annuale di Scrittura Creativa all’Accademia di Belle Arti di Macerata, è docente del corso di tecniche di scrittura sullo scrivere per ragazzi anche per la Scuola Holden di Torino, per il Master ‘Illustrazione per l’Editoria’ della Scuola di Illustrazione Ars in Fabula, per la Mostra Internazionale di Illustrazione per l’Infanzia ‘Le Immagini della Fantasia’ di Sarmede (TV), per Cafoscariletteratura, per i Movie Days del Giffoni Film Festival, per Fondazione Musei Civici di Venezia, per Fondazione Radio Magica Onlus, per Camù Centri d’Arte e Musei di Cagliari, per Teste Fiorite a Venezia. Autore e regista per il teatro, ha collaborato con l’attrice Lella Costa e con l’attore e conduttore radiofonico Marco Presta. Fa parte della giuria di premi letterari tra cui il Premio di Letteratura per Ragazzi di Cento, ed è presidente di giuria del Premio Letterario Nazionale Uniti per Crescere e del Premio Nazionale di Narrativa Inedita per l’Infanzia Anna Osti. Ha tenuto una Lectio Magistralis sullo scrivere per ragazzi all’Accademia della Crusca, a Firenze, in occasione delle Olimpiadi di Lingua Italiana organizzate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Sulla sua opera sono state discusse Tesi presso le Università di Roma Tre, di Milano, di Udine, di Padova, di Catania, di Ferrara. Per quindici anni ha curato le fiabe proposte dalla Mostra Internazionale di Illustrazione per l’Infanzia ‘Le immagini della fantasia’ di Sarmede (TV). Dal 2010 collabora con Palazzo dei Diamanti di Ferrara con un progetto editoriale e teatrale per raccontare le mostre ai bambini. Ha ideato per Monumenti Aperti il progetto ‘Le parole della bellezza’ che conduce dal 2013 per raccontare agli alunni il patrimonio storico-artistico-culturale d’Italia. Instancabile e appassionata la sua attività di spettacoli, incontri e laboratori di scrittura con i ragazzi nei teatri, nelle scuole e nelle biblioteche di tutta Italia.

Per informazioni
PG Toselli 3.0
piazza Caduti della Resistenza, 7 – Padova
Mail: festivalpadova@gmail.com

Concorso di traduzione per scuole superiori

SSML di Vicenza – Istituto Universitario Traduttori Interpreti indice un concorso di traduzione riservato agli studenti del quinto anno delle scuole superiori di Vicenza e provincia.

Il concorso

Il concorso si tiene sabato 5 maggio alle 15:00 presso Porto Burci, Contrà Burci 27, a Vicenza.

Possono partecipare i primi 120 iscritti. L’iscrizione va effettuata nel sito ufficiale dell’Istituto a partire da mercoledì 26 aprile 2018.

La prova, destinata esclusivamente agli studenti iscritti al quinto anno presso scuole scuperiori di Vicenza e provincia, consiste nella traduzione di un testo giornalistico-culturale.

Le traduzioni vanno effettuate dall’inglese, dal tedesco, dal francese o dallo spagnolo verso l’italiano.

I premi

La premiazione dei vincitori ha luogo sabato 26 maggio 2018.

Vengono premiati i primi tre classificati per ciascuna lingua di concorso:

  • 400 euro per il primo classificato;
  • 250 euro per il secondo classificato;
  • 100 euro per il terzo classificato.

Possono partecipare i primi 120 iscritti. L’iscrizione va effettuata nel sito ufficiale dell’Istituto a partire da mercoledì 26 aprile 2018.

Per informazioni

Scarica il regolamento

Fulvio Fiori incontra gli studenti padovani

Venerdì 19 gennaio, l’Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova ospita Fulvio Fiori per un incontro pomeridiano riservato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, presso la sede dell’Istituto Einaudi-Gramsci.

Alle 18:00, l’autore incontra il pubblico cittadino per una presentazione del suo ultimo libro, “Le parole che fanno bene. Scrittura positiva contro i pensieri negativi” (Tea), presso la libreria Feltrinelli di via San Francesco, 7.

L’incontro

Fulvio Fiori presenta il manuale “Le parole che fanno bene. Scrittura positiva contro i pensieri negativi”, fatto di esercizi di scrittura istintiva, di scrittura creativa e di visualizzazioni guidate. Dopo aver pubblicato nel 2015 “Curarsi con la scrittura”, Fiori continua a contribuire al miglioramento delle credenze di autoefficacia e allo sviluppo del pensiero positivo.

L’incontro si configura come un tentativo particolarmente utile per sostenere il percorso di crescita dei giovani impegnati nella definizione della propria identità, uno stimolo a coltivare i propri talenti e allenare competenze utili alla definizione del proprio percorso personale e professionale.

Proprio in quest’ottica, l’appuntamento rientra tra le attività offerte alle scuole, in particolare nell’ambito del progetto “Talenti da scoprire, talenti da coltivare“.

L’autore

Dopo aver lavorato per vent’anni nel campo della comunicazione come copywriter per alcuni dei marchi più prestigiosi al mondo, Fulvio Fiori ha deciso di mettere la propria esperienza al servizio degli altri e di trasformare le sue passioni in vere e proprie attività. Autore teatrale e scrittore di aforismi, ha pubblicato numerosi libri, tra i quali “Vivere mi piace da morire” (1993), “Lattuga” (2001) e “Il giorno che sono nato c’era sciopero delle cicogne” (2004).

Ha ricevuto vari premi, come il Premio Massimo Troisi 2003 per la Scrittura Comica e il Premio Teatro Totale 1999 per la Drammaturgia. Maestro Reiki, esperto di meditazione e insegnante di arti marziali, collabora con i più importanti centri olistici italiani e i suoi corsi di scrittura-terapia hanno riscosso un successo sempre maggiore. È l’ideatore di Healing Writing, un metodo di scrittura originale che utilizza la parola scritta per creare percorsi di autoconoscenza e crescita personale.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel: 049 8204742
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Residenza per artisti in Francia

La NEF Animation, piattaforma francofona dedicate alla scrittura di e su film d’animazione, offre un programma di residenze per artisti per promuovere la ricerca creativa e la mobilità internazionale. È possibile candidarsi fino all’8 novembre.

Il progetto

Il programma permette agli autori partecipanti di immergersi per un mese nel proprio lavoro in un’atmosfera stimolante, vivendo un’esperienza di incontro e scambio con altri artisti internazionali.

I candidati selezionati riceveranno una borsa di studio di 1200 euro e una somma per il vitto. Anche le spese di viaggio verranno parzialmente rimborsate.

L’esperienza ha luogo nella “Résidence Internationale d’Ecriture pour le Film d’Animation”, nella valle della Loira in Francia, dal 1° al 31 ottobre 2018.

Come candidarsi

Per partecipare è necessario inviare compilare il form di candidatura online. Le scadenze per inviare la propria candidatura sono:

  • 8 novembre 2017 per i candidati di nazionalità non francese;
  • 4 aprile 2018 per i candidati di nazionalità francese.
Scarica il bando

Per informazioni

NEF Animation
Abbaye de Fontevraud – 49590 Francia
Mail: h.regignano@fontevraud.fr