Archivi tag: scuola

La Fiera delle Parole 2019 per le scuole

La Fiera delle Parole torna a Padova dal 2 al 6 ottobre 2019 con un programma ricco di appuntamenti che vedranno protagonisti scrittori, giornalisti, critici, personaggi della cultura e dello spettacolo del panorama nazionale e internazionale.

Non solamente presentazioni serali, ma anche incontri mattutini rivolti alle scuole, in alcuni casi aperti anche a tutta la cittadinanza. Di seguito, la programmazione per insegnanti e studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

La prenotazione va effettuata unicamente tramite il modulo online, entro il 30 settembre 2019.

Compila il modulo di prenotazione

Gli appuntamenti

Dove non diversamente indicato, l’appuntamento è riservato agli studenti.

Giovedì 3Venerdì 4Sabato 5Lunedì 6

Auditorium, Centro Culturale Altinate San Gaetano | 9:00

Francesco Filippi

Mussolini ha fatto anche cose buone

in collaborazione con l’ufficio Progetto Giovani

Palazzo della Ragione | 11:00

Marco Tedesco e Alberto Flores d’Arcais

Ghiaccio. Viaggio nel continente che scompare

in collaborazione con l’ufficio Progetto Giovani

Spazio 35, Centro Culturale Altinate San Gaetano | 11:00

Zita Dazzi

Con l’anima di traverso. La storia di resistenza e libertà di Laura Wronowski

con Graziano Cosner

Sala Anziani, Palazzo Moroni | 11:00

Daniele Cassioli

Il vento contro. Quando guardi oltre, tutto è possibile  

con Micaela Faggiani

incontro aperto al pubblico

Palazzo della Ragione | 11:00

Umberto Guidoni

Guida per giovani astronauti

incontro aperto al pubblico

Auditorium, Centro Culturale Altinate San Gaetano | 11:00

Raffaele Riba

racconta “I sommersi e i salvati” di Primo Levi

per il progetto “Holden Classics“, in collaborazione con Scuola Holden e ufficio Progetto Giovani

Istituto scolastico | 12:00

Paolo Di Paolo

La letteratura. Una questione di Famiglia: “Giacomino” di Antonio Debenedetti

in collaborazione con Bompiani Scuola e ufficio Progetto Giovani

Palazzo della Ragione | 9:00

Cristoforo Gorno

Io sono Cesare

con Mario Tozzi

incontro aperto al pubblico

Sala Anziani, Palazzo Moroni | 9:00

Davide Susanetti

Luce delle Muse. La sapienza greca e la magia della parola

incontro aperto al pubblico

Sala Anziani, Palazzo Moroni | 11:00

Guido Barbujani

Sillabario di genetica per principianti

incontro aperto al pubblico

Palazzo della Ragione | 11:00

Edith Bruck

Signora Auschwitz. Il dono della parola

con Attilio Motta e Denis Brotto

incontro aperto al pubblico

Istituto scolastico | 11:00

Annalisa Ambrosio

Platone. Storia di un dolore che cambia il mondo 

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
E-mail: progettogiovani.scuola@comune.padova.it

Svelare gli strumenti scientifici al Liceo Nievo

Venerdì 11 e sabato 12 ottobre, il Liceo Scientifico “I. Nievo” di Padova inaugura il suo nuovo Museo-Laboratorio di Fisica.

L’evento è l’occasione per fare il punto su un più ampio progetto coordinato dal Museo di Storia della Fisica dell’Università di Padova, che ha collaborato negli ultimi anni con diverse scuole della Regione per studiare, salvaguardare e valorizzare le raccolte di strumenti scientifici conservate presso le scuole stesse, un patrimonio che documenta lo studio e l’insegnamento della Fisica nel Veneto fra Ottocento e Novecento.

Nella prima delle due giornate si darà risalto alle modalità con cui sono stati condotti i progetti nelle varie scuole, in collaborazione con il Museo di Storia della Fisica dell’Università di Padova. La seconda giornata sarà invece dedicata al progetto attuato dal Liceo Nievo, con un’attenzione particolare all’innovazione nella didattica della Fisica negli ultimi anni.

La partecipazione alle due giornate è libera e aperta a tutti. È gradita la prenotazione via mail all’indirizzo lab.museodifisicanievo@gmail.com.

Per informazioni
Liceo Statale I.Nievo
Via G. Barbarigo 38 – 35141 Padova
E-mail: lab.museodifisicanievo@gmail.com

6 Università in 6 Città: 6 pronto a conoscerle?

Mercoledì 15 ottobre, dalle 8:30 alle 13:30, il Comune di Padova realizza a Palazzo della Ragione l’appuntamento “6 Università in 6 Città: 6 pronto a conoscerle?”, rivolto in particolar modo agli studenti delle scuole secondarie superiori.

L’intento è quello di promuovere la cooperazione tra Città e Università presentando i progetti più innovativi realizzati in città di medie dimensioni, italiane ed europee.

Grazie alla collaborazione tra il Comune e l’Università degli Studi di Padova con il Comune di Parma, questa prima edizione accoglie i rappresentanti delle città e delle Università di Trieste, Perugia, Losanna e Rijeka, per confrontarsi su buone prassi e valutare i benefici della cooperazione tra città e atenei.

L’obiettivo è favorire la contaminazione tra istituzioni e far conoscere agli studenti l’ambiente favorevole che potranno trovare nella città in cui sceglieranno di svolgere il proprio percorso universitario.

Il programma

Nella prima parte della mattinata si svolge l’incontro di presentazione e confronto dei progetti di collaborazione tra città e università realizzati nelle diverse realtà italiane ed europee. La seconda parte, invece, è dedicata alla presentazione dell’offerta formativa delle Università di Padova, Parma e Trieste e degli ITS Meccatronici del Veneto.

Tra Palazzo della Ragione e alcune sale di Palazzo Moroni, è prevista la presenza di stand informativi di tutte le Università presenti, presso i quali sarà possibile parlare con i delegati e ricevere materiale informativo, oltre che partecipare a brevi momenti di orientamento individuale e di gruppo.

Gli studenti potranno conoscere l’offerta formativa, l’organizzazione della didattica e i servizi a loro dedicati nelle città partecipanti al meeting.

La partecipazione all’evento è completamente gratuita. I docenti interessati potranno registrare la partecipazione dei propri studenti attraverso il modulo online.

Compila il modulo di prenotazione

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
E-mail: progettogiovani.scuola@comune.padova.it

Coinvolgimento degli studenti nelle cerimonie istituzionali

Il Comune di Padova si impegna, durante tutto il corso dell’anno, a ricordare e celebrare momenti di particolare importanza per la storia civile e sociale della città di Padova e del nostro Paese.

Gli studenti delle scuole secondarie superiori possono contribuire attivamente alla realizzazione delle cerimonie istituzionali. Un’occasione di crescita civica e di protagonismo dei più giovani, che da semplici spettatori possono così diventare effettivi promotori delle iniziative promosse dal Comune.

Il calendario

A seguire, l’elenco delle cerimonie per cui i docenti possono concordare la partecipazione delle proprie classi. Per segnalare la propria disponibilità e per maggiori informazioni, contattare l’ufficio Relazioni Esterne del Gabinetto del Sindaco.

  • gennaio (data variabile) – Posizionamento pietre d’inciampo (luogo definito dalla Comunità ebraica con l’artista Gunter Demnig);
  • 27 gennaio – Giorno della Memoria (Tempio Internato Ignoto Terranegra ed eventi collegati);
  • 10 febbraio – Giorno del Ricordo (Palazzo Moroni);
  • 6 marzo – Giornata Europea dei Giusti dell’Umanità (luogo da definire);
  • 24 aprile – Genocidio degli Armeni (cortile di Palazzo Moroni);
  • 9 maggio – Giornata Nazionale Vittime Terrorismo (piazza Aldo Moro – via Venezia);
  • 2 giugno – Festa della Repubblica (piazza dei Signori);
  • 17 giugno – Commemorazione Giralucci e Mazzola (via Zabarella, 24);
  • 11 settembre – Commemorazione vittime 11 settembre 2001 (Monumento Memoria e Luce – Porte Contarine);
  • ultima domenica di settembre – Anniversario dell’Internamento (Tempio Nazionale Internato Ignoto).

Per informazioni
Ufficio relazioni esterne
Settore Gabinetto del Sindaco
Tel.: 049 8205232 – 8205095 – 8205557
E-mail: relazioni.esterne@comune.padova.it

La leggerezza, per esempio

La Compagnia del Teatro d’Arte del Liceo Artistico Pietro Selvatico mette in scena “La leggerezza, per esempio” uno spettacolo liberamente tratto da Lezioni americane di Italo Calvino.

Lo spettacolo si svolge giovedì 6 giugno alle ore 21:00 presso l’Auditorium del Centro Culturale Altinate San Gaetano.

Lo spettacolo

Dopo lo spettacolo dello scorso anno “Nessuno ci crede“, gli attori della compagnia d’Arte del Liceo Selvatico continuano ad esplorare la possibilità scenica di alcune opere letterarie di Italo Calvino. Quest’anno alla base dell’opera c’è l’ultimo lavoro di Calvino, le Lezioni americane, testo pensato per un ciclo di sei conferenze che avrebbero avuto luogo, se lo scrittore non fosse scomparso poco prima, all’Università Harvard, nel Massachusetts.

Le conferenze sono dedicate ad “alcuni valori o qualità o specificità della letteratura” che stavano particolarmente a cuore a Calvino: Leggerezza, Rapidità, Esattezza, Visibilità, Molteplicità e Consistency (quest’ultima, mai scritta).

A partire dal tema della Leggerezza, lasciando sullo sfondo le altre qualità, si incontrano numerosi personaggi che danno una propria visione del tema.

All’interno della scenografia sono presenti frammenti e immagini realizzati dagli studenti per la mostra che il Liceo Selvatico dedicata quest’anno a Leonardo Da Vinci, in occasione dei 500 anni dalla sua morte.

Scarica la brochures

Per informazioni
Liceo Artistico Pietro Selvatico
Largo Meneghetti 1, Padova
Tel.: 049 7300211
Mail: pdsd03000d@istruzione.it

Nati nel Tertio Millenio – concorso per le scuole superiori

Fondazione Ente dello Spettacolo promuove il contest Nati nel Tertio Millenio, rivolto alleclassi delle scuole superiori, per la realizzazione di 3 cortometraggi dedicati al tema dell’accettazione della diversità.

Il concorso si inserisce nel Tertio Millenio Film Fest, festival cinematografico sul dialogo interreligioso che si svolge a Roma dal 10 al 14 dicembre.

Il bando

Il bando è rivolto a studenti delle classi seconde e terze (as 2018/2019) delle scuole secondarie di secondo grado di tutto il territorio italiano.

Alle classi è richiesta la stesura di un soggetto cinematografico per la realizzazione di un cortometraggio di docu-fiction, nella forma di un breve racconto della lunghezza massima di 3 cartelle.

Il soggetto deve essere inerente il tema del Tertio Millennio Film Fest, che per il 2019 è “Io sono tu sei”, l’accettazione della diversità e il riconoscimento dell’unicità di ogni persona.

Vengono selezionati i 3 migliori soggetti e ciascuna delle classi vincitrici riceve in premio:

  • un laboratorio pratico sulla realizzazione di un’opera audiovisiva (cortometraggio di docu-fiction) con incontri in aula e uscite sul territorio per le riprese. Il laboratorio avrà la durata di 3 giornate;
  • la partecipazione a due giornate del Tertio Millennio Film Fest (10-14 dicembre 2019);
  • un seminario sulla critica cinematografica e la comprensione del film, con visione di un film partecipante;
  • lapartecipazione in qualità di giurati alla valutazione dei cortometraggi di Tertio Millennio, con la possibilità di mettere in pratica le conoscenze acquisite.
Scarica il bando completo

Come partecipare

Le classi, attraverso la propria scuola, dovranno caricare online i propri elaborati compilando l’apposito form di iscrizione.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è il 30 giugno 2019.

Per informazioni
Fondazione Ente dello Spettacolo
Mail: natineltertiomillennio@entespettacolo.org

Viaggio della Memoria 2019 – Inaugurazione della mostra

Giovedì 16 maggio alle 11:00, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova invita dirigenti, docenti e studenti all’inaugurazione della mostra dedicata al Viaggio della Memoria, realizzata dagli studenti dell’IIS “Giovanni Valle” di Padova.

I ragazzi e le ragazze hanno partecipato al Viaggio della Memoria dal 24 al 27 febbraio scorsi, seguendo un itinerario che da Padova ha raggiunto BudapestAuschwitz-Birkenau e Vienna. La mostra raccoglie fotografiedocumenti e testimonianze degli studenti, realizzati con la supervisione dei professori Andrea Sarno e Antonio Spinelli.

La mostra, allestita sul ballatoio al primo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano, è visitabile gratuitamente fino al 1 giugno, nei seguenti orari:

  • dal martedì al venerdì: 10:00-18:00
  • sabato: 10:00-15:00
  • domenica e lunedì: chiuso

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
E-mail: progettogiovani.scuola@comune.padova.it

Estate con Il Post a Peccioli

Il Post organizza nella cornice del festival 11 Lune un workshop di giornalismo per giovani studenti. L’evento si svolge a Peccioli, in provincia di Pisa dall’8 al 14 luglio 2019.

Il workshop

Il Post organizza durante l’anno diversi corsi di scrittura presso la scuola Belleville, per diffondere le conoscenze maturate all’interno della redazioni tra i giovani aspiranti giornalisti. Proprio per queste ragioni ha deciso di realizzare anche un workshop estivo di 6 giorni gratuito e aperto per 20 giovani.

I partecipanti sono ospitati per tutta la durata del workshop da 11 Lune presso gli alloggi dell’albergo diffuso di Peccioli. Le lezioni occupano otto ore al giorno e sono tenute dalla redazione del Post, a cominciare dal direttore e dal vicedirettore: affrontando diversi aspetti teorici e pratici dell’informazione contemporanea insieme alla realizzazione pratica di uno speciale giornalistico da pubblicare sul Post.

Come partecipare

Per partecipare è necessario avere meno di 30 anni e mandare una mail con il proprio curriculum vitae e breve lettera motivazionale a peccioli@ilpost.it entro il 24 maggio 2019.

Entro il 3 giugno la redazione del Post sceglie i 20 partecipanti e provvede a darne comunicazione a tutti i richiedenti.

Per informazioni
Il Post
Mail: peccioli@ilpost.it

S.M.I.L.E. – Lo Scalcerle e l’Erasmus+

L’ufficio Progetto Giovani e l’i.i.s “P. Scalcerle” tornano a collaborare per un progetto Erasmus + che coinvolge gli studenti dell’istituto patavino.

Il 14 maggio 2019 l’auditorium del Centro Culturale Altinate San Gaetano ospita gli oltre cento studenti coinvolti nel progetto S.M.I.L.E. incontrano gli operatori dell’area Spazio Europa di Progetto Giovani per un laboratorio dedicato alla cittadinanza europea e alle competenze interculturali.

S.M.I.L.E

L’anno scolastico sta finendo e lo Scalcerle, con il progetto S.M.I. L.E. 2019 è nel pieno delle attività legate ancora al programma Erasmus+, ormai integrante dell’offerta formativa dell’istituto.

La lunga tradizione di partecipazione a importanti progetti europei nell’ambito della formazione ha favorito nei docenti e nello staff della scuola il sedimentarsi delle competenze che hanno permesso di conquistare il riconoscimento della Carta della Mobilità da parte dell’Agenzia Erasmus+. Uno strumento che agevola le procedure di presentazione dei progetti e favorisce l’erogazione dei finanziamenti nella mobilità per un numero considerevole di studenti.

Anche quest’anno 116 beneficiari si recheranno in 10 Paesi dell’Unione Europea per periodi di 2 o 3 settimane finalizzati allo svolgimento di mansioni diverse e in vari settori professionali.

Le competenze trasversali e specifiche derivanti da questa esperienza costituiscono un bagaglio di grande valore che gli studenti portano con sé non solo alla tappa prossima dell’esame di stato ma per il proprio futuro.

Nei Paesi coinvolti (Francia, Spagna, Austria, Germania, Finlandia, U.K., Irlanda, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia) numerose aziende accolgono i ragazzi e le ragazze dello Scalcerle – alcuni dei quali con bisogni educativi speciali – mettendoli alla prova in un contesto di assoluta autonomia e responsabilità dopo un periodo iniziale di inserimento sotto la supervisione dei tutor scolastici accompagnatori.

Per superare questa importante esperienza gli studenti affrontano un periodo di formazione pre-partenza, grazie alla collaborazione di partner locali come l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova e l’associazione cutlurale Xena. Gli stessi partner garantiscono supporto nella fase di rientro dei ragazzi con la raccolta di feed-back e restituzione degli outcomes legati al progetto.

Un’importante novità del progetto S.M.I.L.E. è rappresentata dalle borse messe a disposizione da Erasmus+ a favore di un piccolo gruppo di docenti che potrà vivere una settimana di mobilità all’estero impegnandosi in attività varie, dal job-shadowing, all’approfondimento della metodologia CLIL o ancora altre esperienze nell’ambito della V.E.T., Vocazionale Educational Training, pilastro portante di tutto l’ambito della formazione.

Per informazioni
Progetto Giovani Padova – area Spazio Europa
Via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel.: +39 049 8204722
Mail: evs@comune.padova.it

Mostra – Abitare il Paese partendo da noi

SSabato 11 maggio alle 11:00 inaugura la mostra Abitare il Paese partendo da noi, realizzata dall’Ordine degli Architetti, P. P. e C. di Padova con gli Istituti Tecnici G. Valle e G. B. Belzoni, in collaborazione con l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova.

La mostra, allestita nei ballatoi al primo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano, sarà visitabile gratuitamente fino al 9 giugno.

La mostra rientra nel progetto nazionale promosso dall’Ordine Nazionale degli Architetti, P. P. e C. con la Fondazione REGGIO Children – Centro Loris Malaguzzi, che coinvolge oltre 3000 bambini e ragazzi tra i 3 e i 18 anni di oltre 70 scuole distribuite su 35 province e 15 regioni italiane.

L’esperienza padovana

L’Ordine degli Architetti, P. P. e C. di Padova, nel corso dell’anno scolastico 2018/19, ha aderito all’iniziativa coinvolgendo gli Istituti Tecnici G. Valle e G.B. Belzoni.

I trenta studenti coinvolti nel progetto, attraverso azioni di lettura, comprensione, racconto e immaginazione sul territorio, si sono confrontati con il contesto urbano che frequentano ogni giorno, i quartieri in cui sorgono le scuole (Arcella e Centro Storico), individuando il loro rapporto con la città e proponendo un personale e propositivo punto di vista su di essa.

Ai due tutor e ai docenti che li hanno affiancati, è stato chiesto di sostenere e raccogliere le idee e i suggerimenti dei ragazzi e farsi promotori dei concetti e delle possibilità che si sono sviluppati durante l’attività svolta.

All’inaugurazione interverranno il Presidente del Consiglio Nazionale Architetti, P. P. e C. arch. Giuseppe Cappochin e il Sindaco di Padova, dott. Sergio Giordani.

Sono invitati i Dirigenti Scolastici e gli insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado di Padova, per approfondire il progetto e valutare l’eventuale coinvolgimento dei loro istituti per il prossimo anno scolastico.

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
E-mail: progettogiovani.scuola@comune.padova.it