Archivi tag: studenti

Borse di studio in Giappone

Il MEXT (Ministry of Education, Sport, Sciences and Technologies) apre le candidature per una borsa di studio Undergraduate Student, offrendo la possibilità ai giovani diplomati italiani di svolgere il proprio percorso universitario in Giappone, fino al conseguimento della laurea (negli anni accademici 2020-2025).

Le borse di studio

Requisiti

Possono candidarsi i cittadini italiani che siano nati dopo il 1 aprile 1995, e che abbiano conseguito entro il marzo 2020 il diploma di scuola superiore. I candidati selezionati devono partire per il Giappone ad inizio aprile 2020 (o comunque dovranno raggiungere il Giappone entro la data indicata dall’università).

Sono esclusi coloro che hanno già conseguito borse di studio erogate dal Governo Giapponese, che siano già iscritti ad un’università giapponese o che abbiano presentato domanda per più di una borsa di studio erogata dal MEXT.

Aree e periodo di studio

I candidati sono tenuti a scegliere il percorso di studi da seguire all’interno delle seguenti aree:

  • Social Sciences and Humanities;
  • Natural Sciences.

Per maggiori dettagli sugli specifici curricula accademici rientranti nelle macroaree sopracitate consultare le Application Guidelines 2020 (sezione 2 – Fields of study).

La borsa di studio dura circa 5 anni, da aprile 2020 a marzo 2025, incluso il periodo di 1 anno dedicato al corso di lingua giapponese e altre materie necessarie. La borsa dura invece 7 anni per studenti di medicina, odontoiatria, veterinaria o farmacologia (corsi di 6 anni).

I candidati che sono già in possesso di una sufficiente conoscenza della lingua giapponese, o che intendono iscriversi ad un’università che non richiede la conoscenza del giapponese (tramite collocamento diretto), possono evitare di frequentare il corso preparatorio di 1 anno, e nel loro caso la borsa di studio dura 4 anni (o 5 nei casi sopra descritti).

Contributi economici

La borsa di studio prevede un importo di 117.000 Yen mensili, e copre, oltre alle tasse universitarie, anche il biglietto aereo di andata e ritorno in classe turistica.

La borsa non copre gli spostamenti interni al Giappone né le tasse aeroportuali, che rimangono a carico del borsista.

Come candidarsi

Per presentare la propria candidatura è necessario stampare e compilare gli appositi moduli (scaricabili seguendo questo link) , per poi spedirli all’Ambasciata Giapponese unitamente alla documentazione elencata nelle 
Application Guidelines 2020  (sezione 10 – Application documents).

La candidatura, compresa la documentazione allegata, deve pervenire via posta o essere consegnata a mano in ambasciata improrogabilmente entro il 28 giugno 2019 (si ricorda che non fa fede il timbro postale).

I candidati devono poi affrontare un test scritto che si tiene il 16 luglio a Roma presso il dipartimento Istituto Italiano di Studi Orientali dell’Università di Roma Sapienza (Aula 205 ). Il test scritto comincerà alla mattina (il dettaglio dell’orario verrà comunicato via e-mail ai candidati che avranno presentato la documentazione) e durerà tra le tre e le cinque ore (escluse le pause), a seconda delle materie in cui il candidato intende laurearsi. Per maggiori dettagli, consultare le 
Application Guidelines 2020 (sezione 9 – Selection).

Per ulteriori dettagli si invita a consultare la pagina dedicata sul sito dell’Ambasciata.

Per informazioni
Ufficio Culturale dell’Ambasciata del Giappone in Italia
Mail: ryugaku@ro.mofa.go.jp
Tel.: 06-48799-1

Mobike – il servizio di bike sharing arriva a Padova

Anche a Padova è ora disponibile Mobike, il servizio di bike sharing a flusso libero, che consente di utilizzare le biciclette senza l’obbligo di riportarle nelle prestabilite stazioni di sosta.

Sono disponibili 300 biciclette Mobike Lite e 300 biciclette Mobike Classic, e il servizio è attivo 24 ore su 24.

Le biciclette, liberamente utilizzabili, sono sempre disponibili presso le stazioni Mobike site presso:

  • stazione ferroviaria
  • Piazza Cavour
  • Prato della Valle
  • Porta Portello

Le biciclette sono equipaggiate di Gps, tessera sim e un lucchetto intelligente brevettato che viene sbloccato/bloccato tramite l’app di Mobike.

L’utente, attraverso l’app, può segnalare anche eventuali guasti e malfunzionamenti, riportando il numero identificativo della bici e la descrizione del problema (in massimo 140 caratteri)

Come funziona

Per usufruire del servizio è necessario utilizzare l’applicazione gratuita Mobike, scaricabile dall’App Store o da Google Play.

Scaricata l’app è necessario creare un account, utilizzando il numero di cellulare (a cui arriverà un codice di verifica da inserire) e, a seguire, inserendo una password personale.

I pagamenti per ricaricare il credito dell’app o comprare un Mobike Pass avvengono tramite carta di credito/debito.

Tramite l’app è possibile consultare la mappa localizzando le biciclette più vicine e prenotarle, per un massimo di 15 minuti.
Una volta individuato il mezzo, è sufficiente cliccare il pulsante “Sbloccare” e, scansionando il QR code, vicino al manubrio della bici il lucchetto si apre automaticamente.

Per ulteriori informazioni circa modalità di utilizzo e costi consulta la news di PadovaNet.


Corso Formativo su industria 4.0

La Camera di Commercio di Padova ed Enaip Veneto, insieme ad altri partner europei provenienti da Spagna, Bulgaria, Grecia, Scozia e Malta hanno elaborato un corso sperimentale diretto a fornire un approfondimento delle competenze tecniche digitali e trasversali maggiormente richieste dalle imprese per il passaggio a Industria 4.0.

Il corso

Il corso ha una durata di 40 ore suddivise in 16 ore di lezioni frontali che si svolgeranno presso la Direzione generale di Enaip Veneto (Via Ansuino da Forlì, 64 a Padova) e 24 ore di corso on-line.

Nel corso della prima lezione è compresa una study visit presso un’impresa della provincia di Padova che ha saputo integrare con successo le competenze richieste da Industria 4.0 nella propria struttura aziendale. Mentre l’ultima prevede un confronto diretto con imprenditori e manager di imprese 4.0.

Per ottenere la certificazione di partecipazione al corso è necessario aver partecipato ad almeno 28 ore di corso ovvero il 70% della durata prevista del corso (40 ore). Il corso prevede la scelta tra 8 moduli didattici che possono essere liberamente combinati dal candidato, in base agli argomenti di maggiore interesse aziendale e/o personale.

Come partecipare

La partecipazione al corso è completamente gratuita ed è rivolta agli imprenditori ed ai dipendenti (sia full time che part time), compresi quelli in apprendistato, con particolare riferimento alle imprese manifatturiere, agli studenti, in particolare delle facoltà universitarie tecnico-scientifiche, nonché agli studenti degli istituti tecnici superiori. La partecipazione è riservata alla persone maggiorenni alla data di avvio del corso.

La prima lezione frontale sarà il 7 giugno 2019 mentre l’ultima lezione del corso sarà sempre frontale e sarà indicativamente il 5 luglio. Le restanti lezioni potranno essere seguite dai partecipanti on-line. Le iscrizioni sono aperte fino al 31 maggio 2019 compilando il modulo di iscrizione.

Per informazioni
Camera di Commercio di Padova
Piazza Insurrezione XXVIII aprile 1945, 1/A Padova
Mail: progetti@pd.camcom.it
Tel.: 049 8208244

La scuola siamo noi – concorso UICI

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, insieme alla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca promuove il concorso “La Scuola siamo noi: io come Lucio”.

Il premio è intitolato alla memoria di Lucio Carassale, docente e preside, che con il suo impegno ha elaborato un modello di inclusione scolastica di grande efficacia. La cecità e l’ipovisione compromettono le abilità di orientamento, di mobilità e di autonomia personale rendendo critiche, anche le relazioni personali ed interpersonali, difficoltà che possono superate in contesti amichevoli.

Il concorso

Il concorso offre agli alunni, agli studenti ed a tutto il personale scolastico, l’occasione di riflettere su come le attività, gli strumenti, i tempi e i luoghi della scuola possono essere resi più fruibili da parte delle persone non vedenti ed ipovedenti.

Attraverso il coinvolgimento delle classi e delle scuole in un’attività creativa di gruppo, mira a far sviluppare le competenze emotive, comportamentali e sociali, fondamentali per l’esercizio consapevole dei diritti di cittadinanza.

I lavori consisteranno in progetti di video-racconti sull’inclusione scolastica che documentino e trattino:

  • le tipologie di approccio didattico specifico per l’insegnamento delle discipline riguardo al singolo discente e/o condivise tra uno o più studenti; 
  • l’approccio educativo; 
  • l’uso di strumenti tiflotecnici;  
  • l’applicazione di strumenti tiflodidattici;  
  • la conoscenza e l’utilizzo di strumenti informatici e tifloinformatici, strutturati ed appositamente ideati;
  • strategie didattico-educative innovative afferenti l’inclusione scolastica, adottate per favorire la partecipazione attiva degli Alunni, ciechi ed ipovedenti, alle attività curriculari e alla vita scolastica.
Scarica il bando

Come partecipare

“La scuola siamo noi: io come Lucio” è destinato alle bambine e ai bambini della Scuola dell’infanzia, alle alunne e agli alunni della Scuola primaria e alle studentesse e agli studenti della Scuola secondaria, di primo e secondo grado.

Possono partecipare:

  • singole classi, gruppi di classi o l’intera istituzione scolastica;
  • più classi o gruppi di classi della medesima Scuola;
  • possono essere condivisi progetti che comprendono due cicli scolastici, soprattutto se afferenti il passaggio dall’uno all’altro.

I progetti devono essere inviati entro il 31 luglio 2019 per l’ a.s 2018/2019 e non oltre 31 luglio 2020 per quelli dell’ a.s. 2019/2020.

Per informazioni

UICI
via Borgognona 38, Roma
Tel.: 06699881

Scambio giovanile in Romania

APS Young Effects è alla ricerca di 7 partecipanti italiani/e o residenti in Italia tra il 17 e i 26 anni per “INotice”, uno scambio focalizzato sui temi dei diritti umani a Oradea, in Romania, presso l’organizzazione Asociatia Comunitatilor Interculturale.

Dove: Oradea, (Romania)
Quando: dal 18 al 26 maggio 2019
Paesi partecipanti: Polonia, Grecia, Italia, Romania.
Scadenza candidature: prima possibile

Il progetto

Il tema principale del progetto è l’utilizzo dell’istruzione non formale per i diritti umani e l’esplorazione di diversi tipi di discriminazione. Lo scopo dell’educazione ai diritti umani è creare una società in cui tutti i diritti siano rispettati, in cui le persone riconoscano le violazioni di tali diritti e adottino misure per proteggerli. La maggior parte dei giovani in Europa non ha accesso o ha accesso limitato in termini di educazione sui diritti umani. L’educazione ai diritti umani affronta questi problemi e aiuta le persone a essere consapevoli dei diversi atteggiamenti e valori, delle diverse convinzioni e contraddizioni che si trovano nella moderna società multiculturale.

Obiettivi del progetto

  • Acquisire e/o incrementare la conoscenza dei 28 partecipanti sulla storia e l’importanza dei diritti umani;
  • Sensibilizzazione di almeno 100 persone di Oradea riguardo ai diversi tipi di discriminazione attraverso il lavoro giovanile all’interno del progetto;
  • Aumentare l’empatia dei 28 partecipanti riguardo alle violazioni dei diritti umani;
  • Esplorare le possibilità offerte dal programma Erasmus +.

Vitto e alloggio sono completamente coperti dall’associazione ospitante. Le spese di viaggio sono rimborsate al 100% fino a un massimo di 275 euro. Le attività dell’associazione sono riservate ai soci Young Effect 2018/2019. Una volta selezionati se non si è già soci 2018/2019 bisogna associarsi a Young Effect. Per associarsi è necessaria una quota di 80 Euro, che include l’assicurazione per responsabilità civile.

Come partecipare

Per avere maggiori informazioni e presentare la propria candidatura è necessario compilare il Formulario selezione Erasmus+ e inviarlo all’indirizzo scambi@youngeffect.org.

Non c’è una vera data di scadenza per la candidatura, i posti vengono assegnati in base alla motivazione e all’idoneità formale del candidato fino ad esaurimento posti. Quindi candidandosi il prima possibile c’è maggiore possibilità di essere selezionati.

Per informazioni
APS Young Effect
Via Boffalora 5, Magenta (MI)
info@youngeffect.org


Cerebration Fest #10

Il CeRebration Festival, giunto alla sua 10a edizione, torna a Padova dal 22 al 26 maggio.

Il festival vuole porsi come vero e proprio “contenitore” culturale con l’obiettivo di raccogliere, dare forma e visibilità alle idee degli studenti e di avvicinare la cittadinanza alla cultura, alle varie forme d’arte e all’innovazione in ambito culturale.

Il festival

Il CeRebrationFest, promosso dall’Associazione Cerebration per la divulgazione della cultura ed innovazione sul territorio nel polmone verde dell’Arcella: il Parco Milcovich. Il programma che nutre le cinque giornate corrisponde ad alcune tra le questioni più urgenti e calde degli ultimi tempi, la salvaguardia dell’ambiente e i cambiamenti climatici, attraverso idee innovative, dibattiti, workshop e concerti.

CeRebrationFest 10 offre un ampio ventaglio di proposte che vanno dall’espressione di varie forme d’arte e coinvolgimento creativo (dal teatro, ad esposizioni o istallazioni, a presentazioni di libri e incontri con autori), ad incontri e dibattiti con associazioni attive e contraddistinte da un continuo impegno in ambito civile, come Avvocato di Strada Onlus Padova che ha già confermato la sua presenza. Inoltre un’intera giornata è dedicata al quartiere Arcella e a tutte le organizzazioni ed enti che negli ultimissimi tempi hanno costruito un significato diverso di “quartiere” e “luogo urbano”.

Il programma

22 maggio

ore 16:00 – Workshop | Ricamo Terapia

ore 18:00 – Incontro con esperti

ore 21:30 – Live Band | LaScimmia

ore 22:30 – Live Band | Rumba de Bodas

23 maggio - Giornata Arte

ore 16:00 – Esposizione Fotografica | L’india in Arcella. Presentazione del viaggio fotografico di Michele Carmi

ore 18:00 – Live Acoustic | Emanuele Ramundo

ore 20:00 – Racconti&Musica | I Racconti del Bar Z “Senza racconti il Bar Z non esiste. Un bar fantasma che si manifesta una volta al mese in libreria, quando le luci si abbassano e si ascoltano racconti.”

ore 21:00 – Performance Teatrale

ore 22:30 – Dj Set | The Mojos

24 maggio - Giornata Ambiente

ore 16:00 – Workshop | Zero Waste: cosa ho fatto io e cosa puoi fare anche tu

ore 17:30 – Sostenibilità in pratica | Presentazione di SustainAbility: (non) lasciamo un’impronta con interventi di Fridays for Future – Padova e Legambiente Padova

ore 21:00 – Live Band | L’entrata di Cristo a Bruxelles

ore 22:00 – Live Band | The Lizards’ Invasion

ore 23:00 – Dj Set | Dj Raton

25 maggio - Giornata Legalità

ore 16:00 – Esposizione Artistica | I quadri di Simone Conti

ore 17:30 – Tavola Rotonda | Incontro con: Guido Saraceni, Avvocato di Strada Onlus – Padova, Associazione Mimosa/Cooperativa Equality, Presidio Silvia Ruotolo – Libera Padova

ore 21:30 – Live Band | Lucio Leoni

ore 22:30 – Live Band | Giancane

26 maggio - Giornata Arcella

ore 15:00 – Workshop | LabIntrecciamoci: laboratorio di bigiotteria ed acconciature africane durante il quale si intrecciano colori, storie ed esperienze dal mondo. Il progetto nasce all’interno dei laboratori di cittadinanza attiva del LabSestante a cura della Cooperativa Il Sestante Onlus

ore 15:00 – Workshop | Lab. S.O.S.T.A. conosci te stesso per realizzare una vita felice. Pianta un seme! A cura di Alessandro Conforti, esperto di creatività, problem solving, motivazione e intelligenza emotiva.

ore 17:00 – L’Arcella si presenta Cooperativa Il Sestante Onlus, SìAmo Arcella, Le Mille e Una Arcella, Progetto Martina, Arcella Bella

ore 21:30 – Live Band | Ale Ragazzo

ore 23:00 – Dj Set

Per informazioni
CeRebration Festival
via Ponte Ognissanti – 35131 Padova
Mail: cerebration.fest@gmail.com

Bando per imprese innovative in ambito ambientale

EIT Climate-KIC, con il supporto dell’Istituto Europeo per l’Innovazione e la Tecnologia, promuove Greenhouse, un bando di promozione di progetti d’impresa che rispondano al problema dei cambiamenti climatici attraverso l’innovazione.

Greenhouse si configura come un pre-incubatore di impresa rivolto a team di studenti e lavoratori che vogliono intraprendere un percorso imprenditoriale partendo da un’idea innovativa sulle tematiche ambientali, fornendo gli strumenti e il supporto di esperti necessari per capire se la tua idea può avere un futuro nel mondo del business.


Nell’arco di 6 mesi, EIT Climate-KIC supporterà le idee imprenditoriali selezionate fornendo:

  • contributo a fondo perduto fino a €2.500;
  • percorso di formazione con esperti e tutor;
  • networking e community internazionale.

Per le application e tutte le informazioni consultare il sito Greenhouse.

Le candidature sono aperte fino al 15 aprile 2019 alle ore 23:59.

Per informazioni
EIT Climate-KIC Greenhouse
Mail: info-italy@climate-kic.org

Borsa di Studio Antonio Gramsci

La Fondazione Gramsci bandisce ogni due anni una borsa di studio intestata a Antonio Gramsci, per l’ammontare di € 10.000,00.

La Borsa viene assegnata per finanziare una ricerca dedicata alla figura di Antonio Gramsci oppure alla storia italiana e internazionale del Novecento, specificatamente alla storia del movimento operaio o a quella del pensiero economico, politico e filosofico.

Proposito essenziale della borsa è di supportare una ricerca che possa dar luogo a una monografia di carattere scientifico.

Come partecipare

Possono prendere parte al concorso tutti i cittadini italiani che non abbiano superato i 35 anni di età al momento della pubblicazione del bando sul sito e che siano in possesso di laurea specialistica o magistrale o di dottorato di ricerca conseguiti entro il 31 dicembre dell’anno precedente il bando.

La domanda di ammissione al concorso deve essere inviata alla Fondazione Gramsci onlus entro le ore 17:00 del 30 aprile 2019 con le seguenti modalità:

  • Raccomandata A/R indirizzata alla Fondazione Gramsci, Borsa di studio «Antonio Gramsci», Via Sebino, 43/a 00199 Roma. Farà fede il timbro postale.
  • Mail all’indirizzo di posta elettronica certificata segreteria@pec.fondazionegramsci.org. L’invio ha valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno se effettuato da un indirizzo di posta elettronica certificata.
  • Consegna a mano presso la sede della Fondazione in Via Sebino, 43/a 00199 Roma

I concorrenti devono presentare, unitamente alla domanda di ammissione al concorso, un dettagliato progetto di ricerca di circa 10 mila caratteri contenente anche indicazioni sulle fonti, le metodologie e gli obiettivi scientifici della ricerca.

Scarica il Regolamento

Per informazioni
Fondazione Gramsci onlus
Via Sebino 43a Roma
Tel.: 06 58 06 646

Urban Nature – Contest per le Scuole

Il WWF da due anni propone l’evento Urban Nature, con lo scopo di far scoprire e incrementare la natura nelle città. Dall’anno scorso all’evento affianca un Video Contest Nazionale.

Il contest si rivolge a tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado. 

Quest’anno alle classi viene chiesto di individuare un’azione per aumentare la biodiversità urbana: una riqualificazione degli spazi della scuola o di un’area esterna o altri tipi di intervento a livello urbano per aumentare la presenza di natura in città.

Il contest

I partecipanti devono presentare la Scheda Progetto, ovvero il risultato che si vuole ottenere e le azioni da prevedere o attuare per aumentare la biodiversità cittadina inerente gli spazi della scuola o un’area esterna.

A corredo di ogni Scheda Progetto è richiesto un Elaborato multimediale esplicativo per raccontare le varie fasi attuative e le potenzialità del progetto.

Tutte le scuole partecipanti e attivate sono protagoniste dell’evento Festa delle Scuole (Giornata di San Francesco) del 4 ottobre 2019 promosso dal WWF, all’interno del quale avvengono le premiazioni dei vincitori.

I premi

Tra tutti i progetti presentati ne vengono selezionati 30 finalisti a cui viene data visibilità e diffusione da parte di WWF.

Tra i 30 progetti finalisti ne sono selezionati 6 vincitori che sono premiati con premi in denaro secondo le seguenti modalità:

  • Scuole Primarie 1° classificato: 1.000 euro; 2° classificato: 500 euro;
  • Scuole Secondarie di I grado 1° classificato: 1.000 euro; 2° classificato: 500 euro;
  • Scuole Secondarie di II grado 1° classificato: 1.000 euro; 2° classificato: 500 euro;

Come partecipare

Per partecipare è necessario essere una classe delle scuole dei 3 ordini di studio, statali e paritarie, non possono partecipare singoli studenti o gruppi informali.

Per partecipare è necessario preiscriversi entro e non oltre il 19 aprile 2019 compilando l’apposito modulo.

La Scheda Progetto invece deve essere inviata entro il 15 luglio 2019, insieme all’elaborato multimediale esplicativo (video, presentazione power point, blog, giornale di classe).

Tutti gli allegati sono sempre scaricabili on line sul sito: o da richiedere via mail all’indirizzo promozioneurban_nature@wwf.it

Per informazioni

WWF Italia
Via Po, 25/c Roma
Tel.: 06 84497395
Mail: promozioneurban_nature@wwf.it

Penne e Video Sconosciuti 2019 – Concorso nazionale

Penne e Video Sconosciuti 2019 è un concorso nazionale promosso dal protocollo d’intesta tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’Associazione Culturale OSA Onlus, in collaborazione con il Comune di Piancastagnaio (Siena) e la rivista Okay, aperto a tutte le scuole dalle primarie alle superiori e a gruppi redazionali autogestiti.

Il concorso

Il Concorso “Penne Sconosciute” parte del protocollo d’intesa M. P. I. – OSA Onlus del 2008, a cui negli anni successivi si è aggiunto “Video Sconosciuti”.

Penne Sconosciute” si articola in cinque sezioni:

  • Sezione A – Scuole Primarie;
  • Sezione B – Scuole Secondarie di Primo grado;
  • Sezione A/B – Istituti Comprensivi;
  • Sezione C – Scuole Secondarie di Secondo grado;
  • Sezione D – Giornali di gruppi redazionali autogestiti on-line.

Mentre “Video Sconosciuti” si articola invece in tre sezioni:

  • Sezione A – Scuole Primarie, Medie, Istituti Comprensivi;
  • Sezione B – Istituti Superiori;
  • Sezione C – Video amatori di tutte le età.

Come partecipare

La partecipazione è gratuita. Per partecipare è necessario inviare i giornali o i video insieme alla scheda di partecipazione entro e non oltre il 30 giugno 2019. Gli elaborati saranno poi selezionati da una Commissione di esperti.

Per informazioni
PRO LOCO Penne Sconosciute 
Tel.: 328 474028
Mail: info@emerotecapiancastagnaio.it