Archivi tag: università

Maurizio Molinari – Perché è successo qui

Venerdì 25 gennaio alle 17:30, il Comune di Padova ospita Maurizio Molinari – direttore di “La Stampa” – per la discussione del suo ultimo saggio “Perché è successo qui. Viaggio all’origine del populismo italiano che scuote l’Europa” (Nave di Teseo).

Introduce Davide Romanin Jacur e ne discutono con l’autore Stefano Allievi, docente di Sociologia, e Paolo Gubitta, docente di Imprenditorialità dell’Università degli Studi di Padova.

L’appuntamento si svolgerà presso lo Spazio 35, al piano terra del Centro Culturale Altinate San Gaetano. L’ingresso è libero e gratuito.

Il libro

Aggrediti dalle diseguaglianze, sorpresi dai migranti, flagellati da imposte e corruzione, bisognosi di protezione e sicurezza, feriti dalla globalizzazione, inascoltati dai partiti tradizionali e rafforzati nella capacità di esprimersi dall’avvento dell’informazione digitale, gli italiani con le elezioni del 4 marzo 2018 hanno reagito consegnando le proprie sorti al primo governo populista dell’Europa occidentale, con il risultato di innescare un domino di eventi sul Vecchio Continente dalle conseguenze imprevedibili.

Questo libro tenta di rispondere alla domanda su come tutto ciò sia potuto accadere in Italia, con una rapidità travolgente e un’accelerazione di sapore rivoluzionario in uno dei paesi più moderati dell’Occidente.

Maurizio Molinari ha percorso il nostro Paese in lungo e in largo, incontrando di persona il disagio, le paure e le speranze degli italiani, per raccontare i motivi di una rivolta che ha sorpreso l’Europa e ha cambiato radicalmente i connotati della vita pubblica.

L’autore

Maurizio Molinari, nato a Roma nel 1964, è dal 2016 il direttore di “La Stampa”. Per 15 anni è stato corrispondente da Bruxelles, New York e Gerusalemme-Ramallah, ha coperto i conflitti in Medio Oriente, Balcani e Corno d’Africa e intervistato presidenti americani, leader europei e dittatori arabi. Questo è il suo ventesimo libro, tra i precedenti ricordiamo “Il Califfato del terrore“, “Jihad” e “Il ritorno delle tribù“.

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35141 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Sulle tracce di Gio Ponti – Visita guidata

In occasione della mostra “Tutto Ponti, Gio Ponti archi-designer” in corso al MAD di Parigi, sabato 3 dicembre l’Università di Padova propone una visita tematica sul ‘900 in Ateneo, fra Palazzo Bo e Palazzo Liviano, con particolare attenzione alla figura dell’architetto Gio Ponti.

Il tour porta a scoprire le sale novecentesche di Palazzo Bo, solitamente non aperte al pubblico: si inizia salendo dallo scalone affrescato da Gio Ponti fino a raggiungere la galleria del rettorato e a passare nel corridoio nel quale sono esposti i ritratti dei rettori del Novecento; ci si affaccia quindi alla sala del Consiglio, nella quale è possibile ammirare il mosaico dell’artista Gino Severini.

Si visita quindi la sala della Basilica e si esce dall’Atrio degli autisti, contenente i ritratti dei rettori dell’Ottocento, per discendere poi dallo scalone Cornaro, ai piedi del quale è posta la statua di Elena Cornaro Piscopia.

I visitatori vengono quindi accompagnati a Palazzo Liviano, dove la visita continua, con spiegazione della facciata esterna, dell’atrio affrescato da Massimo Campigli e di una delle aule arredate da Gio Ponti.

A guidare i visitatori sono gli studenti dell’Università che partecipano al progetto stageVisite guidate di Palazzo Bo“, accompagnati dagli studenti della goliardia padovana.

Quattro i turni di visita guidata in programma, con partenza dal cortile nuovo di Palazzo Bo e tappa finale a Palazzo Liviano. L’iniziativa è gratuita con prenotazione obbligatoria on line:

Per informazioni

Università degli Studi di Padova
Mail: visiteguidate.bo@unipd.it

Mobilità internazionale per studenti universitari

La Regione Veneto promuove un bando di concorso per la mobilità internazionale per far conoscere agli studenti universitari il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020.

Il bando, nel quadro dell’iniziativa “Il PSR per i giovani”, prevede l’assegnazione di un contributo finanziario per la mobilità internazionale europea, che consisterà in un soggiorno all’estero finalizzato alla realizzazione di una tesi di laurea che presenti elementi di coerenza e funzionalità rispetto agli obiettivi perseguiti dal PSR Veneto 2014-2020.

Il progetto sostiene gli studenti universitari del Veneto che realizzeranno una tesi di laurea o tirocinio per il progetto di tesi in uno degli Stati membri dell’Unione europea, presso soggetti pubblici e privati (es: imprese, enti, istituti universitari o di ricerca, ecc.).

Come partecipare

Possono partecipare al bando gli studenti iscritti a un corso di laurea magistrale dell’Università degli Studi di Padova – Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria, dell’Università Ca’ Foscari Venezia, dell’Università IUAV di Venezia o dell’Università degli Studi di Verona.

Per partecipare al bando è necessario aver presentato una proposta di tesi e aver ottenuto l’approvazione del proprio relatore e della propria Università. L’iniziativa di mobilità va realizzata nel periodo 1 febbraio 2019 – 31 ottobre 2019.

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro il 31 dicembre 2018. In palio quattro contributi economici (uno per ogni Università) fino a €1.500, da intendersi come rimborso delle spese sostenute e documentate.

Bando di concorso Domanda di partecipazione

Per informazioni

Direzione AdG FEASR, Parchi e Foreste
Mail: adgfeasrparchiforeste@regione.veneto.it

 

Vulcanus – Tirocini in Giappone per studenti

Vulcanus in Giappone offre agli studenti dell’UE la possibilità di effettuare un tirocinio presso un‘azienda giapponese.

Il programma si svolge completamente in Giappone, su un arco di tempo di un anno, da settembre all’agosto dell’anno successivo, affinché vi sia una corrispondenza con l’anno accademico negli Stati membri UE.

Il programma intende accrescere e stimolare la cooperazione industriale e migliorare la comprensione reciproca tra Giappone e UE.

Gli obiettivi

  • Avere un accesso privilegiato alle tecnologie avanzate dell’industria giapponese
  • Imparare il giapponese, capire ed apprezzare la cultura nipponica;
  • Acquisire la capacità di interagire con il mondo giapponese, in ambito sia lavorativo che interpersonale

La formazione

  • Un seminario di una settimana in Giappone
  • Un corso intensivo di quattro mesi di lingua giapponese
  • Un tirocinio di otto mesi presso un’impresa giapponese

Destinatari

  • essere cittadini dell’UE / COSME
  • essere studenti presso università ubicate entro in confini dell’UE / COSME
  • essere iscritti a facoltà tecniche o scientifiche
  • essere iscritti tra al 4° anno ufficiale di studi e il penultimo anno di PhD
  • esser iscritti per l’anno accademico 2017 /2018
  • poter trascorrere un anno all’estero

Sostegno economico

Questo programma è finanziato dal Centro per la Cooperazione Industriale UE-Giappone e dalla società giapponese di accoglienza.

Agli studenti europei è riservato un finanziamento (1.900.000 di Yen) per coprire le spese di viaggio da e per il Giappone e le spese per il vitto e l’alloggio.

Il corso di lingua e il seminario sono gratuiti. L’alloggio viene offerto durante il seminario, il corso di lingua e il tirocinio presso l’azienda.

Scadenza

Il termine massimo per presentare la candidatura è entro il 20 gennaio 2019.

Per informazioni

OFFICE IN THE EU
Rue Marie de Bourgogne 52 B-1000 Brussels, Belgium
Tel: +32 2 282 00 40
Mail: office@eu-japan.eu
Contatto per studenti: vulcanus@eu-japan.eu

Step by Step 2018 – Le esposizioni

Dal 7 novembre all’11 dicembre, torna anche quest’anno il consueto appuntamento con Step by Step, l’iniziativa dedicata all’arte contemporanea realizzata da Progetto Giovani del Comune di Padova in collaborazione con il Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Padova, giunta ormai alla quattordicesima edizione.

Per l’edizione del 2018, sono ancora il Centro Universitario Padovano di via Zabarella e il Conservatorio “C. Pollini” di via Eremitani i luoghi che ospitano il ciclo di quattro mostre collettive che coinvolgono giovani artisti, curatori emergenti musicisti.

Step by Step ha proposto a 18 studenti del laboratorio “Curare una mostra d’arte” dell’Università di Padova e a 18 artisti emergenti under 35 selezionati dall’Archivio GAI di misurarsi nella dinamica curatoriale in un contesto reale, concreto e pratico per sperimentare e attivare prassi e modelli dell’arte contemporanea.

Gli artisti e i curatori coinvolti hanno condiviso un percorso di lavoro comune da giugno a novembre, per seguire tutte le fasi di progettazione, organizzazione e realizzazione dell’esposizione.

Insieme al lavoro pratico, Step By Step si è articolato inoltre con appuntamenti di monitoraggio periodici e incontri formativi con professionisti e realtà legate all’arte contemporanea.

Il programma di Step by Step 2018

Le quattro esposizioni sono visitabili negli orari di apertura del Centro Universitario e del Conservatorio nei periodi indicati di seguito. Le quattro inaugurazioni si svolgono alle 18:00 del primo giorno di apertura. Clicca sulle date per maggiori dettagli.

7 - 20 novembre14 - 27 novembre21 novembre - 4 dicembre28 novembre - 11 dicembre

Inaugurazione | Mercoledì 7 novembre – 18:00

Centro Universitario Padovano

Francesca Bizzotto a cura di Laura Faccioli. In questa edizione del progetto Step by Step, la neodiplomata di II livello in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, propone un polittico realizzato per l’occasione: quattro olii su tela, tra cui una di grande formato, che testimoniano la ricerca del rapporto emotivo tra l’uomo e l’ambiente come luogo conosciuto e viscerale. La sua volontà è quella di raccontare l’intimità degli spazi, creando la condizione necessaria affinché possa emergere il nostro Io più nascosto. Gli oggetti raffigurati costituiscono un alibi per raccontare qualcosa di concreto e vicino all’osservatore. La scelta dell’olio su tela, controcorrente rispetto alle ormai tradizionali installazioni, crea un risultato del tutto inatteso.

Cristina Porro a cura di Gloria Franchin. “Passeggiata” nasce dall’incontro tra l’artista e lo spazio espositivo. Affascinata dalla scalinata che conduce al piano superiore e dalla grande vetrata che si trova in esso, l’artista ha elaborato con la sua personale tecnica dei piccoli elementi vegetali, stilizzati e multicolore, applicandoli successivamente sulle vetrate e sui battiscopa delle scale seguendo un ritmo alternato o casuale.

Linda Simionato a cura di Silvia Mellone. Dopo il percorso universitario terminato con la laurea presso l’Università di architettura IUAV di Venezia nel 2017, per Step by Step propone l’opera “NaturalMente”. Cinque illustrazioni, tre più piccole e due di dimensioni maggiori, eseguite con china ed ecoline. L’idea dell’incontro e della fusione tra uomo e natura nasce dal quello che sarebbe dovuto essere il concept comune del gruppo e quindi il rapporto tra queste due entità viventi. Linda ha voluto poi approfondire questo legame, suggerendo un ritorno a prendersi cura dell’ambiente in cui viviamo, in quanto è esso stesso parte di noi, come noi siamo natura.

Nicolas Toselli a cura di Beatrice Maistrello. Il progetto dell’artista si intitola “Sante migrazioni” (Holy migrations). È un’installazione composta da tre opere che rappresentano tre diverse annunciazioni rivisitate dall’artista attraverso l’utilizzo di ambientazioni naturali e di animali tropicali che riflettono il pensiero sottostante all’opera. Si tratta di unire il sapere e il cristianesimo della cultura occidentale con il selvaggio paradiso tropicale del mondo indigeno.

Inaugurazione | 14 novembre – 18:00

Conservatorio “C. Pollini”

  • Martina Cavinato a cura di Claudia Cecchetto
  • Cinzia Piazza a cura di Veronica Fosser
  • Andrea Zallot a cura di Arianna Scarpa
  • Marta Zamuner a cura di Luca Zantomio

Musiche

  • Duo di arpe – Aurora Bottacin e Laura Mazzuccato
  • Quartetto di archi

Inaugurazione | Mercoledì 21 novembre – 18:00

Centro Universitario Padovano

  • Lorenzo Castiglioni a cura di Maria Teresa Ferrara
  • Francesca Dall’Antonia a cura di Beatrice Timillero
  • Maddalena Granziera a cura di Gabriele Zanetti
  • Riccardo Pantanali a cura di Alexa Rado
  • Laura Poli a cura di Amandha Acosta

Inaugurazione | Mercoledì 28 novembre – 18:00

Conservatorio “C. Pollini”

  • Davidd D’addario a cura di Valentina Guidolin
  • Andrea Girardi a cura di Elena Zucchello
  • Alessia Meneghello a cura di Carlotta De Col
  • Ekaterina Sivertseva a cura di Filomena Sgaramella
  • Adjoa Wiredu a cura di Sandy Zanchin

Musiche

  • trio di trombe – Enrico Mattea, Emanuele Resini, Francesco Vella
  • C(H)IQ Ensemble – clarinetti – Marylisa Mariani, Marianna Musacchio, Luca Penazzato, Elena Tresin

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel.: 049 8204795
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

Simulazione test di ammissione a Medicina

Martedì 6 novembre alle 15:00, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova realizza un workshop di simulazione del test di ammissione alle facoltà di Medicina, a cura di Alpha Test.

L’incontro si svolgerà negli spazi del nostro ufficio, al secondo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano. È rivolto a un massimo di 40 persone. La partecipazione è gratuita, ma è obbligatoria la registrazione online.

Prenota il tuo posto

L’incontro

L’incontro prevede un seminario di approfondimento a cura di un docente Alpha Test, in cui verranno affrontati molti argomenti essenziali:

  • tutte le opportunità per studiare Medicina in Italia: il concorso unico per le università pubbliche, i corsi di laurea in inglese e quelli delle università private;
  • date dei test e criteri di selezione: quando si svolgono le prove, quando bisogna iscriversi e come funziona la graduatoria nazionale;
  • i programmi dei test di ogni università, le materie e gli argomenti più importanti;
  • question time con gli studenti su ogni dubbio relativo ai test dell’area medico-sanitaria;

Dopo il seminario gli studenti svolgeranno una simulazione del test di Medicina, rispondendo in 100 minuti a 60 domande sulle varie materie previste (ragionamento logico, cultura generale, biologia, chimica, matematica e fisica).

Pochi giorni dopo l’incontro, ogni studente riceve via e-mail il risultato della prova con le soluzioni commentate che chiariscono la procedura di risoluzione. Il punteggio, per consentire un termine di paragone a livello nazionale, è confrontato con la media dei punteggi della classe e di tutte le altre scuole d’Italia.

Per informazioni 

Ufficio Progetto Giovani – area Informagiovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel. 049 820 4742
Mail: informagiovani@comune.padova.it

One Book One City – Scegli il libro!

One Book One City torna a Padova anche nel 2019, con un nuovo libro che la tutta la città leggerà insieme.

In vista della nuova edizione, per tutto il mese di ottobre è possibile votare il libro che si vorrebbe leggere fra quelli proposti, oppure suggerire un titolo diverso. Il libro più votato sarà quello che verrà letto insieme nella prossima edizione.

I titoli proposti

  • Tempo di uccidere” (Ennio Flaiano)
  • Il ritorno” (Hisham Matar)
  • Il vecchio che leggeva romanzi d’amore” (Luis Sepúlveda)
  • Antigone” (Sofocle)
  • Dalla terra alla luna” (Jules Verne)
Compila il sondaggio

 

One Book One City è un programma di lettura individuale e collettiva di un unico libro importante, scelto per il suo valore letterario e culturale e perché, antico o moderno, sa parlare al presente a persone di tutte le età.

Per informazioni

One Book One City Padova

Orienteering Night – Studenti e Manager

Mercoledì 24 ottobre, dalle 18:00 alle 21:30, il Centro Culturale Altinate San Gaetano ospita la sesta edizione di Orienteering Night.

Orienteering Night è un momento di incontro tra studenti universitari e manager di aziende di successo durante il quale scambiare consigli ed esperienze con il chiaro intento di accorciare la distanza tra Università e Azienda per sostenere attivamente lo studente durante il percorso di crescita personale e accademico.

Le aziende si mettono a disposizione degli studenti per rispondere alle domande e dare loro consigli per prepararsi al mondo del lavoro di oggi e di domani. Gli studenti possono confrontarsi individualmente con i manager in un contesto informale e rilassato in qualunque momento della serata e partecipare ai workshop in programma.

Partecipazione gratuita con iscrizione online. I primi cento iscritti ricevono un aperitivo gratuito.

Locandina e programma completo

Per informazioni

Unox S.p.A.​
Via Majorana, 22 – 35010 Cadoneghe
Tel. +39 049 86.57.511
Mail: recruitment@unox.com

Convegno su Carlo de’ Dottori

Il Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell’Università di Padova, con il patrocinio dell’Accademia Galileiana di Scienze, Lettere e Arti e del Comune di Padova organizza il convegno “Carlo de’ Dottori nel quarto centenario della nascita (1618-2018). Questioni filologiche e proposte di metodo per la prima edizione degli opera omnia“, che mira a gettare le basi per un’edizione critica di tutte le opere dell’illustre poeta padovano.

Il convegno si svolgerà presso l’Accademia Galileiana (via Accademia, 7) per la giornata del 23 ottobre e al Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità (via del Vescovado, 30) per la giornata del 24.

L’ingresso è libero e gratuito.

Il comitato scientifico è composto da:

  • Guido Baldassarri (Università di Padova)
  • Gabriele Bucchi (Université de Lausanne)
  • Alessandro Metlica (Università di Padova)
  • Emilio Russo (Università ‘La Sapienza’ di Roma)
  • Elisabetta Selmi (Università di Padova)
  • Valentina Gallo (Università di Padova)
  • Franco Tomasi (Università di Padova)
Scarica il programma

Per informazioni

Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari
Luisa Sibilio – Emilia Eleno
Tel. 049 8274870
E-mail: convegni.disll@unipd.it

Venetonight 2018 – La notte europea dei ricercatori

Il 28 settembre, in differenti città europee, si svolge la Notte Europea dei Ricercatori, un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea durante la quale i ricercatori si danno appuntamento per incontrare il grande pubblico.

L’evento rappresenta un’occasione per avvicinare, in modo divertente, il pubblico di ogni età al mondo della ricerca, per aprire uno spazio di incontro e dialogo con i cittadini e per sensibilizzare i giovani alla carriera scientifica.

I cittadini hanno l’opportunità di visitare strutture di ricerca che di solito non sono aperte al pubblico, utilizzare le più recenti tecnologie con la guida dei ricercatori, partecipare ad esperimenti, concorsi, dimostrazioni e simulazioni, scambiare idee e fare festa con i ricercatori.

Venetonight

Venetonight, la Notte dei Ricercatori del Veneto, è un evento rivolto a tutte le fasce di età e le tipologie di pubblico. Le attività offerte e animate dai ricercatori degli Enti e delle Università promotori saranno gratuite. Alcuni appuntamenti sono su prenotazione, a partire da martedì 18 settembre.

Come nelle scorse edizioni ci saranno giochi, visite guidate, laboratori, per grandi e piccini.

Scopri il programma di Padova

Per informazioni

Venetonight